Trama

Per arrotondare lo stipendio da addetti alle pulizie, sfruttati e sottopagati, il russo Mako (Aleksey Gustov), l’indiano Dilip (Neil D'Souza) e l’italiano Ben (Michele Venitucci) decidono di approfittare degli studi televisivi di proprietà di un cinico imprenditore (Filippo Timi) per creare una piccola agenzia di produzione video, in cui di notte realizzare e montare filmati amatoriali sui matrimoni e funerali all'interno delle comunità di immigrati. In breve tempo, l’idea riscuote un notevole successo e provano ad allargare il giro, passando a esaudire le richieste di tutti gli immigrati che vogliono realizzare un video da spedire ad amici e parenti rimasti nei loro paesi. Ma il continuo via vai di gente di ogni nazionalità non passerà di certo inosservato.

Approfondimento

ITALIAN MOVIES: UNA SOCIETÀ MULTIETNICA

Italian Movies è il lungometraggio d'esordio del milanese Matteo Pellegrini, regista di videoclip musicali e spot commerciali con cui ha ricevuto vari riconoscimenti internazionali. Raccontando di immigrazione e di produzione "video", Italian Movies vanta un cast di attori di diverse nazionalità chiamati a far sorridere e riflettere. Presentato in concorso nella sezione Prospettive Italia del Festival internazionale del film di Roma 2012, così Pellegrini ha presentato la sua opera: «Italian Movies racconta i cambiamenti di una società sempre più multietnica, senza però mostrarne i conflitti in modo drammatico, ma anzi con un approccio più originale e di commedia. Il contrasto tra una società occidentale immobile ed interessata solo al profitto, come la telenovela “Tormenti” [prodotta negli studi tv in cui lavorano i protagonisti], ed una popolazione che vive di notte, fatta d’immigrati disposti a rischiare tutto per qualcosa in cui credono, capaci di animare ogni luogo con la loro realtà imprevedibile e vitale.
Il film vuole divertire ma anche portare il pubblico ad emozionarsi e a riflettere sui valori dell’amicizia e dell’aiuto reciproco. Solo uniti i protagonisti trovano lo stimolo per cominciare l’avventura che, sempre e solo insieme, riescono a portare avanti superando tutti gli ostacoli.
La nostra intenzione non è solo quella di mostrare la diffidenza ed i conflitti che dominano la nostra società, ma anche di farne l’occasione per raccontare la vita e le abitudini di persone venute da mondi tanto diversi. Un film che aspira ad essere un viaggio dentro dei mondi nuovi e delle realtà sconosciute al grande pubblico. Un viaggio in luoghi inesplorati della grande città».

 

Leggi tuttoLeggi meno

Note

Autore pubblicitario alla prova del lungo, Pellegrini intuisce con acume che il cinema è una creatura notturna, fragile, ormai quasi clandestina. Come la ditta “made in nero” non si affranca dall’amatorialità degli inizi, Italian Movies resta una favola artigianale sulla possibilità di un altro cinema dentro un altro mondo (o viceversa). Surreale ma bello, ma un po’ troppo facile.

Commenti (1) vedi tutti

  • Strano Film con poco da ricordare della Storia ma almeno risalta la presenza della Triestina Anita Kravos che pian pianino (seppure un po' tardi ...) incomincia a farsi conoscere in giro per l'Italia e non solo !!! voto.1.

    commento di chribio1
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

bufera di bufera
8 stelle

Ogni tanto assistiamo a promettenti tentativi di rinnovare il cinema italiano, dovuti a registi che hanno fatto esperienza nei corti e in videoclip commerciali, con un successo mostrato anche da vari premi. Ultimamente per più di un film e  autore ho esordito in questa maniera ,che ci presenta la qualità della preparazione dei nuovi registi. E’ la volta di Matteo Pellegrini che ha scritto... leggi tutto

1 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

FilmTv Rivista di FilmTv Rivista
6 stelle

Cosa succede quando le luci si spengono, il produttore dispotico e strafottente si apparta (manco troppo) con la starlette arrampicatrice scosciata, e gli studi televisivi si svuotano di quella magia (soap)popolare che circonda le intrecciatissime vicissitudini di nobili e/o medici? Arrivano gli invisibili, «quelli che ti puliscono la camera» direbbe Chiwetel Ejiofor in Piccoli affari... leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Trasmesso il 10 novembre 2017 su Rai Movie
Trasmesso il 21 febbraio 2017 su Rai Movie
Trasmesso il 20 febbraio 2017 su Rai Movie
Il meglio del 2014
2014
Disponibile dal 1 luglio 2014 in Dvd a 9,99€
Acquista
Il meglio del 2013
2013

Recensione

bufera di bufera
8 stelle

Ogni tanto assistiamo a promettenti tentativi di rinnovare il cinema italiano, dovuti a registi che hanno fatto esperienza nei corti e in videoclip commerciali, con un successo mostrato anche da vari premi. Ultimamente per più di un film e  autore ho esordito in questa maniera ,che ci presenta la qualità della preparazione dei nuovi registi. E’ la volta di Matteo Pellegrini che ha scritto...

leggi tutto
Recensione
Utile per 13 utenti
Uscito nelle sale italiane il 1 luglio 2013
Il meglio del 2012
2012
Il meglio del 2002
2002
Il meglio del 2000
2000
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito