Harry a pezzi

Trama

Harry Block, scrittore nato ebreo e cresciuto ateo, che è arrivato alla mezza età e che, dopo sei psicanalisti, tre mogli, un numero indefinito di fidanzate, amanti e rapporti occasionali, ha fatto bancarotta spirituale. Harry ha messo l'arte nel suo lavoro e non nella sua vita (come gli dice l'amico di lunghissima data che gli ruba la fan-allieva-amante per sposarla).

Note

Allen sa raccontare le grandi crisi che riguardano tutti (non solo i cineasti newyorchesi pieni di idiosincrasie), le crisi di identità e di onestà morale e intellettuale, con un senso millimetrico delle sensazioni e dei caratteri, e sa mescolare, nella canonica ora e mezzo, le dilatazioni psicologiche e le frenesie quotidiane. Riesce a "scarnificarsi" senza dimenticarsi di ridere dei grandi temi, delle crisi universali e di se stesso. L'episodio di Robin Williams che, letteralmente, va fuori fuoco è uno degli omaggi più sofisticati e autentici degli ultimi anni alla straordinaria capacità del cinema di "riflettere" (tecnicamente e teoricamente) la condizione umana.

Commenti (16) vedi tutti

  • Accolto male alla sua uscita dalla maggioranza della critica il film ironizza sui pesanti pettegolezzi che circolavano sui Media attorno alla figura di Allen riguardo le sue vicende personali di pochi anni prima

    commento di ZigoZagor
  • L'idea è molto buona, qualche spunto filosofico decisamente ottimo (come sempre), ma il film risulta a tratti pesante, troppo paranoico anche per i livelli a cui il regista ci ha abituati. Personalmente ritengo che Allen abbia fatto di molto meglio. 5,5

    commento di near87
  • Uno degli ultimi grandi film di Woody Allen.

    leggi la recensione completa di Carlo Ceruti
  • VOTO : 6,5.Buonissimo lo spunto, un pò meno efficace che in altre circostanze, la costruzione del film, soprattutto narrativamente.Comunque si ride e, se si vuole, si trova anche il modo di riflettere.

    commento di supadany
  • molto divertente oltre ad Allen molto brave sia la Alley(sopra le righe)che la Moore

    commento di antonio de curtis
  • non male

    commento di danandre67
  • Geniale!

    commento di Totororesurrection
  • allen sa essere cinico e al vetriolo, dietro la sua apparente goffaggine e perenne crisi mistica… qui sfodera un cinismo e uno humor acido al limite, e sa essere brillante com'è ormai il suo stile… una garanzia!

    commento di Lollo81
  • Il film di Woody Allen che spinge maggiormente il pedale sull’erotismo, senza mostrarlo. Come in tutte le sue opere d’arte: trovate originali e attori inossidabili.

    commento di Carrels
  • .

    commento di Dalton
  • Belli i dialoghi ma il film si muove un po' a fatica.

    commento di sonicyouth
  • voto 8

    commento di alice89
  • grandissimo film, un omaggio affettuoso a bergman e dialoghi sempre efficaci ed accattivanti.

    commento di Dr.Lynch
  • Auto da fè alleniana con sprazzi di genialità acuta.

    commento di Ramito
  • Dialoghi 10 … basta ed avanza, un film da gustarsi all'infinito per la sua intelligenza ed arguzia!

    commento di RageAgainstBerlusca
  • UN CAPOLAVORO! Il miglior Allen degli anni NovantaA. Il film sa di riscossa dal flop di STARDUST MEMORIES a vari anni di distanza: ora sì che Fellini non poteva essere omaggiato meglio!

    commento di attore
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

bradipo68 di bradipo68
8 stelle

Allen comincia a tirare le somme dell'uomo e dell'artista appena passati i 60 anni.E lo fa nel migliore dei modi.Autosmontando se stesso e facendosi a pezzetti così piccoli che non potranno mai essere rimessi assieme.Al suo argomento preferito, la psicanalisi,aggiunge generose dosi di umorismo pecoreccio ( i vari elogi della fellatio,il buco nero ben conosciuto da una signorina procace... leggi tutto

20 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

KICKASS di KICKASS
6 stelle

Woody Allen in questo film mi ha fatto pensare al nostro Nino D'Angelo!!! Eresia? Ma vedete: tutte le donne sono innamorate di lui e lui è brutto come la fame!!!! Vabbè ok, io comprendo benissimo la tagliente satira umana che sempre ha fatto Allen ma quando un film è tutto una bestemmia, un inno al tradimento, all'ateismo ed alla presunzione bel allora non mi fa pena, gli sta bene! Ho... leggi tutto

