Questo sito contribuisce alla audience di
    Espandi menu

    Trama

    In un bosco l'adolescente Nell Sweetzer (Ashley Bell) è riuscita a scappare da un culto satanico durante il quale ha dato alla luce un bambino demoniaco. Confusa e terrorizzata, viene portata in ospedale ma non ricorda niente di quanto le è occorso tranne che tutta la sua famiglia è morta. Trasferita a Devreaux, una casa di accoglienza di New Orleans per ragazze sole, cerca di rimettere insieme i pezzi della sua vita con l'aiuto dello psicoterapeuta Frank Merle (Muse Watson). Inizia anche a frequentare un ragazzo di nome Chris (Spencer Treat Clark) e a lavorare in un albergo locale quando qualcosa dentro di lei torna a non andare per il verso giusto. Il demone che l'aveva già posseduta non ha intenzione di mollare la presa e la vuole per sé, in una maniera del tutto diversa da prima.

    Approfondimento

    THE LAST EXORCISM - LIBERACI DAL MALE: UN SEQUEL NON MOCKUMENTARY

    Nell Sweetzer è l'unica superstite dello scioccante e orribile rituale esorcista che conclude L'ultimo esorcismo, film horror realizzato con la tecnica del finto documentario. Continuando a narrare ciò che le succede, The Last Exorcism - Liberaci dal male presenta per decisione del produttore Eli Roth una nuova prospettiva di narrazione, che abbandona il mockumentary e abbraccia uno sviluppo più classico e lineare. Tuttavia, le immagini del primo capitolo - soprattutto quelle inerenti alle manifestazioni demoniache - sono diventate parte integrante del seguito, entrando nella storia come estratti di un video la cui diffusione virale ha portato tutti quanti a conoscenza di quanto sta vivendo Nell e del demone che alberga in lei. Chiamato a scrivere la sceneggiatura di The Last Exorcism - Liberaci dal male, Damien Chazelle ha scelto di rendere Nell protagonista della storia e di raccontare gli eventi attraverso il suo punto di vista, entrando nella sua psiche per analizzarne il passato, la visione del mondo e le speranze per il futuro.

    REGISTA DIVERSO, STESSA PROTAGONISTA

    Mentre L'ultimo esorcismo può considerarsi a tutti gli effetti un thriller che cerca di decodificare cosa stia succedendo a Nell (vittima di un crollo mentale in seguito ad alcuni abusi o preda di forze demoniache?), The Last Exorcism - Liberaci dal male è un film horror che non lascia adito ad alcun dubbio sulle origini del male che affligge la protagonista. A dirigere la storia è Ed Gass-Donnelly, noto per il thriller Small Town Murder Songs, che ha tratto ispirazione, idee e temi, dai film horror degli anni Sessanta e Settanta.
    Protagonista nei panni di Nell è, invece, ancora una volta l'attrice Ashley Bell. Preparatasi fisicamente per affrontare acrobazie e contorsioni fisiche e dimagrita notevolmente per restituire lo sguardo angosciato e l'aspetto emaciato di chi sa che ha il male dentro, la Bell ha voluto interpretare anche le scene più impegnative, rifiutando - come già aveva fatto per L'ultimo esorcismo - la presenza di eventuali controfigure sul set.

    I DEMONI DI NEW ORLEANS

    Poiché The Last Exorcism - Liberaci dal male riprende esattamente dal punto in cui termina L'ultimo esorcismo, la produzione è tornata in Louisiana per le riprese, trovando ospitalità nelle zone gotiche - terre di storie macabre, di fantasmi e di superstizioni legate alle varie sottoculture religiose che si sono susseguite negli anni - a sud di New Orleans. Il paesaggio scelto ha dato alla troupe la possibilità di riprendere scenari abbandonati da tempo e altresì spettrali, come case costruite sulle palafitte per evitare le inondazioni (talvolta, anche sopra gli stessi cimiteri) e resti scheletrici di edifici distrutti dall'uragano Katrina. Piena di contraddizioni e contrasti tra le paludi da un lato e il caos urbano dall'altro, New Orleans è la città in cui Nell si ritrova a scoprire chi è in realtà e cosa ciò comporti nonché la città simbolo della decadenza e della dissolutezza da cui il padre voleva tenerla lontana.

    Leggi tuttoLeggi meno

    Note

    La macchina da presa amatoriale viene inquadrata nell’incipit, abbandonata in un prato come a voler esplicitare la presa di distanza da un linguaggio stracotto. Il punto, però, è che si utilizzano artifici altrettanto stantii per costruire la paura, convocando il completo bric-à-brac di consuetudini e stereotipi dell’ormai saturo filone esorcistico. Spaventi sonori prevedibili con cinque/sei secondi di anticipo, quadri che cadono, apparizioni annunciate, radio che entrano in funzione autonomamente, telefoni che squillano anche con la spina staccata. Tra sonorità in piano e archi e riflessioni appenna abbozzate sulla veridicità delle immagini web, sullo schermo scorrono soltanto i fotogrammmi di un triste surrogato.

    Commenti (1) vedi tutti

    • film pessimo ,non fa paura ne altro…da evitare

      commento di danandre67
    Scrivi un tuo commento breve su questo film

    Scrivi un commento breve (max 350 battute)

    Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

    Recensioni

    La recensione più votata è positiva

    amandagriss di amandagriss
    8 stelle

    Addomesticare la propria natura maligna. È possibile? Di certo la si può camuffare, meglio riuscire a conviverci ed accettarla per come è, più difficile o quasi impossibile è soffocarla, rinnegarla, fingere che non esista e pretendere di condurre un’esistenza entro i canoni della ‘normalità’, vivere come vivono milioni di persone ordinarie, tristi nel loro grigio squallore ma in... leggi tutto

    1 recensioni positive

    Recensioni

    La recensione più votata delle sufficienti

    mc 5 di mc 5
    6 stelle

    Nel mezzo del periodo morto in cui le multisale si popolano dei proverbiali fondi di magazzino, poteva anche andarci molto peggio, nel senso che il film di cui vado a riferire, pur nella sua scarsità, non è inguardabile. Come sono cambiati i tempi! Fino ad una decina d'anni fa (o anche meno) le sale venivano inondate di spazzatura horror della durata media di 85 minuti. Adesso, invece,... leggi tutto

    1 recensioni sufficienti

    Recensioni

    La recensione più votata delle negative

    ico di ico
    4 stelle

    Dopo essere stata liberata dal demone Abalam, Nell non deve cadere nuovamente in tentazione: così THE LAST EXORCISM viene prosciugato, svuotato da ogni interesse. Nonostante i vistosi difetti L'ULTIMO ESORCISMO, il primo film, poteva contare sull'idea di approcciare "il rito", simulando o scimmiottando le cicliche mode del web sulle riprese reali-amatoriali; su di un clima malato e... leggi tutto

    2 recensioni negative

    Disponibile dal 3 ottobre 2016 in Dvd a 10,11€

    Acquista

    Il meglio del 2013

    2013

    Recensione

    amandagriss di amandagriss
    8 stelle

    Addomesticare la propria natura maligna. È possibile? Di certo la si può camuffare, meglio riuscire a conviverci ed accettarla per come è, più difficile o quasi impossibile è soffocarla, rinnegarla, fingere che non esista e pretendere di condurre un’esistenza entro i canoni della ‘normalità’, vivere come vivono milioni di persone ordinarie, tristi nel loro grigio squallore ma in...

    leggi tutto

    Uscito nelle sale italiane il 15 luglio 2013

    Il meglio del 2002

    2002

    I nostri top user

    Scopri chi sono i top user

    Sono persone come te:
    appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

    Scopri chi sono i top user

    Come si diventa un top user

    I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

    Scopri come contribuire

    Posso diventare un top user?

    Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

    Registrati e inizia subito