Espandi menu

Sicilian Ghost Story

Regia di Antonio Piazza, Fabio Grassadonia vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Cantagallo

Cantagallo

Iscritto dal 12 marzo 2013 Vai al suo profilo
  • Seguaci 68
  • Post 2
  • Recensioni 100
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Sicilian Ghost Story

di Cantagallo
5 stelle

E' un titolo indovinato e promettente "Sicilian Ghost Story", che bendispone e incuriosisce lasciando immaginare una rielaborazione libera e propositiva di temi ultranoti legati alla realtà isolana. Uno dei punti di pregio del film sta effettivamente nell'idea di allargare le maglie del racconto di una vicenda reale e drammatica per seminarvi aperture oniriche, suggestioni indotte dalla presenza forte dell'elemento naturale, segni e presagi che sembrano provenire dal profondo della terra. L'altra nota di merito sta nella coerenza con cui gli autori Antonio Piazza e Fabio Grassadonia proseguono il discorso iniziato con "Salvo" sulla questione della criminalità organizzata, una perseveranza encomiabile, che alla seconda opera ancora si sottrae al pericolo di chiusura sulla propria realtà (attenzione però in futuro...) e che chiede invece di mantenere consapevolezza e attenzione su una delle peggiori piaghe del nostro paese.

 

Julia Jedlikowska, Gaetano Fernandez

Sicilian Ghost Story (2017): Julia Jedlikowska, Gaetano Fernandez


L'impressione post-visione però è che intenzioni e risultato effettivo non collimino perfettamente e che, al netto degli onori per aver parlato di mafia e aver centrato tecnicamente alcune belle - ma in fondo inerti - scene d'ambiente naturale, si tratti di un esito in verità piuttosto semplice, moderatamente originale e che fatica a sostenere il peso di una sceneggiatura decisamente prolissa, soprattutto in dirittura d'arrivo quando sembra non trovare mai la scena conclusiva.


Il punto di vista è quello di Luna, una ragazzina di 13 anni che non accetta la scomparsa del suo primo amore, sequestrato per ritorsione poichè figlio di un collaboratore di giustizia. Tenendo conto di questa premessa si può ritenere accettabile, fino ad un certo punto, che il film stesso rinunci ad alcuni gradi di complessità per procedere in modo limitatamente codificato e poco stratificato. Accogliendo questa logica risultano però incongruenti la sicurezza e la saccenza dimostrate dalla protagonista, i dialoghi taglienti e sentenziosi tra ragazzi, così come è accettabile che una (poco più che) bambina impartisca lezioni di responsabilità civile all'insegnante e al (povero) carabinier solo a patto di concepire il tutto come uno strumento con finalità principalmente educative. Anche la difficile scelta di riferire per immagini il sequestro dal suo interno rivela indecisione su quale livello di realtà trasmettere allo spettatore e finisce per rimanere sospesa tra trucco invadente, dettagli lugubri e inserimenti ridondanti (il carceriere psicolabile, nota grottesca) senza in realtà riuscire a incidere sulla tensione drammatica.

 

 

Julia Jedlikowska

Sicilian Ghost Story (2017): Julia Jedlikowska


Si poteva regalare maggiore emozione e tenerezza all'avvicinamento inziale dei due adolescenti e conferire un diverso calibro descrittivo al caso di malavita, una malavita ritratta a livello di manovalanza, preservando la suggestione nel procedere della vicenda, che invece scorre sullo schermo con un elevato susseguirsi di scene ma finendo così per negare all'elemento naturale una valenza realmente pervasiva e lasciandolo a latere come cosa buona, ma a se' stante.

 

Julia Jedlikowska

Sicilian Ghost Story (2017): Julia Jedlikowska


Si rivela felice la scelta di Julia Jedlikowska che presta il giovane volto alla coraggiosa protagonista, più insondabili paiono invece le ragioni che hanno portato alla selezione di Gaetano Fernandez per la parte di Giuseppe. Tra i personaggi di contorno colpisce per rigidità la gattopardesca madre di Luna, la cui austerità invero origina da attinenze transalpine: "è svizzera".

 

Sabine Timoteo

Sicilian Ghost Story (2017): Sabine Timoteo

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati