Espandi menu
cerca
Vampire... nella notte - Il cinema di Jean Rollin
di undying ultimo aggiornamento
Playlist
creata il 21 film
Segui Playlist Stai seguendo questa playlist.   Non seguire più

L'autore

undying

undying

Iscritto dal 10 giugno 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 42
  • Post 27
  • Recensioni 1021
  • Playlist 26
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Vampire... nella notte - Il cinema di Jean Rollin

Castelli decadenti, cimiteri inviolabili, cripte silenziose, spiagge deserte, paesaggi autunnali, versi di animali notturni, temporali insistenti, tramonti interminabili. Sono tutti elementi, minimi comuni denominatori, presenti nella filmografia romantica di Jean Rollin. Nell'elenco mancano però le protagoniste fondamentali, caratteristiche, essenziali: sono loro, le vampire solitarie, sperdute, tristi, innamorate, lesbiche. Vampire le cui sensuali, perfette forme fisiche, vengono suggerite -quando non sono esplicitamente esposte- con il contributo di generosi veli, indossati con malcelato compiacimento e smossi dal vento. Forme delicate, timidamente offerte alla debole luce lunare o a quella, comunque flebile, di qualche occasionale lanterna. Vampire attraenti dunque, ovvero creature notturne che spesso non è dato sapere (loro stesse non lo sanno) chi siano realmente, dove siano dirette e soprattutto perché siano così infelici. La malinconia, il male di vivere (non a caso si tratta di non morte), la sessualità inappagata, il romanticismo: sono gli ingredienti principali che alimentano -con maggiore o minore gradazione- più o meno tenacemente l'intera filmografia del regista. Regista che ha quasi sempre trascurato le sceneggiature, sin dagli esordi, continuando a preferire un tipo di cinema suggestivo, dove il racconto si sviluppa a livello subliminale, onirico, mediante uso di immagini ipnotiche quando non veri e propri archétipi. Attento alla messa in scena, in grado di valorizzare al massimo i modesti budget messi a disposizione, riuscendo talvolta ad ottenere sorprendenti risultati, dal taglio quasi pittorico, eppure poco apprezzato dalla critica del tempo, quanto snobbato dal pubblico per via di temi considerati talvolta blasfemi, Rollin si è visto costretto a scendere a compromessi -per necessità alimentari- finendo così (con gli pseudonimi di Michel Gentil, Michel Gand, Robert e René Xavier) a dirigire pellicole destinate al circuito delle luci rosse. La carriera cinematografica inizia nel lontano 1968, con un significativo film composto da due differenti cortometraggi realizzati in bianco e nero (Le viol du vampire), eppure Rollin proseguirà sino alla fine, anche nell'ultimo lavoro (Le masque de la Méduse,completato nel 2010, pochi mesi prima del decesso), ad immergersi in un clima melanconico, pessimista e romantico; tra alti e bassi, riuscendo comunque, anche nelle opere meno efficaci, a lasciare la sua firma, quella cifra stilistica costituita da tutti quegli elementi sin qui citati più volte.

lips-of-blood-2

Le avversità di un sistema distributivo chiuso ai suoi lavori (in Francia soprattutto) lo portano a dirigire Douces pénétrations (1976): un altro esordio, questa volta nell'hard, che lo vedrà -volente o nolente- tra i pionieri del genere (segue di poco l'avvio della Golden Age of Porn con autori del calibro di Gerald Damiano, Radley Metzger o, per restare in Francia, José Bénazéraf e Gérard Kikoïne) senza più riuscire a staccarsene definitivamente. Ed è proprio da questo mondo che, dopo averla incontrata sul set di Vibrations sexuelles (1977), preleva di peso la splendida Brigitte Lahaie, destinata a diventare la sua musa ispiratrice, presenza pressoché costante ma solo nei film "normali".  Alternando comunque il porno con tentativi periodici di ritorno al suo amato cinema horror romantico, Rollin ha cercato di perseguire un lavoro disinteressato (e perciò artistico), girando contro tendenza e pagandone le conseguenze, scendendo a compromessi con lo squallore dei set allestiti per realizzare film hard. Set che ha frequentato sino a circa metà Anni '80, quando la sua opera è stata rivaluta attirando le attenzioni di un gruppo via via crescente di estimatori in tutto il mondo. Da allora ha ripreso a viaggiare, camminando a passo lento in sentieri solitari, circondati da alberi quasi spogli le cui foglie avvizzite, trasportate dal vento, coprono indefiniti percorsi. Percorsi compiuti in un concentrato pessimismo, in un silenzio assordante rotto saltuariamente da tuoni in lontananza, da versi di animali notturni. Sentieri che conducono verso un inevitabile traguardo, verso un pacifico, taciturno e accogliente cimitero. Rollin raggiunge così la sua duplice méta: con il passare degli anni è giustamente diventato famoso, un Autore indimenticabile e al tempo stesso, il 15 dicembre 2010 all'età di 72 anni, trova finalmente la pace. Se ne è andato in punta di piedi, senza altisonante addio, consapevole però che, nonostante l'implacabile trascorrere del tempo, resterà per sempre vivo; (ri)tornando saltuariamente, di tanto in tanto, sottoforma di fantasma romantico, gentile e persuadente, a sollecitare le nostre fantasie con le sue immortali, dolci, nostalgiche, amabili vampire. 

giphy-7

Sotto: un giovanissimo Jean Rollin sul set de La vampira nuda (1969) 

jean-rollin-09

Suggerimento: vista la difficoltà nel reperire (data la scarsità di versioni con sottotitoli) le opere di Rollin, per chi volesse approfondire la filmografia del regista è consigliato procedere prendendo visione dei titoli più significativi. In particolare, sono raccomandati La rosa di ferro e Ragazza in amore: due film imprescindibili, summa della poetica romantica e malinconica del regista tradotta impeccabilmente in immagini nel suggestivo, indimenticabile, educato, garbato stile dell'autore.

 

 

Nota: la numerazione progressiva della playlist segue un orientamento cronologico. La filmografia è da intendersi come essenziale, tuttora in via di completamento. Per l'approfondimento sui singoli titoli si rimanda alla recensione relativa.

Playlist film

Le viol du vampire

  • Horror
  • Francia
  • durata 95'

Titolo originale Le viol du vampire

Regia di Jean Rollin

Con Solange Pradel, Bernard Letrou, Catherine Deville, Ursule Pauly, Nicole Romain

Le viol du vampire

Opera d'esordio per il visionario regista francese Jean Rollin, costituita in realtà da due differenti mediometraggi. Già sono presenti tutti gli elementi che poi costituiranno la futura produzione horror ed erotica dell'autore (vampire nude, cripte, spiagge, amori impossibili e location desolate).

Rilevanza: 2. Per te? No

La vampira nuda

  • Horror
  • Francia

Titolo originale La vampire nue

Regia di Jean Rollin

Con Olivier Martin, Maurice Lemaître, Caroline Cartier, Ly Lestrong

La vampira nuda

Secondo lungometraggio di Rollin sui vampiri, caratterizzato da una eccellente dote visionaria che però contrasta con una sceneggiatura ermetica (per non dire confusa) e probabilmente abbandonata in fase di lavorazione.

Rilevanza: 2. Per te? No

Violenza ad una vergine nella terra dei morti viventi

  • Horror
  • Francia
  • durata 90'

Titolo originale Le frisson des vampires

Regia di Jean Rollin

Con Sandra Julien, Jean-Marie Durand, Jacques Robiolles, Marie-Pierre Tricot

Violenza ad una vergine nella terra dei morti viventi

Opera minore nella filmografia di Rollin, che presenta comunque diversi motivi di interesse per la solita attenzione riposta dal regista alla forma. Le frisson des vampires è, in buona sintesi, un affascinante caleidoscopio di immagini barocche, sensuali, immerse in un clima onirico e fantastico.

Rilevanza: 2. Per te? No

Requiem pour un vampire

  • Erotico
  • Francia
  • durata 65'

Titolo originale Requiem pour un vampire

Regia di Jean Rollin

Con Marie-Pierre Castel, Mireille Dargent, Philippe Gasté, Dominique, Louise Dhour

Requiem pour un vampire

In un castello delimitato da uno sconfinato cimitero, due giovani amanti sono costrette a scoprire quanto sia labile il confine tra piacere e dolore, tra gioia e disperazione, tra paura ed estasi. Il bacio di un/a vampiro/a diventa qui perfetta metafora di come tutte le emozioni, tutti i pensieri, possano essere facilmente reversibili.

Rilevanza: 2. Per te? No

I desideri erotici di Christine

  • Horror
  • Belgio, Francia, Italia, Liechtenstein
  • durata 92'

Titolo originale La nuit des étoiles filantes

Regia di Jesus Franco, Jean Rollin, Pierre Quérut

Con Christina von Blanc, Britt Nichols, Rosa Palomar, Anne Libert, Howard Vernon

I desideri erotici di Christine

Una vergine tra i morti viventi, di Jesus Franco, riproposto un paio d'anni più tardi con differente montaggio e insert zombesco, girato da Jean Rollin per questa specifica edizione. A dispetto del titolo, di erotismo (come poi di horror) nel film non v'è alcuna traccia.

Rilevanza: 2. Per te? No

La rosa di ferro

  • Horror
  • Francia
  • durata 86'

Titolo originale La rose de fer

Regia di Jean Rollin

Con Françoise Pascal, Hugues Quester, Natalie Perrey, Mireille Dargent, Michel Delesalle

La rosa di ferro

Jean Rollin, supportato in sceneggiatura da due penne eccezionali, realizza un incantevole melodramma, una tragica storia d'amore estremo. Tra la vita e la morte. I contrari che si attraggono (uomo e donna, luce e tenebra, vita e morte, gioventù e vecchiaia) confluiscono qui nell'intenso rapporto ossimorico, sessuale, attuato in un cimitero.

Rilevanza: 2. Per te? No

Schoolgirl Hitchhikers

  • Erotico
  • Francia
  • durata 74'

Titolo originale Jeunes filles impudiques

Regia di Jean Rollin

Con Joëlle Coeur, Gilda Arancio, Marie Hélène Règne, Willy Braque, Pierre Julien

Schoolgirl Hitchhikers

Michel Gentil "prende il posto" di Jean Rollin, in questo primo nudie diretto dal regista francese. Un prodotto girato in massima economia, suddiviso in due differenti tempi. Ma che, anche nella spartana circostanza, conferma l'abilità del regista di confezionare prodotti molto curati visivamente.

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

L'isola delle demoniache - The Demoniacs

  • Horror
  • Francia, Belgio
  • durata 95'

Titolo originale Les démoniaques

Regia di Jean Rollin

Con Joëlle Coeur, John Rico, Willy Braque, Paul Bisciglia, Lieva Lone, Patricia Hermenier

L'isola delle demoniache - The Demoniacs

Una delle svariate, indecifrabili, pellicole di Jean Rollin prima maniera. La componente (femminile) erotica, nelle intenzioni dell'autore fondamentale, cede il posto alla improvvisata messa in scena. Sceneggiatura inesistente per un film che, di "demoniaco", ha ben poco.

Rilevanza: 2. Per te? No

Schiave del piacere

  • Erotico
  • Francia
  • durata 106'

Titolo originale Tout le monde il en a deux

Regia di Jean Rollin

Con Joëlle Coeur, Marie-France Morel, Brigitte Borghese, Annie Belle, Jean-Paul Hazy

Schiave del piacere

Secondo erotico (dopo Schoolgirl hitchhikers) diretto da Rollin e siglato con lo pseudonimo di Michel Gentil. Ne esce un insieme di divertenti scene di nudo, mai volgare, al servizio di una sceneggiatura solo abbozzata.

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Lips of Blood

  • Horror
  • Francia
  • durata 88'

Titolo originale Lèvres de sang

Regia di Jean Rollin

Con Jean-Loup Philippe, Annie Belle, Natalie Perrey, Martine Grimaud, Catherine Castel

Lips of Blood

Raffinato insieme di immagini ipnotiche, sospese in un clima onirico di incerta definizione, tra erotismo e dramma, tra sogno e realtà, tra desiderio e passione. Rollin alle prese con affascinanti presenze femminili dotate di lussuriosi corpi, celati a fatica da (generosi) teli smossi dal vento.

Rilevanza: 2. Per te? No

Les raisins de la mort

  • Horror
  • Francia
  • durata 85'

Titolo originale Les raisins de la mort

Regia di Jean Rollin

Con Marie-Georges Pascal, Félix Marten, Serge Marquand, Mirella Rancelot, Patrice Valota

Les raisins de la mort

Rollin, in momentanea fuga dall'hard, realizza con passione questa via di mezzo tra La notte dei morti viventi e Non si deve profanare il sonno dei morti. Un horror lineare, con zombi invece di vampiri, vivacizzato da una bella regia, discreti effetti speciali e un romanticismo di fondo che è cifra distintiva del cineasta francese.

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Fascination

  • Horror
  • Francia
  • durata 80'

Titolo originale Fascination

Regia di Jean Rollin

Con Franca Maï, Brigitte Lahaie, Jean-Marie Lemaire, Fanny Magier, Muriel Montossé

Fascination

Il tema delle vampire lesbiche, una costante nella filmografia di Rollin, è qui sviluppato in un'ottica pseudorealistica, ovvero la sete di sangue è data dall'anemia. Con una sceneggiatura più curata rispetto alla media, l'eccentrico cineasta francese riesce a realizzare un horror dalla gradevole forma, scorrevole e affascinante.

Rilevanza: 2. Per te? No

Ragazza in amore

  • Horror
  • Francia
  • durata 87'

Titolo originale La nuit des traquées

Regia di Jean Rollin

Con Brigitte Lahaie, Vincent Gardère, Dominique Journet, Bernard Papineau, Rachel Mhas

Ragazza in amore

Un Rollin insolitamente poetico, romantico non meno che pessimista e tragico. L'orrore di perdere la memoria -quindi l'identità- è alla base di un dramma angosciante cui nemmeno l'amore puo', in alcun modo, attenuare le devastanti conseguenze.

Rilevanza: 2. Per te? No

Zombie Lake

  • Horror
  • Francia, Spagna
  • durata 90'

Titolo originale Le lac des morts vivants

Regia di Jean Rollin, Julian de Laserna

Con Howard Vernon, Pierre-Marie Escourrou, Anouchka, Antonio Mayans, Lynn Monteil

Zombie Lake

Rollin alle prese con gli zombies perde ogni peculiarità, finendo per realizzare un film dall'anonima forma. La sciatta regia va di pari passo con un brutto script, che poteva invece essere ben meglio approfondito. Qualche nudo gratuito, nella versione più spinta, non contribuisce a rendere meno sofferta la noiosa visione.

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

The escapees

  • Drammatico
  • Francia
  • durata 95'

Titolo originale Les paumées du petit matin

Regia di Jean Rollin

Con Laurence Dubas, Christiane Coppé, Marianne Valiot, Patrick Perrot, Louise Dhour

The escapees

Dopo La ragazza in amore, Rollin gira un dramma strappalacrime, intriso di sentimentalismo e di inquietante pessimismo. Ambientato sulla strada, tra umili ed emarginati, in un mondo dove la nobiltà dell'animo umano contrasta con l'iniqua promiscuità della vita.

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

La morte vivante

  • Horror
  • Francia
  • durata 86'

Titolo originale La morte vivante

Regia di Jean Rollin

Con Marina Pierro, Françoise Blanchard, Mike Marshall, Carina Barone, Fanny Magier

La morte vivante

Il tema dei morti viventi, nell'ottica di Jean Rollin, deve necessariamente passare attraverso il malinconico argomento delle vampire lesbiche. Stavolta però la sensualità (solo suggerita) cede il posto allo straziante sintomo della tristezza. Che può colpire anche una ragazza giovane e bella, quando afflitta dal male di vivere.

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Killing Car

  • Drammatico
  • Francia
  • durata 89'

Titolo originale Killing Car

Regia di Jean Rollin

Con Tiki Tsang, Frederique Haymann, Jean-Jacques Lefeuvre, Karine Swanson

Killing Car

Una ragazza solitaria compie vendetta a colpi di pistola. Muovendosi come una vampira, da un luogo all'altro, alla ricerca di una giustizia che possa attenuare un anno di sofferenze. Nonostante il discreto soggetto, Killing car non convince per quanto banale, ripetitivo e privo del magico tocco rolliniano.

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Les deux orphelines vampires

  • Horror
  • Francia
  • durata 103'

Titolo originale Les deux orphelines vampires

Regia di Jean Rollin

Con Alexandra Pic, Isabelle Teboul, Natalie Perrey, Gudule, Bernard Charnacé

Les deux orphelines vampires

Il migliore tra gli ultimi lavori del maestro francese, padre putativo delle vampire lesbiche e della malinconia che -obbligatoriamente- attraversa l'esperienza che chiamiamo vita. Con lunghe sequenze mute, belle immagini romantiche, e una storia volutamente fumosa, quasi onirica.

Rilevanza: 2. Per te? No

L'amante di Dracula

  • Erotico
  • Francia
  • durata 90'

Titolo originale La fiancée de Dracula

Regia di Jean Rollin

Con Cyrille Iste, Brigitte Lahaie, Jacques Régis, Thomas Smith, Jacques Orth

L'amante di Dracula

In streaming su Amazon Prime Video

Scritto e diretto svogliatamente da Rollin, L'amante di Dracula è uno dei suoi peggiori lavori. Un collage di temi cari al regista, messi assieme senza alcuna attenzione. Insolitamente pacato, anche sul versante erotico.

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

La nuit des horloges

  • Horror
  • Francia
  • durata 90'

Titolo originale La nuit des horloges

Regia di Jean Rollin

Con Ovidie, Françoise Blanchard, Dominique, Maurice Lemaître, Natalie Perrey

La nuit des horloges

Film testamento di Jean Rollin, composto da immagini di repertorio, privo di trama e ricco invece di immagini suggestive. Memorabile la sequenza girata alla sezione anatomica del Museo la Specola di Firenze.

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Lost in New York

  • Fantasy
  • Francia
  • durata 52'

Titolo originale Perdues dans New York

Regia di Jean Rollin

Con Adeline Abitbol, Funny Abitbol, Catherine Herengt, Catherine Lesret, Sophie Maret

Lost in New York

Rollin, girando nella Grande Mela, perde il senso dell'orientamento e soprattutto la voglia di scrivere. Ne esce un mediometraggio indecifrabile, privo di trama e contenuto e purtroppo noioso. Nonostante la breve durata.

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No
Ti è stata utile questa playlist? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati