Espandi menu
cerca
Film di stalking e ossessione
di boychick ultimo aggiornamento
Playlist
creata il 27 film
Segui Playlist Stai seguendo questa playlist.   Non seguire più

L'autore

boychick

boychick

Iscritto dal 28 gennaio 2016 Vai al suo profilo
  • Seguaci 31
  • Post 23
  • Recensioni 209
  • Playlist 40
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Film di stalking e ossessione

 

Questa Playlist raccoglie tutta una serie di pellicole che trattano di comportamenti ossessivi, di stalking e di morbosità. Alcuni di questi film sono ben realizzati e drammatici (pensiamo a “One Hour Photo”, “Diario di uno scandalo”). Altri, invece, rientrano nel genere thriller/horror, cercando di creare tensione e supsense.

Vizi di queste pellicole, purtroppo, è che, spesso, soffrono di poca originalità e, alla lunga, tendono ad essere tutte molto simili.

Di alcuni di questi film ho riportato anche una breve recensione.

A tutti auguro un buon cinema e una buona consultazione!

 

Playlist film

The Perfect Guy

  • Thriller
  • USA
  • durata 100'

Titolo originale The Perfect Guy

Regia di David M. Rosenthal

Con Michael Ealy, Sanaa Lathan, Morris Chestnut, Shannon Lucio, Kathryn Morris

The Perfect Guy
in STREAMING

In streaming su Netflix

 

Siamo alle solite: buoni attori, buona coreografia e un'idea di base da vero thriller di paura. Tutto molto bello se non fosse per l'assoluta mancanza di originalità che rende il film estremamente scontato. L'assenza di originalità provoca, infatti, un effetto domino (dai risultati altamente negativi per il film) che fa sì che le scene siano molto prevedibili e, di conseguenza, viene meno l'effetto sorpresa seguito da paura. Il risultato è che si ha di fronte un thriller che non suscita tensione e che lo spettatore è come se lo avesse già visto. Il film segue una routine che è uguale a quella di tante altre pellicole: nei primi 30 minuti si effettua un'introduzione e il cattivo (in questo caso Carter) inizialmente appare, appunto, come il ragazzo perfetto; nei successivi 30 minuti il ragazzo non è più così perfetto ma inizia ad apparire strano fino ad essere etichettato come "anormale"; infine nell'ultima mezz'ora, il tutto degenera e si passa dall'insistenza delle telefonate agli omicidi, per arrivare in tutta fretta alla resa dei conti finale. Ebbene, ciò lo si è già visto in numerosi film e, purtroppo, "The Perfect Guy" non è un'eccezione. Anzi, in questo film tutto ciò avviene in modo ancora più standardizzato e scontato. Basti pensare al fatto che Carter utilizza la chiave nascosta per entrare in casa della protagonista, o al fatto che le ruba il suo gatto... tutte scene prevedibili che lo spettatore intuisce durante il film. Però una cosa va detta... non sono gli spettatori ad essere dei "piccoli geni", ma (per dirla con una battuta pronunciata all'inizio dell'ultimo "Scream") è il regista che si è fatto poche domande.

Come appena detto, scene di vera tensione non ce ne sono e le poche sono prevedibili, l'originalità è del tutto assente e il finale, a parere mio, fortemente scontato. "The Perfect Guy" è comunque una pellicola che scorre veloce e che non annoia, però chi vuole rimanere spaventato, o essere sorpreso nello sviluppo e nel finale del film, rimarrà deluso. Vedendo questo film ne ho ancora di più rivalutato un altro visto recentemente (vale a dire "The Gift - regali da uno sconosciuto"). In confronto quest'ultimo è un thriller di lusso. Per concludere, voglio invece sottolineare una cosa che ho apprezzato di questo film. Vale a dire, la musica (la musica è stata curata da Atli Orvarsson). La colonna sonora adoperata è stata molto pertinente alle scene, in particolare quella iniziale. Per far percepire agli spettatori l'atmosfera di quiete e felicità all'inizio del film era già più che sufficiente la splendida colonna sonora, da sola ha infatti reso meglio l'idea rispetto agli attori e a tante parole. Per il resto, però, film mediocre.





 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Obsessed

  • Thriller
  • USA
  • durata 108'

Titolo originale Obsessed

Regia di Steve Shill

Con Beyoncé Knowles, Idris Elba, Ali Larter, Christine Lahti, Bruce McGill

Obsessed
in STREAMING

In streaming su Netflix

 

Thriller di stalking e ossessione. Consigliato, soprattutto, a chi sono piaciuti film quali “Il ragazzo della porta accanto” (pellicola del 2015 diretta da Rob Cohen, con protagonisti Jennifer Lopez e Ryan Guzman), “The Perfect Guy” (pellicola del 2015 diretta da David M.Rosenthal), “The Roommate – Il terrore ti dorme accanto” (film del 2011 diretto da Christian E.Christiansen). Purtroppo, in Obsessed, la tensione non raggiunge mai un livello alto. Situazioni che attirano l'attenzione e la curiosità dello spettatore ci sono, però non si raggiungono mai sensazioni quali la paura, l'angoscia, la frustrazione... cosa che, invece, ci si attende da pellicole di questo tipo. La vicenda (grazie anche alla musica ed a una sceneggiatura semplice) si segue e scorre via velocemente, però non riesce assolutamente a trasmettere tensione. Ciò è dovuto, innanzitutto, all'interpretazione degli attori protagonisti. Ali Larter (nel film, Lisa) non riesce affatto a sembrare una stalker, né tanto meno una persona affetta da morbosità omicida. Sufficiente la prova di Beyoncé, anche se appare sempre in scene dove non occorrono grandi interpretazioni. Invece, deludente la prova di Idris Elba. Sempre lo stesso sguardo e la stessa interpretazione per tutto il film. Ma non solo per il film. Se prendiamo, per esempio, un film del 2014 nel quale rivestiva il ruolo del cattivo, vale a dire “Ossessione omicida” (film del 2014 diretto da Sam Miller), possiamo notare come Idris Elba, in entrambe le pellicole, abbia le stesse espressioni. Ciò, a mio avviso, è una cosa negativa. In questi due film, interpretava un ruolo opposto all'altro, ma la recitazione è stata la medesima... segno che qualcosa non ha funzionato.

Comunque, è logico che il film non mi abbia convinto in pieno. Se, infatti, l'interpretazione dei due protagonisti (Idris Elba e Eli Larter) le ho trovate insufficienti, è normale che il film non mi abbia conquistato. Ciò, però, mi dispiace. Infatti, la trama non era delle peggiori. Da questa storia ne poteva nascere un buon film se fosse stato, innanzitutto, meglio interpretato e se la regia fosse stata più originale e avesse giocato di più sui colpi di scena (del tutto assenti nel film). Manca, così come in molti film simili, la volontà di concentrarsi sui risvolti psicologici della/o stalker e della vittima, non si riesce a creare una tensione psicologica, una vera atmosfera di morbosità e ossessione.

Film, perciò, consigliato a chi vuole assistere ad una pellicola assolutamente non impegnativa e a chi piace il genere. Da vedere, però, senza alcuna aspettativa.

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

The Resident

  • Drammatico
  • Gran Bretagna, USA
  • durata 91'

Titolo originale The Resident

Regia di Antti Jokinen

Con Hilary Swank, Jeffrey Dean Morgan, Lee Pace, Christopher Lee, Aunjanue Ellis

The Resident
in STREAMING

In streaming su Chili

 

Film con protagonisti attori importanti, del livello di Hilary Swank, Christopher Lee e Jeffrey Dean Morgan. Riguardo a Hilary Swank, grande attrice che ho avuto modo di apprezzare anche in un film visto l'altro giorno, “The Homesman” e capace di grandi interpretazioni, come (oltre alle conosciute pellicole quali “Million Dollar Baby” e “Boys Don't Cry”) quella nel film “Freedom Writers” (film del 2007, nel quale la Swank interpreta il ruolo del'insegnante Erin Gruwell, dando prova di una grande recitazione.. consiglio fortemente questo film a chi ancora non lo avesse visto).

Colgo l'occasione, inoltre, di ricordare anche Christopher Lee, morto purtroppo lo scorso anno.. in questa pellicola appare in poche scene e, il regista (come avrò modo di dire fra poco) non ha sfruttato in pieno il suo personaggio.. avrebbe potuto essere molto più interessante nel corso del film. Per quanto riguarda la pellicola, va detto che i primi venti minuti sono molto interessanti: presentano i personaggi, la storia, e iniziano a far pensare lo spettatore circa i misteri e i colpi di scena che potrebbero esserci nel corso del film, ma SBAM!.... come una porta in faccia, dopo nemmeno mezz'ora, il regista mostra tutte le sue carte, svelando apertamente chi è il cattivo di turno, togliendo perciò allo spettatore il gusto di provare ad indovinare il colpevole, e privandolo di ogni colpo di scena o di ogni mistero. Mi viene proprio da dire che il film si è scavato la fossa da solo. Francamente non ho proprio capito la scelta della regia di mostrare subito il colpevole: i primi minuti presentano personaggi ambigui con il solo scopo di voler creare un po' di confusione, quasi con l'obiettivo di voler creare un'atmosfera di mistero che è presente in tutte le pellicole di questo tipo, ma la scelta di svelare tutto allo spettatore ha un duplice effetto negativo: 1) rende vano l'aver presentato i vari personaggi fino in quel momento (infatti Christopher Lee, il cui personaggio appariva tra i più enigmatici all'inizio, finisce con lo scomparire) e 2) toglie la curiosità, la tensione allo spettatore. Infatti, nell'ultima ora, il film segue il solito copione già visto e rivisto in pellicole di questo tipo, ed è un lungo cammino verso l'epilogo, senza intrighi e colpi di scena. Nemmeno il finale riesce a risollevare le sorti del film: prevedibile e realizzato con il solo scopo di compiacere il pubblico. Peccato. L'inizio mi aveva preso, e gli ingredienti per un buon film c'erano tutti, incominciando dai personaggi: purtroppo, o hanno giocato un ruolo che non è il loro, o sono rimasti in panchina.

Occasione sprecata.. pellicola sicuramente non imperdibile.

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Regali da uno sconosciuto

  • Drammatico
  • USA

Titolo originale The Gift

Regia di Joel Edgerton

Con Joel Edgerton, Rebecca Hall, Jason Bateman, David Denman, Beau Knapp

Regali da uno sconosciuto
in STREAMING

In streaming su Netflix

 

Thriller con una buona qualità, e quantità, di tensione e di alto livello. Leggendo la trama, la prima cosa che viene in mente è che si è di fronte al solito film con buoni propositi ma che nel complesso poi delude. Ebbene, questo non è il caso di "The Gift - regali da uno sconosciuto". Il film, mantiene per tutta la sua durata (e vedendo altri film con trama simile non è cosa da poco) uno stile elevato in termini non solo di tensione, ma anche di qualità dei dialoghi e del contenuto della storia in generale. Film sicuramente non prevedibile, con diversi colpi di scena, nessuno dei quali forzati. Come detto poche righe più su, il film mantiene un alto livello di tensione senza mostrare nè una goccia di sangue e nemmeno un'arma da fuoco o un coltello. In questo caso il regista Joel Edgerton, aiutato anche dalla buona interpretazione degli attori, è stato molto bravo e si è discostato da molti altri film dello stesso genere, che ad un certo punto subiscono una deriva di tutto sangue e massacri già visti e rivisti. "The Gift", con dialoghi e scenografia di un discreto livello, tiene costante il mistero, il dubbio, per tutta la sua durata. Perciò, il regista, rispetto alla media di questo genere di film, è riuscito a distinguersi in senso più che positivo. Inoltre, soprattutto nella prima parte, ci sono anche alcune scene con un discreto humor. Personalmente ho apprezzato quando i due protagonisti (Simon e Robyn) sono nella "casa" di Gordo e quest'ultimo esce lasciandoli lì da soli, nonostante la loro incredulità, seguita da ilarità. In questa scena sono stati molto bravi i due attori, e il regista, a sottolineare il fatto: sono numerosi i film in cui i personaggi si comportano in modo anomalo, adottando comportamenti che la maggior parte delle persone al Mondo reputerebbero strane e fuori luogo... ma questo non è il caso di questa pellicola. I tre attori protagonsiti si sono mostrati all'altezza del ruolo e, tra gli attori non protagonisti, una buona interpretazione è stata quella dell'attrice Allison Tolman (che nel film interpreta Lucy, la vicina di Simon e Robyn), che si era già contraddistinta per la buona interpretazione in "Fargo - la serie" (in quel caso il suo ruolo era quello di Molly Solverson).





