Espandi menu

    Trama

    Adottata all'età di nove anni, Liesel (Sophie Nélisse) vive con i genitori (Geoffrey Rush ed Emily Watson) in un quartiere tedesco di operai. Testimone degli orrori del nazismo, Liesel trova conforto nei libri da quando, dopo averne rubato uno, comincia a collezionare volumi e impara a leggere mentre i suoi genitori nascondono sotto le scale della loro abitazione un rifugiato ebreo (Ben Schnetzer).

    Note

    Un regista televisivo inglese adatta un bestseller australiano (autore Markus Zusak) per una produzione tedesco-americana: una genesi che promette (e consegna) un’opera illustrativa in cui, anche se le inevitabili tragedie e il tono rimandano a "Il bambino con il pigiama a righe", non basta l’intento educativo a rendere sopportabile l’accumularsi di episodi e digressioni, che smorzano il ritmo e rendono sfiancante la lunga durata.

    Commenti (1) vedi tutti

    • Il tempo della storia è banalizzato, il tempo dei libri non è abbastanza profondo da salvarsi dall'autodafé. E Bookthief diventa una piccola storia. La voce fuori campo, poi, è la Morte, del film. Dopo il bacio, resta un ranocchio.

      commento di stenlio
    Scrivi un tuo commento breve su questo film

    Scrivi un commento breve (max 350 battute)

    Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

    Recensioni

    La recensione più votata è sufficiente

    lorenzodg di lorenzodg
    6 stelle

    “Storia di una ladra di libri” ( (The Book Thief, 2013) è il sesto lungometraggio del regista di Liverpool,  Brian Percival.     L’ordine delle idee è sognare ciò che pensi di cominciar a far bene e non assecondare il distruttivo caos di quello che annienti e allunghi oltre a un desiderio sempre spento. E per iniziare un film di cui la storia deve cibarsi si usa un meccanismo... leggi tutto

    12 recensioni sufficienti

    Recensioni

    La recensione più votata delle positive

    OGM di OGM
    8 stelle

    Il libro come simbolo del proibito, come custode delle verità segrete. La Notte dei Cristalli ha mostrato la preziosa pericolosità della parola stampata: ci sono pensieri, principi ideologici o invenzioni letterarie, che fanno davvero paura. Il motivo è che minacciano di cambiare il mondo, oppure, semplicemente, testimoniano la libertà, la possibilità di essere diversi ed indipendenti. La... leggi tutto

    8 recensioni positive

    Recensioni

    La recensione più votata delle negative

    LAMPUR di LAMPUR
    4 stelle

    Questo film mi ha scosso. In negativo però. Comodamente slavato e fastidiosamente didascalico, ingenuamente edulcorato e svenduto alla commozione facile, alla stregua di un libro Cuore dei poverissimi di spirito.   Un film dove rare parentesi pregevoli, come l'ebreo custodito in cantina che chiede a Liesle di descrivergli il cielo fuori ispirandole l'amore per l'esposizione, o gli... leggi tutto

    4 recensioni negative

    Recensione

    berkaal di berkaal
    6 stelle

    Una canadese francofona, un australiano ed una cockney interpretano una famiglia di proletari tedeschi. Non è una buona premessa. Ne consegue una scelta ovvia ma molto opinabile: nell'audio originale tutti parlano un inglese molto scolastico, con un vocabolario ridottissimo comprensibile anche ai nostri studenti delle scuole secondarie di primo grado (che è tutto dire!) cosparso...

    leggi tutto

    Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti

    vedi tutti

    Il meglio del 2015

    2015

    Disponibile dal 3 novembre 2015 in Dvd a 17,99€

    Acquista

    Recensione

    Lord Holy di Lord Holy
    7 stelle

    La mia curiosità è stata stuzzicata principalmente dal trailer, lo confesso, perché appunto non conoscevo e in seguito non ho nemmeno ancora avuto occasione di leggere l'omonimo romanzo di Markus Zusak, pubblicato in Italia anche sotto il titolo La bambina che salvava i libri, da cui è ovviamente stato tratto questo film. L'argomento in sé non sembrava...

    leggi tutto

    Il meglio del 2014

    2014

    Uscito nelle sale italiane il 24 marzo 2014

    Recensione

    OGM di OGM
    8 stelle

    Il libro come simbolo del proibito, come custode delle verità segrete. La Notte dei Cristalli ha mostrato la preziosa pericolosità della parola stampata: ci sono pensieri, principi ideologici o invenzioni letterarie, che fanno davvero paura. Il motivo è che minacciano di cambiare il mondo, oppure, semplicemente, testimoniano la libertà, la possibilità di essere diversi ed indipendenti. La...

    leggi tutto

    Il meglio del 2013

    2013
    Storia di una ladra di libri valutazione media: 5.9 24 recensioni del pubblico.

    Le nostre firme

    Scopri chi sono le firme

    Sono persone come te:
    appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

    Scopri chi sono le firme

    Come si diventa una firma

    Le firme sono scelte tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

    Scopri come contribuire

    Posso diventare una firma?

    Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

    Registrati e inizia subito