Espandi menu
cerca
Suonala ancora Mike! - Merry Christmas e non sparate(le) sul playlista perché lui vi risponderà con Specchio Riflesso 3(015)
di Mike.Wazowski ultimo aggiornamento
Playlist
creata il 19 film
Segui Playlist Stai seguendo questa playlist.   Non seguire più

L'autore

Mike.Wazowski

Mike.Wazowski

Iscritto dal 12 giugno 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 93
  • Post 64
  • Recensioni 205
  • Playlist 84
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Suonala ancora Mike! - Merry Christmas e non sparate(le) sul playlista perché lui vi risponderà con Specchio Riflesso 3(015)

(arrivo dal 2021) ehi tu! si dico a te..ma dove stai guardando, sto parlando con te, voltati e ascoltami. Non so come tu sia arivato su questa play di Natale se per caso, per curiosità o qualche altro evento straordinario, ma ti volevo spiegare alcune cose che troverai raccolte qui,  questo prima che tu cerchi di tirare qualsiasi conclusione a cazzum…quindi vivi sereno e tanti saluti Mike

 

Anche questo anno torno con la mia consueta play, la terza, di Auguri Natalizi alla community anche per paura di essere smutandato da @mck. Se non si capisse è anche un riepilogo a quello che è successo sul sito durante l’anno scritto in modo ironico senza offesa spero per nessuno sulla mia esperienza personale e alla fine sono solo constatazioni. Potete sbizzarrirvi senza, è bene ripeterlo, offendere nessuno e la play è aperta a tutti anche a quelli che il Natale lo “odiano”. L’anno scorso avevo inserito il video di Auguri di Sara, questo anno invece avrete gli Auguri di Cristiano con uno stile e un appeal leggermente diverso. Spero che gradiate questa play e non ve la prendiate ;-). Se ci fosse un post o play che vi piacerebbe evidenziare dell’anno che passerà potete farlo tranquillamente qui.

 

 

play 1(013)

play 2(014)

 

 

 

A quelli che fanno la play di Natale senza avere visto nessuno ma ripeto nessuno dei titoli inseriti ;-D

A quelli che leggevano sempre le stesse cose

A quelli che hanno voluto migliorare il restyling del sito facendone le pulci

A quelli che si sono offesi e mi hanno tolto la parola dopo il post delle firme, prendendola sul personale senza considerare che mi sarebbe piaciuto esserci

A quelli che me l’hanno ridata, la parola intendo

A quelli che ci hanno pensato prima di ridarmela, la parola intendo

A quelli che per fortuna non mi ci hanno voluto

A quelli che come me che rosicano perché non ci sono

A quelli che non le guardano non le considerano ma come se ne parla…alla fine il vero problema è il traffico

A quelli che prima si era appassionati e poi diventammo letterati

A quelli che se ne vanno cancellandosi come i MIB

A quelli che contribuiscono con una recensione

A quelli che contribuiscono con zero recensioni

A quelli che mi hanno tolto l’amicizia dopo Nimphomaniac

A quelli che le tette sì

A quelli che le tette No

A quelli che sentendosi un po’ messi all’angolo accusano di volgarità (il compagno di banco) con questo post

A quelli che non lo dicono al sottoscritto ma lo scrivono in commento nel post degli altri

A quelli che gli garbano le majocco con i vestiti o meno

A quelli che anche se ci si fossimo “toccati” guardandole, come Caruso Pascoski, per l’età che avevamo non sarebbe stata neppure chissà quale cosa vergognosa, un po’ come sganciare una loffa quando siamo piccoli….

A quelli che non si rendono conto che quello che viene scritto può essere semplicemente una pura estremizzazione o come si dice in gergo drammatizzazione della realtà

A quelli che non capiscono l’ironia in certe recensioni

A quelli che offendono nei commenti se non sono d’accordo

A quelli che non si possono più dare l’utilità da soli

A quelli che se l’erano data per 67 volte scopro dal post di Enrique

A quelli che hanno l’unico vero seguace, loro stessi

A quelli che continuano a recensire quattro o cinque film al giorno tutti i giorni ma come fanno e più che altro ma li guarderanno?