 

Rilevanza: 1. Per te? No

One Hour Photo

  • Drammatico
  • USA
  • durata 97'

Titolo originale One Hour Photo

Regia di Mark Romanek

Con Robin Williams, Connie Nielsen, Michael Vartan, Dylan Smith, Eriq La Salle

One Hour Photo
in STREAMING

In streaming su Chili

Rilevanza: 1. Per te? No

Diario di uno scandalo

  • Drammatico
  • Gran Bretagna
  • durata 92'

Titolo originale Notes on a Scandal

Regia di Richard Eyre

Con Judi Dench, Cate Blanchett, Tom Georgeson, Andrew Simpson, Bill Nighy, Joanna Scanlan

Diario di uno scandalo
in STREAMING

In streaming su Microsoft Store

Rilevanza: 1. Per te? No

Il ragazzo della porta accanto

  • Thriller
  • USA
  • durata 100'

Titolo originale The Boy Next Door

Regia di Rob Cohen

Con Jennifer Lopez, Ryan Guzman, Kristin Chenoweth, John Corbett, Ian Nelson, Hill Harper

Il ragazzo della porta accanto
in STREAMING

In streaming su Wuaki

 

Il ragazzo della porta accanto ricalca film come Obsessed. In questo caso è un giovane (Noah, interpretato da Ryan Guzman) che sperimenta una vera e propria ossessione nei confronti di Claire Peterson (interpretata da Jennifer Lopez). Va fin da subito detto, che chi si aspetta da questo film scene ricchissime di suspense o adrenalina pura, rimarrà deluso.. però, nel complesso, qualche scena di suspense che ti attira l'attenzione c'è.. e non è male. Sicuramente, da Jennifer Lopez e dal regista Rob Cohen ci si aspettava qualcosa di più, ma tutto sommato non c'è da lamentarsi a mio avviso.Un film leggero, di lunghezza normale nel genere, consigliato soprattutto a chi è piaciuto Obsessed (film del 2009 con Idris Elba e Beyoncè Knowles), David- The Stepfather (film del 2009 con Dylan Walsh e Penn Badgley) e Ossessione omicida (film del 2014 con Idris Elba come attore protagonista).

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Cape Fear. Il promontorio della paura

  • Thriller
  • USA
  • durata 118'

Titolo originale Cape Fear

Regia di Martin Scorsese

Con Robert De Niro, Nick Nolte, Jessica Lange, Juliette Lewis, Robert Mitchum, Gregory Peck

Cape Fear. Il promontorio della paura
in STREAMING

IN TV Premium Energy

canale HD 334

Rilevanza: 1. Per te? No

Curve - Insidia mortale

  • Thriller
  • USA
  • durata 86'

Titolo originale Curve

Regia di Iain Softley

Con Julianne Hough, Teddy Sears, Drew Rausch, Madalyn Horcher

Curve - Insidia mortale
in STREAMING

In streaming su PS Store

 

La storia vede come protagonista Julianne Hough che rimane bloccata con la sua auto e viene aiutata da uno sconosciuto, Teddy Sears, che le provocherà non pochi problemi. Va fin da subito detto però, che da un film come questo ci si attende suspense e colpi di scena uno dietro l'altro... se il vostro obiettivo è vedere un film che vi lascia col fiato sospeso e vi faccia stare letteralmente incollati davanti allo schermo, con questo film rimarrete delusi. In alcuni tratti il film è addirittura a ritmo lento e noioso, con finale, per aggiunta, a mio avviso scontato. L'attrice Julianne Hough in alcune scene riesce a trasmettere paura, però personalmente mi aspettavo qualcosa in più.



 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Le due verità - Forever Mine

  • Thriller
  • Gran Bretagna, USA, Canada
  • durata 115'

Titolo originale Forever Mine

Regia di Paul Schrader

Con Joseph Fiennes, Ray Liotta, Gretchen Mol, Vincent Laresca, Myk Watford

Le due verità - Forever Mine
altre VISIONI

IN TV Sky Cinema Suspense

canale 306

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Kill for Me - Legami di morte

  • Drammatico
  • Canada
  • durata 90'

Titolo originale Kill for Me

Regia di Michael Greenspan

Con Katie Cassidy, Tracy Spiridakos, Donal Logue, Ryan Robbins, Adam DiMarco

Kill for Me - Legami di morte
in STREAMING

In streaming su Microsoft Store

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

The Roommate. Il terrore ti dorme accanto

  • Horror
  • USA
  • durata 91'

Titolo originale The Roommate

Regia di Christian E. Christiansen

Con Alyson Michalka, Cam Gigandet, Leighton Meester, Matt Lanter, Minka Kelly, Billy Zane

The Roommate. Il terrore ti dorme accanto
in STREAMING

In streaming su Microsoft Store

 

Così come “Il segreto di David – The Stepfather”, “Il ragazzo della porta accanto”, “Playdate – I nuovi vicini”, anche in questa pellicola il terrore e la paura arrivano da una persona molto vicina al protagonista. Non a caso, anche questo film è stato inserito nella Playlist “Fate attenzione a chi avete vicino!”. ( https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=1&cad=rja&uact=8&ved=0ahUKEwiIxuiuy-3OAhXCJhoKHZToCsoQFggjMAA&url=http%3A%2F%2Fwww.filmtv.it%2Fplaylist%2F692778%2Ffate-attenzione-a-chi-avete-vicino%2F&usg=AFQjCNElm4mBW_lfVRbkmBHCIX3xoKmwqQ&bvm=bv.131669213,d.d2s)

Diciamo che è un film adatto solamente per chi piace il genere. Altrimenti si potrebbe reputare noioso o demenziale. A mio avviso, non si raggiunge mai un livello di tensione esagerato (per intenderci “Obsessed” con Idris Elba, Beyoncé e Ali Larter, è molto meglio). Il fatto che non si riesca a spaventare troppo lo spettatore è dovuto, a mio avviso, per due motivi: innanzitutto, la prevedibilità (il film non aggiunge nulla di originale a pellicole simili, perciò diciamo che si è già legato le mani da solo)... infine, una recitazione, a mio avviso, scarsa degli attori. L'unica che si merita la sufficienza è Leighton Meester (che interpreta la psicopatica Rebecca)... mentre mi ha fortemente deluso Minka Kelly (nel ruolo di Sara Matthews). Nel cast, mi ha fatto piacere rivedere Billy Zane (che ha interpretato il ruolo di “Cal” in Titanic). In questo film, interpreta il Professor Roberts... più attratto alle studentesse che all'insegnamento. Per il resto, un film su cui non c'è molto da dire... classica storia di ossessione e stalking. A chi piace il genere un'occhiata gliela si può dare... altrimenti si può anche lasciar perdere.



 

Rilevanza: 1. Per te? No

La terrazza sul lago

  • Thriller
  • USA
  • durata 110'

Titolo originale Lakeview Terrace

Regia di Neil LaBute

Con Samuel L. Jackson, Patrick Wilson, Kerry Washington, Regine Nehy, Jaishon Fisher

La terrazza sul lago
in STREAMING

In streaming su Netflix

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Paura

  • Thriller
  • USA
  • durata 96'

Titolo originale Fear

Regia di Robert A. Ferretti

Con Cliff De Young, Kay Lenz, Zoe Trilling, Scott Schwartz, Robert Factor

Paura
in STREAMING

In streaming su Chili

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Seduzione fatale

  • Thriller
  • USA
  • durata 90'

Titolo originale Broken Vows

Regia di Bram Coppens

Con Wes Bentley, Jaimie Alexander, Cam Gigandet, Alexandra Breckenridge, Astrid Bryan

Seduzione fatale
altre VISIONI

IN TV Cielo

canale 26

Così come in altri film (e mi vengono subito in mente “The Perfect Guy”, “Obsessed”, “Via dall'incubo”), anche in “Seduzione fatale” la storia al centro di questa pellicola è lo stalking, l'ossessione e la morbosità nei confronti di un'altra persona.

I presupposti della pellicola, con un inizio parecchio interessante, fanno ben sperare nella visione di un buon thriller... sicuramente una trama già vista e rivista in molti film negli ultimi anni però, dalla quale, può nascere un film interessante. Purtroppo, le speranze di assistere ad una pellicola originale ed intrigante, finiscono presto. Infatti, ci sono tre grandi difetti che influenzano negativamente la buona riuscita del film... facendo, a mio avviso, tramontare la speranza di una bella visione della pellicola e facendo allontanare le possibilità di una sufficienza.
Il primo grande difetto del film sono le interpretazioni deludenti degli attori. Tolta la recitazione di Wes Bentley (che interpreta l'ossessivo e maniaco Patrick), le interpretazioni della protagonista e del suo compagno/marito sono, a mio avviso, veramente deludenti. Pensiamo solamente alla scena della doccia... lo sguardo della protagonista è rimasto privo di stupore... non è stata in grado di farmi provare alcuna emozione, nessuno spavento... ciò è dovuto sia alla prevedibilità del “colpo di scena” ma soprattutto ad una recitazione scarsa degli attori.
Il secondo grande difetto è che le scene di azione sono girate veramente male. Per fortuna esse sono poche nel film, ma le poche (e decisive) che ci sono lasciano parecchio a desiderare. In alcune si è optato per non mostrarle affatto ma lasciarle alla libera immaginazione dello spettatore... però alcune si dovevano per forza di cosa mostrare... e mi hanno lasciato alquanto perplesso. Soprattutto lo “scontro”finale mi ha lasciato senza parole... in senso negativo.
Terzo grande difetto è l'assenza di originalità. Già la trama è stata numerose volte proposta in diverse pellicole... perciò, se ci si vuole contraddistinguere (positivamente) è necessario apportare al film qualche elemento di novità... qualche peculiarità da rendere speciale la pellicola. Va detto che “seduzione fatale” in questo senso è in buona compagnia. Così come questo film, anche “The Resident” e “The Perfect Guy” mi hanno deluso.... questo poiché non si è avuta la fantasia ed il coraggio di apportare qualche novità.
Un film che invece consiglio, è “The Gift – regali da uno sconosciuto”. Questa pellicola sì che si caratterizza per originalità e per le ottime interpretazioni dei personaggi.
SPOILER!: l'unica cosa simile a “The Gift”, in questo film, è la scena finale... scena che è voluta essere un colpo di scena ma che in realtà non mi ha proprio convinto. Personalmente, preferisco i film che stupiscono e sorprendono in corso di durata, e non con una frase ad effetto pochi secondi prima dei titoli di coda. Davvero irritante! FINE SPOILER!

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Quando l'amore si spezza

  • Drammatico
  • USA
  • durata 107'

Titolo originale When the Bough Breaks

Regia di Jon Cassar

Con Morris Chestnut, Regina Hall, Theo Rossi, Glenn Morshower, Sue-Lynn Ansari, Jaz Sinclair

Quando l'amore si spezza
in STREAMING

IN TV Rai 2

canale 2 HD 502

Film sulla morbosità, ossessione e stalking. La lista di pellicole su questi temi è molto lunga, diciamo che, però, rispetto ad altre simili, questo film, per una buona parte, è stato più drammatico che un thriller. Innanzitutto, consiglio la visione di questo film a chi sono piaciute pellicole quali “Obsessed” (film del 2009 con Idris Elba), “The Roommate (thriller/horror del 2011)”, “Bella e letale (2013)”, “Seduzione fatale (2016)”, “The Perfect Guy” (in questa pellicola uno dei protagonisti è Morris Chestnut che qui interpreta John), “ Doppia personalità”, “Segreti tra vicini”, “Non toccate la mia casa”, “The Gift”, “The Resident”, “Il ragazzo della porta accanto”.

Rispetto alle pellicole sopra citate, questa è, peró, di un livello leggermente superiore. Innanzitutto, le interpretazioni dei tre protagonisti (in particolare di John e Anna) sono state di un buon livello, e spesso è bastato soffermarsi sulle loro espressioni anziché pronunciare troppe parole. Poi, il fatto che non si entra subito nel thriller (cosa che, invece, in molti film simili ci si butta subito a capofitto) è stato un valore aggiunto. Ha permesso, infatti, di coinvolgere lo spettatore, di fargli sorgere dei dubbi (molto intelligente la scelta della regia di utilizzare nella prima parte un personaggio come Mike, utile per confondere e attirare sempre di più l’attenzione dello spettatore).

Pellicola coinvolgente, che innervosisce lo spettatore (perciò in questo senso ha raggiunto il suo scopo), in alcuni momenti ricca di tensione ed emotivamente forte.

Certamente (e per questo più di un sei non ho potuto dare al film) si ricade comunque nei soliti “luoghi comuni” e si segue sempre lo stesso copione (un inizio dove tutto è meraviglioso, una seconda fase dove il lavoro va male, ci si innervosisce, fino al finale senza esclusione di colpi).

Comunque, il fatto di aver cercato di essere originali e di aver affiancato al thriller il dramma e aver lavorato sui personaggi e sul contorno senza fretta ha permesso di raggiungere una sufficienza.

Le note negative sono due. Innanzitutto, come appena detto sopra (soprattutto nella seconda parte) il film segue lo schema di molte altre pellicole e, secondo difetto, il finale precipitoso, scontato e uguale a quello di molte altre pellicole (molto simile al finale di “Obsessed” o di “The Perfect Guy”). Finale che sopraggiunge in modo veloce, in un momento nel quale la pellicola iniziava ad essere ripetitiva e che non attendeva altro che il finale (infatti, il film ha una durata di quasi due ore, che rispetto a pellicole simili non è male).

Nonostante questi due difetti, la pellicola, però, non mi è dispiaciuta… è riuscita a creare momenti di tensione emotiva e a farsi seguire con interesse. Le scene migliori, a mio avviso, sono quelle che interrogano lo spettatore sul legame tra Mike e Anna e le scene nelle quali John viene messo sotto pressione e deve resistere/respingere le attenzioni di Anna (pensiamo a quando si presenta sul luogo di lavoro creando un profondo disagio/imbarazzo a John, o a quando gli manda i video).

Film, perciò, di cui consiglio la visione, in particolare a chi piacciono questo tipo di pellicole.

Inoltre, da notare, nel cast, la presenza di Michael K. Williams che, a chi il nome non dicesse nulla, ha preso parte a tutte e cinque le stagioni della serie TV “Boardwalk Empire” vestendo il ruolo di Chalky White. In questo film interpreta l’amico/investigatore di John.

 

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Bella e letale

  • Thriller
  • USA
  • durata 90'

Titolo originale Dirty Teacher

Regia di Doug Campbell

Con Josie Davis, Kelcie Stranahan, Cameron Deane Stewart, Darlene Vogel, Brennan Elliott

Bella e letale

Thriller e mistero in un film su ossessione, morbosità e stalking che consiglio soprattutto a chi sono piaciute pellicole quali "The Perfect Guy", " Obsessed", "Il ragazzo della porta accanto", " Il terrore ti dorme accanto". 

La trama, in teoria, è buona e in questo senso il regista Doug Campbell è ormai un esperto in materia (dopo aver diretto pellicole quali "Stalked at 17", "Stalked by My Doctor" ecc.) però il film, soprattutto nella seconda parte, manca di idee originali, di un finale accattivante e a sorpresa... insomma, manca di tutto ciò che servirebbe per discostarsi e differenziarsi dalla moltitudine di pellicole su questo tema.
Se poi, ci aggiungiamo un'interpretazione degli attori deludente che non mi ha trasmesso alcuna emozione, il risultato è presto fatto.
Consigliato, perciò, soprattutto a chi piacciono pellicole di questo genere, da vedere però senza troppe aspettative.
Del regista Doug Campbell ho visto anche altre due pellicole: "spiati dai vicini" (thriller anch'esso deludente con interpretazioni degli attori, a mio avviso, scarse) e "ragazze di zucchero" (film del 2014 sul tema della prostituzione studentesca. Pellicola, questa, riuscita solo in parte poiché il finale precipitoso e tendente al thriller ha rovinato un film di genere drammatico che poteva non essere male e che poteva trasmettere anche qualcosa di profondo e su cui ragionare).
Regista, perciò, con buone idee di partenza, ma che, nello svolgersi della vicenda (come si è visto in "Bella e letale") manca di originalità e tende a chiudere le pellicole velocemente e con finali poco avvincenti.

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Doppia personalità

  • Thriller
  • Canada
  • durata 88'

Titolo originale A Murder Upstairs

Regia di Jem Garrard

Con Josie Davis, Tiera Skovbye, Cameron Bancroft, Ali Skovbye, Lucia Walters, Garry Chalk

Doppia personalità

In streaming su Infinity

Film che consiglio soprattutto a chi sono piaciute pellicole quali "Playdate- i nuovi vicini", " The Roommate- il terrore ti dorme accanto", "Obsessed", " The Perfect Guy", "Spiati dai vicini", " Bella e letale", "Il segreto di David", " Ossessione omicida" ecc.

Rispetto a film simili, va detto che riesce abbastanza bene ad attirare l'attenzione dello spettatore, forse anche per il merito di una interpretazione discreta degli attori.
Purtroppo, il film presenta due grandi difetti che non lo rendono assolutamente imperdibile. Innanzitutto l'assenza di originalità, il che (di conseguenza) rende tutto prevedibile e scontato.
La sequenza delle scene rispecchia, infatti, quelle di tante altre pellicole simili (SPOILER!!!: pensiamo alla scena del cane che mi ha ricordato, appunto, "Playdate - i nuovi vicini", o " The Gift- regali da uno sconosciuto ") FINE SPOILER
Perciò, un film che presenta una buona trama e attori discreti, ma che non ha il coraggio di provare ad introdurre qualcosa di originale, non ha il coraggio di entrare nel vivo della questione della " doppia personalità", o dell'ossessione, della morbosità (della quale dobbiamo accontentarci solo del titolo) e che, perciò, lo rendono un film mediocre, che consiglio soprattutto agli amanti del genere.
Chi volesse assistere a film simili, ma decisamente migliori, consiglio soprattutto "The Gift- regali da uno sconosciuto", " The Roommate, il terrore ti dorme accanto" e "Obsessed"

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Early Release - Il prezzo del passato

  • Thriller
  • Canada
  • durata 86'

Titolo originale Early Release

Regia di John L'Ecuyer

Con Kelli Williams, Niamh Wilson, Sarain Boylan, Conrad Coates, Leni Parker, Justin Mader

Early Release - Il prezzo del passato

In streaming su Sky Go

Thriller che cattura l'attenzione dello spettatore sul tema dello stalking e sul desiderio di vendetta.

Si tratta di un thriller a tutti gli effetti, nonostante qualche spunto per una pellicola riflessiva ci siano ma non sono stati approfonditi. Il tema di quanto sia difficile reinserirsi nella società dopo l’esperienza del carcere, i pregiudizi delle persone e quant’altro, è stato solo parzialmente trattato e, se approfondito, avrebbe potuto rendere la pellicola ancora meglio. Alcune scene cha hanno affrontato l’argomento, comunque, ci sono state: mi riferisco all’atteggiamento iniziale della commessa del negozio, alle prese in giro subite dalla figlia della protagonista da alcuni compagni di scuola per via della madre, dell’atteggiamento dei vicini quando Taylor chiama la polizia… Scene che rendono bene l’idea allo spettatore anche se non sono state adeguatamente approfondite. Nel bene e nel male è stata una scelta della regia che ha preferito dare spazio al thriller e, a questo proposito, il risultato è stato sufficiente.

Merito anche di una buona sceneggiatura e di una buona interpretazione della protagonista, la pellicola attira lo spettatore e la suspense è garantita. Il film riesce ad  incuriosire, ti conquista, ti fa pensare sul come potrebbe evolversi la vicenda.

SPOILER: davvero ricca di tensione la scena nella quale la protagonista viene perquisita all’ingresso del carcere e il poliziotto trova un panino. Scena molto ben riuscita grazie all’interpretazione della protagonista e a come è stata girata. Così come molto buone le scene dove si cerca di registrare la conversazione telefonica e dove viene “intrappolata” la guardia corrotta. FINE SPOILER!

Sicuramente non è una pellicola che rimane impressa nella mente e che si rivede più volte, però per una visione (soprattutto a chi piacciono queste storie) è davvero molto buona e valida. D’altronde se c'è suspense, intrigo e una sufficiente quantità di mistero cosa si vuole di più?

Film, perciò, che mi è piaciuto e che, personalmente, consiglio.

 

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No
Ti è stata utile questa playlist? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati