Espandi menu

    Trama

    Al tempo dei romani, in Lombardia si è insediata una tribù di barbari che vive di caccia. I romani attaccano la tribù rubando il bestiame e rapendo le donne. I barbari, capitanati da Attila, scendono a Roma per riprendersi il maltolto. Il film risulta velleitario nel caricare tutta la storia sulle spalle di un Diego Abatantuono vecchia maniera (ante Salvatores), arrivato ormai al capolinea della sua comicità tutta smorfie e sproloqui in "tierruncellese". Film galeotto per l'allora bellona del B-movie Rita Rusic, figlia di profughi istriani sbarcata a Cinecittà dalla natia Busto Arsizio in cerca di gloria cinematografica. Un passato (breve) di cestista e di modella per il catalogo Postalmarket, curve mozzafiato e una determinazione granitica, la bella Rita interpreta la "barbara" che fa perdere la testa al re degli Unni. Fuori dal set, intanto, la perdeva davvero per lei il produttore del film: Vittorio Cecchi Gori. Il 18 luglio del 1983 finiva la carriera cinematografica di Rita Rusic e cominciava quella di Rita Cecchi Gori.

    Recensioni

    La recensione più votata è negativa

    bradipo68 di bradipo68
    2 stelle

    Se qualcuno al giorno d'oggi ha tramutato questo filmaccio in un cult della controcultura cinematografara trash vuol dire che al giorno d'oggi non sanno più nemmeno insacchettare la monnezza cinepanettonara che ci propongono ad ogni santo Natale. Castellano e Pipolo cercano di raschiare il fondo del barile come possono attingendo alla comicità fintoterrona del bauscia Abatantuono,a un... leggi tutto

    23 recensioni negative

    Recensioni

    La recensione più votata delle sufficienti

    maso di maso
    6 stelle

    ATTILA o ATTILINO come ormai io lo chiamo è un adorabile scorbutico.Ormai è privo di un canino credo perso in uno scontro frontale con un suo rivale d'armi in un cespuglio quando si abitava in quel di Sappanico. Me lo regalò una mia antica fiamma che lo trovò solitario dimagrito e denutrito, piagnucolante ed impaurito ai bordi di una strada statale, aveva così tanto bisogno d'amore che io... leggi tutto

    8 recensioni sufficienti

    Recensioni

    Il meglio del 2014

    2014

    Il meglio del 2013

    2013

    Recensione

    Utente rimosso (Luke Vacant) di Utente rimosso (Luke Vacant)
    6 stelle

    Cosa salva questa pellicola fino a farle assumere lo stato di cult e cosa affonda una dello stesso filone comico? Perché questa si e molte altre no? Difficile prevedere i futuri gusti del pubblico. Sta di fatto che "Attila", all'epoca un insuccesso notevole, oggi è una delle nostre commedie anni'80 più famose. Si tratta di un film carino che si regge quasi esclusivamente sulle spalle di un...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 1 utenti

    Il meglio del 2012

    2012

    Disponibile dal 9 ottobre 2012 in Dvd a 9,49€

    Acquista

    Il meglio del 2011

    2011

    Recensione

    bradipo68 di bradipo68
    2 stelle

    Se qualcuno al giorno d'oggi ha tramutato questo filmaccio in un cult della controcultura cinematografara trash vuol dire che al giorno d'oggi non sanno più nemmeno insacchettare la monnezza cinepanettonara che ci propongono ad ogni santo Natale. Castellano e Pipolo cercano di raschiare il fondo del barile come possono attingendo alla comicità fintoterrona del bauscia Abatantuono,a un...

    leggi tutto

    Il meglio del 2009

    2009

    Recensione

    mm40 di mm40
    2 stelle

    Uno dei film peggiori della storia del cinema italiano, tramutato in cult proprio per questa sua totale mancanza di buon gusto. Castellano e Pipolo ce la mettono tutta, ma certo non potrebbero arrivare a trivellare così a fondo negli abissi della volgarità senza il cospicuo aiuto di Abatantuono, qui in una delle sue ultime esibizioni cinematografiche del personaggio plagiato allo...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 1 utenti

    Il meglio del 2006

    2006

    Recensione

    Lebowsky84 di Lebowsky84
    2 stelle

    INCREDIBILEMENTE STUPIDO,NON CAPISCO COME FACCIA A ESSERE DEFINITO "CULT"

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 1 utenti

    Il meglio del 2005

    2005

    Recensione

    Bellociuffo di Bellociuffo
    6 stelle

    Il film in sè è raccapricciante e solo alcune scene finali fanno veramente ridere... ma un Abatantuono nei suoi vecchi ruoli trash ai massimi livelli e il fatto che questo è forse il CULT per eccellenza del cinema di seri b italiano beh... la sufficenza la fanno meritare

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 1 utenti

    Il meglio del 2004

    2004

    Recensione

    will kane di will kane
    4 stelle

    Ammettiamolo.Nonostante ci sia una tendenza a riconoscerlo un principe del trash all'italiana(e tutto sommato lo è),e quindi sia in corso una specie di parziale rivalutazione,una cosa è inconfutabile:questo film fa schifo.Regia senza alcuna giustificazione,pressapochismo produttivo,recitazione inqualificabile,dialoghi vergognosi,la noia nel vederlo monta inarrestabile e dilaniante.Tonfo...

    leggi tutto
    Recensione
    Utile per 1 utenti

    Il meglio del 2003

    2003

    Il meglio del 2002

    2002
    Attila flagello di Dio valutazione media: 4.8 42 recensioni del pubblico.

    Le nostre firme

    Scopri chi sono le firme

    Sono persone come te:
    appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

    Scopri chi sono le firme

    Come si diventa una firma

    Le firme sono scelte tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

    Scopri come contribuire

    Posso diventare una firma?

    Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

    Registrati e inizia subito