A quelli che ne recensiscono ben 16 film al giorno, quasi una giornata di visione, naturalmente escludendo chi segue le rassegne cinematografiche

A quelli che recensiscono (quasi) due film il giorno (quasi) tutti i giorni, fate voi i vostri calcoli!

A quelli che hanno quasi solo recensioni negative

A quelli che hanno ogni cento recensioni negative una recensione positiva su di un film che non ti aspetteresti mai neppure al festival della polenta valsugana

A quelli che contestano la tesi di un regista senza conoscerlo veramente e avere guardato l’opera

A quelli che dopo un quarto d’ora di visione scrivono la recensione non considerando i successivi 200 minuti di film

A quelli che dopo un letargo infinito dall’iscrizione, sentono il bisogno all’improvviso di commentare un unico post, e intervenire in tutti i commenti presenti

A quelli che commentano tre volte l’anno in cinque anni

A quelli che quando riguardano un film dopo anni non è più come la prima volta e

A quelli che è esattamente come la prima volta

A quelli che dopo avere scritto una recensione positiva non inseriscono il voto e finiscono nella recensione negativa più letta

A quelli che partecipano ai Festival e si incontrano

A quelli che le Serie Tv

A quelli che le Serie Tv le considerano inutili

A quelli che riescono a fare un tempestivo coccodrillo e omaggio allo stesso tempo

A quelli che recensiscono prima di avere visto il film

A quelli che se la ridono alle nostre spalle dopo che ci siamo alterati

A quelli che xbragliano volutymantela scriturra pes attarire chi non rono

A quelli che sono nati (veramente) nel 2001

A quelli che i Troll

A quelli che non hanno mai dato un utilità, dalla loro presenza sul sito e stranamente un giorno la danno all’unica persona che se la ride di tutti noi

A quelli che pubblicano uno scritto privo di sbavature errori di grammatica sintassi e di battitura, già pronto per essere pubblicato dalla più alta commissione di cinema. Per caso qualcuno ha detto che sono invidioso?

A quelli che umanamente qualche errore da penna rossa lo commettono

A quelli che per fortuna riescono ancora a coinvolgere la community con delle iniziative come ai vecchi tempi

A quelli che compilano una lista film di testa

A quelli che compilano la lista film con il cuore

A quelli che compilano la lista film di pancia

A quelli che la compilano mischiando testa-cuore-pancia

A quelli che la Piccola Posta del Cuore

A quelli che danno i voti ad un film un anno prima la sua uscita mondiale. Forse hanno la capacità di viaggiare nel tempo, chissà?

A quelli che SCRIVONO LE RECENSIONI URLANDO

PRIMA A quelli che il commento nella scheda film, è un vero e proprio giudizio personale al film invece di inserire come un giudice imparziale dati riguardanti il film

DOPO A quelli che ora quei commenti diventeranno tanti piccoli cinguettii

A quelli che ancora non si è capito quanto deve essere lunga una recensione per considerarsi semplice opinione: 400. 600, 1000 battute. “de più o de meno signò?”

A quelli che pubblicano ¼ di una recensione e ti rimandano ai successivi ¾ su un blog fuori FilmTv

A quelli che vanno al cinema da soli o in compagnia

A quelli che sono intolleranti alle innovazioni “tecnologiche” all’interno delle sale cinematografiche

A quelli che se ne vanno infastiditi dal film

A quelli che immettono nel voto i centesimi 7,32 8,47 4,35

A quelli che ancora preferiscono sfogliare le riviste e sentirne l’odore e ritagliarle, catalogarle e ancora sfogliarle dalla prima all’ultima pagina, essere sempre disponibili per una consultazione veloce senza attendere il caricamento, la cartella il file occ@§£o non so in che (sotto)cartella giace…

A quelli che le leggono in formato elettronico

A quelli che piace aggiungere film alle vecchie play personali e no

A quelli che non hanno i permessi, il visto, il lasciapassare per inserirli i film nelle play altrui

A quelli che “Ernest e Celestine” è greve e spietato forse quasi più di Alex di Arancia Meccanica ma forse pure più di Peppa Pig

A quelli che scansano i banner di sky o di qualunque altra cosa sempre in primo piano, come una serie di birilli all’infinito. Come ricarichi loro tornano

A quelli che nella play dei migliori ci sono ZERU TITOLI

A quelli che nella play dei migliori hanno un solo titolo

A quelli che in un post sono pochi quelli degni di una risposta

A quelli che se gli scrivi un commento non ti rispondono e ti evitano con snobbismo, creando semplicemente un gruppo ristretto dove te non sei gradito

A quelli che

A quelli che

 

A quelli che in altri luoghi

 

A quelli che recensiscono nei siti di marketplace l’ultra-nerdissima edizione in carbonio con la testa in scala 1:25 del mostro del film, a 16 dischi con 16 differenti versioni director’s cut variant l’una dall’altra di pochi secondi, con la tazza il sottobicchiere il portachiavi le cartoline i peli pubici dell’attore/rice, l’otturazione d’oro del regista, semplicemente valutando il film e solo quello e non il pacaging.

A quelli che odiano l’animazione americana a prescindere mettendo in comparazione Seth MacFarlane con Mamoru Osoda ovvero i Griffin con Il giardino delle parole, sarebbe come confrontare Beautiful con I sette samurai! Senza considerare che i Griffin a loro modo siano un capolavoro di animazione e di contenuti come lo è la poesia di Osoda.

A quelli che scambiano “Minuscule la vita segreta degli insetti” per un documentario e poi senza considerare che è un po’ colpa loro ne parlano male, insomma gli stessi che scambierebbero Madagascar con un documentario del National Geographic

A quelli che “ma che ti vuoi commuovere per un cartone animato?”

 

A quelli che al Cinema

 

A quelli che secondo una legge a me sconosciuta, qualsiasi posto tu prenoterai da casa, anche se sei nella prima fila vicino al proiettore e a cinema vuoto, ti si posizioneranno tante figure uguali e contrarie dietro di te particolarmente rumorose

A quelli che a “Wolf Children – Ame e Yuki i bambini lupo” alla seconda gravidanza della mamma hanno il coraggio di rimanere sorpresi e fanno battutacce del tipo “ma è di nuovo pregna?” rispondo io “Ma va?”

A quelli che ieri sera alla proiezione di "Star Wars il risveglio della forza" hanno esclamato "ci faranno sicuramente una trilogia!" rispondo io "Ma va? che sorpresona"

A quelli che se non mi sbrigavo e non si sbrigano a vedere "Star Wars il risveglio della forza" dovranno chiudersi in casa come eremiti per non subire spoiler ovunque loro si trovino. Come quello che registra la partita e non vuole sapere il risultato fino a che non la vede.

A quelli che sorpresi nella loro abitazione lobotomizzati da facebook vengono condotti non si sa in che modo al cinema, visto che non conoscono nulla del film

A quelli che continuano al cinema a essere lobotomizzati dallo smartphone, creando una sorta di luminaria di Natale

A quelli che sentono il bisogno senza la nostra approvazione di condividere i loro pensieri, imprecando e bestemmiando su quanto il film non sia di loro gradimento

A quelli che ancora se ne vanno prima della fine dei titoli di coda ai film Marvel

A quelli che esprimono la loro “strizza” dicendo quanto il film sia stato deludente e quanto abbiano buttato via i soldi, ma poi la loro poltrona non profuma di rose

 

A quelli che mi toglieranno ancora la parola e l’amicizia, ormai è andata ;-)

 

A quelli Che Buon Natale a tutti voi.

Playlist film

Appena in tempo per Natale

  • Commedia
  • USA
  • durata 90'

Titolo originale Just in Time for Christmas

Regia di Sean McNamara

Con Eloise Mumford, Michael Stahl-David, Christopher Lloyd, William Shatner, Tess Atkins

Appena in tempo per Natale
altre VISIONI

In streaming su RakutenTv

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No
Ti è stata utile questa playlist? Utile per Per te?