7 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

Saturno89 di Saturno89
4 stelle

a parte alcune scene esilaranti (quella con la sorellastra ebrea e quella con la moglie psicanalista, su tutte) e alcune battute particolarmente riuscite (tipo quella sui tumori), mi ha lasciato un pò freddino. concettualmente da l'idea di essere uno di quei lavori definitivi (come l'8 e mezzo per fellini, scusate l'ovvio paragone), invece usa il blocco creativo solo come scusa per... leggi tutto

1 recensioni negative

Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Il meglio del 2016
2016

Recensione

Carlo Ceruti di Carlo Ceruti
8 stelle

Woody Allen fa lo scrittore ed è in crisi. Se ha difficoltà con le persone reali e con le sue donne, ha invece un ottimo rapporto coi personaggi dei suoi libri. Frattanto la sua ex università (che lo espulse) vuole rendergli omaggio. Uno degli ultimi grandi film di Woody Allen, una straordinaria ed intelligente miscela di umorismo, comicità, filosofia,...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2015
2015

Recensione

AlbertoBellini di AlbertoBellini
9 stelle

  New York. Harry Block è uno scrittore che, arrivato ad un'età matura, vorrebbe mettere ordine nella propria vita, ma più ci prova più ricade nelle caotiche situazioni di sempre. I suoi romanzi hanno sempre una forte componente autobiografica e perciò alla sua crisi personale fa seguito anche una crisi di ispirazione creativa. Tra sogno e...

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Il meglio del 2014
2014

Recensione

MERE94 di MERE94
10 stelle

Film che trovo stupendo, forse perchè sono un ragazzo, un Woody Allen geniale e per niente sfocato. Il protagonista come il regista dice la verità, racconta ciò che è successo e ciò che gli gira per la testa, fa successo ma non é il suo primo obiettivo. Lui non ha amici, forse perchè lui non è mai stato un amico, vive una vita immersa...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2013
2013

Recensione

Saturno89 di Saturno89
4 stelle

a parte alcune scene esilaranti (quella con la sorellastra ebrea e quella con la moglie psicanalista, su tutte) e alcune battute particolarmente riuscite (tipo quella sui tumori), mi ha lasciato un pò freddino. concettualmente da l'idea di essere uno di quei lavori definitivi (come l'8 e mezzo per fellini, scusate l'ovvio paragone), invece usa il blocco creativo solo come scusa per...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2011
2011

Recensione

bradipo68 di bradipo68
8 stelle

Allen comincia a tirare le somme dell'uomo e dell'artista appena passati i 60 anni.E lo fa nel migliore dei modi.Autosmontando se stesso e facendosi a pezzetti così piccoli che non potranno mai essere rimessi assieme.Al suo argomento preferito, la psicanalisi,aggiunge generose dosi di umorismo pecoreccio ( i vari elogi della fellatio,il buco nero ben conosciuto da una signorina procace...

leggi tutto
Recensione
Utile per 19 utenti
Il meglio del 2010
2010

Recensione

Utente rimosso (jagger) di Utente rimosso (jagger)
8 stelle

Dopo il divorzio dalla Farrow e le polemiche sulla relazione con Soon-Yi, Allen sembra voler dare in pasto al pubblico un alter ego che lo rappresenti per tutte le cattiverie che sono state scritte sul suo conto dalla stampa pettegola. Ecco così nascere Harry, personaggio meschino e amorale da fare comodamente a pezzi e da distruggere. Ma a pezzi c'è già, il...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2009
2009

Recensione

mise en scene 88 di mise en scene 88
8 stelle

Woddy Allen non so in quale occasione disse di stare da una vita in analisi, ma di non aver mai risolto i suoi problemi. Ecco Harry a pezzi è il film che meglio rappresenta questo suo essere. Perchè parliamoci chiaro questo film è un tentativo autobiografico da parte di Allen. Si tratta pur sempre di un autobiografia distorta, inventata, commedicizzata e allo stesso tempo...

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Il meglio del 2008
2008

Demi...(give me) Moore

tiramisu di tiramisu

Torna tra poco al cinema con "un colpo perfetto" (fantasiosa traduzione di "flawless") Demi Moore attrice al top nella seconda metà degli anni novanta, con la sua recitazione realistica e profonda è molto amata dal...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2007
2007

Born Today: Woody Allen

BobtheHeat di BobtheHeat

Oggi Woody compie 72 anni. Il suo ultimo "Cassandra's Dream", che uscira' a meta' Gennaio, non ha riscosso (pare) un gran successo a Venezia: ma anche il minore dei film di Woody e' solitamente migliore della...

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2006
2006
Il meglio del 2005
2005

Woody The Genius

StasiNelBuio di StasiNelBuio

La comicità newyorkese in perfetta simbiosi con quella ebraica..Il più grande genio dell'humor che il cinema(e non solo)ci regala..

leggi tutto
Playlist
Il meglio del 2004
2004
Il meglio del 2003
2003
Il meglio del 2002
2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito