Espandi menu
cerca
Press Play (5) : Mario, che avrà vent'anni anche nel 2035.
di mck ultimo aggiornamento
Playlist
creata il 10 film
Segui Playlist Stai seguendo questa playlist.   Non seguire più

L'autore

mck

mck

Iscritto dal 15 agosto 2011 Vai al suo profilo
  • Seguaci 188
  • Post 120
  • Recensioni 721
  • Playlist 222
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Press Play (5) : Mario, che avrà vent'anni anche nel 2035.

Un altro mondo, 

un mondo diverso,

è possibile.

Off Topic 1 :
Non si può essere seri a 17 anni, ovvero : il Volo
{ no, non i nonni di Harry Potter, ma loro ( Alberto Radius, Mario Lavezzi, Vince Tempera, Gabriele Lorenzi, Bob Callero, Gianni Dall'Aglio - 1974 ) - eccheccazzo volete, son meglio, no ??!! - :

[ © the Raven – il Mucchio ] }.

Ché s'inizia sempre dalla fine, dall'Ultimo Atto Cinetico :
( ''grazie'' a M Valdemar per Rebecca Black ( in un passato non tanto remoto ma oramai disperso nei meandri di una memoria a schede perforate l'amico-utente di ftv mi disse, in altro contesto : "toh, guardati 'sto video", e io ci cascai-ahi-ahi ), alla quale aggiungo Justin Bieber. Tiè, Alexander the Large, ciuppa ! ) :
N.B. : “Ciuppa”, gergo bimbominkiese prematuramente invecchiato, ergo : in perfetto stile bieberiano.
Explanation ( dal dizionario Bimbominkia-(NadSat)-Itagliano ) : “ Qnd una persona dice ciuppa tra amici si dice ciuppa ma mlt volte lo si dice nn dandogli peso xk la maggior parte delle xsn nn sa cs vuol dire. In realtà significa succhiare...l'organo genitale maschile. Non so se mi spiego... Ma cmq cm ho detto prima mlt persone nn sanno cs significa quindi lo dicono così xk tt lo dicono.
Degli amici me l'hanno detto una volta, poi nn so se sia vero o no ”.

Quindi.

Alfredo Marasti – Canzone per Mario – 2013

Piccoli Cristicchi ( con un'ombra di Brunori ) crescono.
Voto : * * * ( sulla fiducia verso il futuro ).

Studio : https://www.youtube.com/watch?v=LevDQFlrq1Q 


Live : https://www.youtube.com/watch?v=EflpaOHi_TE 



Per poi Risalire le Spoglie del Paese : 

 

Linea 77 - "La speranza è una trappola", da : "La speranza è una trappola - Part 1" (2013)

Pot-pourri dichiaratamente citazionista --[ okkio, le sorti di Pharrell Williams e Robin Thicke gravano ( in '''questi''' tempi di Giudici Che Sbagliano...) sulla maggiore delle arti contemporanee : il '''plagio''', il recupero, il campionamento, nella musica così come in letteratura e nel cinema...]-- ma ben assemblato.

* * * ½

https://www.youtube.com/watch?v=6As_cCjNfwc



Dimartino  ( Antonio Di Martino & C. - e Brunori produce )  -  “ Non ho più voglia d'imparare ”, da : “ Sarebbe bello non lasciarsi mai, ma abbandonarsi ogni tanto è utile ” (2012)

Una laterale approssimante palatale che fa i capricci [ del resto anche Tyrion Lannister ( a proposito di "I Migliori Nani della Nostra Vita" ) non potrà mai provare l'ebbrezza olimpionica del mettere in atto il passaggio dal western roll al Fosbury : non fu un abbaglio di pieno luglio tra un ventaglio di foglie : un giorno moglie e figlia s'incagliarono sugli scogli e bisbigliando s'accigliarono : " svegliati e non sbadigliare e senza ragliare vaglia una sogliuzione, igliota ! " ] , ma per il resto :   

* * * *   

Studio : https://www.youtube.com/watch?v=xhz5gpAiAK8
https://www.youtube.com/watch?v=pkT9nGFiCDY


Live : https://www.youtube.com/watch?v=O2ZTrk_u_nM


Filippo Andreani  -  “ L'assenza ”, da : “ Scritti con Pablo ” (2011)

Deandreide in pieno spolvero ( ma lo fa bene, molto bene ) e un buon giro di basso.

* * * *

https://www.youtube.com/watch?v=5kf84AgFHDU

 

Appino - " il Testamento ", da :  " il Testamento " (2013)

* * * * ½

Studio : https://www.youtube.com/watch?v=-ZtE2wY8_uY

Live ( a Mario, e a Margherita ) :

https://www.youtube.com/watch?v=jvYBPnBX0Xg



Off Topic 2 :
Primo Levi, Franco Lucentini, Mario Monicelli : tre parabole e un unico comun denominatore vettoriale : 

{ Mrs. Doubtfire, 'Ma' Barker, 'Ma' Grissom, anche se qui sembra più la mamma di Clint, Paola “Ruby” Binetti che, dopo essere passata con Casini [ e Berlusconi : Silvio ( a ri-proposito de "I Migliori Nani della Nostra Vita" ), mi deludi...Cesano Boscone non perdona : Binetti, non Minetti ! ], apre le finestre a muzzo e mette troppa cera sui pianerottoli delle scale }.

 

Scusate ma, per controbilanciare il tutto, mi vedo costretto ad aggiungere :



Bonus Track : ed ora...un po' di sano Rock and Roll, con inserti Black Metal e HardCore Punk !
" Esse-Ti-Erre-O-Enne-Zeta-I ! " ( by Gregorio Napoli ).
https://www.youtube.com/watch?v=EymB28EJIJk

http://www.dailymotion.com/video/xnfuvq_la-speranza-e-una-trappola-intervista-a-mario-monicelli-servizio-pubblico_news

Playlist film

Totò e Carolina

  • Commedia
  • Italia
  • durata 85'

Regia di Mario Monicelli

Con Totò, Anna Maria Ferrero, Arnoldo Foà, Maurizio Arena, Tina Pica

Totò e Carolina

D. : Gli italiani, gli intellettuali, gli artisti sono poco coraggiosi.

R. : Sì, lo sono sempre stati. Sono stati 20 anni sotto un governo fascista ridicolo con un pagliaccio che stava lassù. Avete visto quello che ha combinato: ci ha dato un “impero”, ci ha mandato le “falangi romane” lungo via dell’impero; ha fatto le guerre coloniali, ci ha mandato in guerra. Eravamo tutti contenti perché c’era uno che guidava lui, pensava lui: Mussolini ha sempre ragione! Lasciamolo lavorare! Tutti stavano buoni e zitti.

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Risate di gioia

  • Commedia
  • Italia
  • durata 106'

Regia di Mario Monicelli

Con Anna Magnani, Totò, Ben Gazzara, Fred Clark, Toni Ucci

Risate di gioia
altre VISIONI

In streaming su RaiPlay

D. : Gli italiani di allora somigliano anche agli italiani di adesso?

R. : Sì perché hanno detto: vedi c’è questo grande imprenditore, c’è questo imprenditore che ha detto: lasciatemi governare, votatemi perché io mi sono fatto da solo, sono un lavoratore, sono diventato miliardario, vi farò diventare tutti milionari.
Benissimo! Hai voglia! E avanti! Sono 15 anni che tutti quanti aspettano, che credono. Gli italiani sono fatti così: vogliono che qualcuno pensi per loro e poi se va bene va bene, se va male poi l’impiccano a testa sotto. Questo è l’italiano.

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Romanzo popolare

  • Commedia
  • Italia
  • durata 105'

Regia di Mario Monicelli

Con Ugo Tognazzi, Ornella Muti, Michele Placido, Vincenzo Crocitti

Romanzo popolare

D. : Quindi il ritratto di Gassman e Sordi ne "la Grande Guerra" non è tanto distante dai ritratti degli italiani che abbiamo a fianco in questo periodo.

R. : Sì, in un certo senso sì, però avevano una loro spinta personale, un orgoglio, una dignità della persona che noi abbiamo perso completamente. Ormai nessuno si dimette; tutti pronti a chinare il capo pur di mantenere il posto, di guadagnare; a sopraffarci, a intrallazzare. Uno la prima cosa che fa è di mettersi d’accordo con un altro per superare le difficoltà. Non c’è nessuna dignità da nessuna parte, perciò sto parlando. È proprio la generazione che è corrotta, che è malata, che va spazzata via, non so da che cosa, non so da chi o, meglio, io lo saprei, ma lasciamo andare…

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Il male oscuro

  • Commedia
  • Italia
  • durata 113'

Regia di Mario Monicelli

Con Giancarlo Giannini, Emmanuelle Seigner, Stefania Sandrelli, Vittorio Caprioli

Il male oscuro

D. : Non sento speranza nelle sue parole.

R. : La speranza di cui parlate è una trappola, una brutta parola, non si deve usare. La speranza è una trappola inventata dai padroni. La speranza è quella di quelli che ti dicono che Dio…state buoni, state zitti, pregate che avrete il vostro riscatto, la vostra ricompensanell’aldilà. Intanto, perciò, adesso, state buoni: ci sarà un aldilà. Così dice questo: state buoni, tornate a casa. Sì siete dei precari, ma tanto fra 2 o 3 mesi vi riassumiamo ancora, vi daremo il posto. State buoni, andate a casa e…stanno tutti buoni. Mai avere speranza ! la speranza è una trappola, una cosa infame inventata da chi comanda.

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Cari fottutissimi amici

  • Commedia
  • Italia
  • durata 125'

Regia di Mario Monicelli

Con Paolo Villaggio, Antonella Ponziani, Beatrice Macola, Eva Grimaldi, Paolo Hendel

Cari fottutissimi amici

In streaming su Infinity+

D. : E come finisce questo film Maestro?

R. : Come finisce non lo so. Io spero che finisca in una specie di…quello che in Italia non c’è mai stato: una bella botta, una rivoluzione che non c’è mai stata in Italia. C’è stata in Inghilterra, c’è stata in Francia, c’è stata in Russia, c’è stata in Germania, dappertutto, meno che in Italia. Quindi ci vuole qualche cosa che riscatti veramente questo popolo che è sempre stato sottoposto. Sono 300 ani che è schiavo di tutti e, quindi, se vuole riscattarsi…il riscatto non è una cosa semplice: è doloroso, esige anche dei sacrifici, sennò vadano in malora, come già stanno andando da tre generazioni.

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Le rose del deserto

  • Commedia
  • Italia
  • durata 102'

Regia di Mario Monicelli

Con Alessandro Haber, Giorgio Pasotti, Michele Placido, Fulvio Falzarano, Tatti Sanguineti

Le rose del deserto

Linea 77

La speranza è una trappola

Noi non siamo figli delle stelle, siamo figli delle tenebre
corpi ben curati che diventeranno cenere.
Siamo quelli che occhio per occhio dente per dente
"stupide galline che si azzuffano per niente".

Noi siamo figli di una madre opportunista
che ci ha partorito con il prezzo dietro al collo.
Siamo uno sbaglio. Cani al guinzaglio. Un chiodo messo storto. Carne da macello
e quant'è bello lasciarsi naufragare in questi giorni neri che sembran cimiteri,
di troie e calciatori, e merde sotto il sole che mai diventeranno fiori.

Produci, consuma, crepa.
Torna casa. Fatti una sega.
Guarda la tele, dormi, prega.
Di tutto il resto chi se ne frega.
Non ci pensare, spera, tifa.
Oggi è domenica.
C'è la partita.
Della tua squadra preferita.
Alleluia!

La speranza è una trappola
la pillola magica
la medicina segreta di tutti i governi
per tenerci zitti e calmi
la speranza è un inganno
un miraggio
l'illusione
il peccato che induce in tentazione
è la paura che ci consumerà
la speranza è una trappola

Noi non siamo figli, né di adamo ed eva
né di una bandiera
siamo i figli di un paese inesistente,
la penisola del bel canto,
un espressione geografica, nient'altro.
Siamo schiere di pazienti sotto ipnosi,
e come zombie ci nutriamo di casi umani
intanto, "nel fango affonda lo stivale dei maiali".
Ti prego: spara Juri!
Juri spera,
mentre noi ci lasciamo naufragare in questi giorni neri che sembran cimiteri,
di troie e calciatori, e merde sotto il sole che mai diventeranno fiori.

La speranza è una trappola
la pillola magica
la medicina segreta di tutti i governi
per tenerci zitti e calmi
la speranza è un inganno
un miraggio
l'illusione
il peccato che induce in tentazione
é la paura che ci consumerà
la speranza è una trappola

Produci, consuma, crepa.
Torna casa. Fatti una sega.
Guarda la tele, dormi, prega.
Di tutto il resto chi se ne frega.
Non ci pensare, spera, tifa.
Oggi è domenica.
C'è la partita.
Della tua squadra preferita.
Alleluia!

La speranza è una trappola
la pillola magica
la medicina segreta di tutti i governi
per tenerci zitti e calmi
la speranza è un inganno
un miraggio
l'illusione
il peccato che induce in tentazione
é la paura che ci consumerà
la speranza è una trappola

Produci, consuma, crepa.
Torna casa. Fatti una sega.
Guarda la tele, dormi, prega.
Di tutto il resto chi se ne frega.
Non ci pensare, spera, tifa.
Oggi è domenica.
C'è la partita.
Della tua squadra preferita.
Alleluia!

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Vicino al colosseo... c'è Monti

  • Cortometraggio
  • Italia
  • durata 22'

Regia di Mario Monicelli

Con Mario Monicelli

Vicino al colosseo... c'è Monti

Dimartino

Non ho più voglia d'imparare

Non mi interessa la lezione
Ripeto : non mi interessa la lezione
Preferisco intanto camminare
E togliermi tutti i vestiti e
no non guardarmi con quegli occhi
Forse è meglio che non mi
guardi con quegli occhi
Tienitela tu l’università
la burocrazia il socialismo
nelle dispense di un massone
No non ho più voglia di imparare
no non ho più voglia di capire
Né di sapere niente tanto a cosa mi serve
Non mi interessa la lezione
o forse sono io che non interesso alla lezione
Al professore morto nello spazio
tra un esame e un altro
E no non guardarmi con quegli occhi
Forse è meglio che non
mi guardi con quegli occhi
Sceglitela tu la felicità
che io scelgo la mia
Mentre mi dimentico
le cose che ho studiato ieri

No non ho più voglia di imparare
no non ho più voglia di seguirvi
né di sedervi accanto
no non ho più voglia di imparare
no non ho più voglia di capire
né di sapere niente tanto a cosa mi serve

Mentre guardavamo il divo sul manifesto
del detersivo pensavamo a Monicelli che
Vola dal balcone
alla faccia della moda che ci vuole tutti
giovani e belli
alla faccia dell’Italia
che ci vuole vivi e basta.

No non ho più voglia di imparare
no non ho più voglia di capire
né di sapere niente tanto a cosa mi serve.

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Il testamento di Mario Monicelli

  • Documentario
  • Italia
  • durata 8'

Regia di Daniele Ciprì, Franco Maresco

Con Mario Monicelli

Il testamento di Mario Monicelli

Appino

il Testamento

Ho dieci strofe per lasciare un bel ricordo
Ho dieci piani che mi aspettano giù in fondo
E sono certo in pochi possono capire
Ma davvero io son felice di morire
Ho fatto tutto quello che dovevo fare
Ed ho sbagliato per il gusto di sbagliare
Son stato sveglio quando era meglio dormire
E ho dormito solo per ricominciare
Son stato solo tutto il tempo necessario
A guardare gli altri, non per fare il solitario
Ed ho creduto in tutti per quel che ho potuto
Mi son rialzato sempre dopo esser caduto
Ho preso in giro solo quelli più potenti
A loro ho preferito sempre i pezzenti
Me ne son fregato dei giudizi della gente
Nessuno giudica se è un poco intelligente
Ne ho amati molti perchè lo volevo fare
Tanti ne ho odiati ma anche loro per amore
Ho preferito Gesù Cristo a suo padre
Anche se entrambi non li voglio al funerale
Ho scelto tutto quello che volevo fare
E ho pagato ben contento di pagare
Perchè la scelta in fondo è l'unica cosa
Che rende questa vita almeno dignitosa
E quindi scelgo di saltar dal cornicione
Come un gabbiano, un falco o un piccolo aquilone
Come un'aereo, una falena, un pipistrello
Che vola alto invece ora io mi sfracello
Ho scelto te per dei motivi misteriosi
Siam stati accanto per giorni meravigliosi
E lo sai bene che lo faccio per natura
Non rivederti più è l'unica paura
Ai ben pensanti che lo trovano immorale
A quelli che lo leggeranno sul giornale
Alle signore bocca larga e parrucchiere
Chi non mi lascia farlo in altre maniere
Io ho scelto esattamente tutto quel che sono
Senza la scelta io la vita l'abbandono
Ho scelto tutto, tutto tranne il mio dolore
Lo ammazzo io e non c'è niente da capire.

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Monicelli - La versione di Mario

  • Documentario
  • Italia
  • durata 83'

Regia di Annarosa Morri, Mario Gianni, Wilma Labate, Felice Farina, Mario Canale

Con Mario Monicelli

Monicelli - La versione di Mario
altre VISIONI

In streaming su Chili

Filippo Andreani

L'assenza

Ho dato alla mia età una brusca scadenza
perché di me vi restasse soltanto l'assenza;
per quanto orrendo sia questo passaggio
non è una morte di uomo ma una fuga di ostaggio.

Voglio che sia sonno che non sia risveglio
questa quiete di buio che attende il mio ultimo orgoglio !

Io la chiamo vittoria, voi chiamatelo addio,
il vostro domani dovrà fare a meno del mio.
" Venni vidi e me ne andai ", vorrò scritto sul marmo,
non valeva un respiro di più condividervi il mondo.

Santa idiozia, che allatta i popoli al seno,
ti ho sempre negato la bocca e non faccio di meno
adesso che congedo la vita
non avendo ali alle braccia né piume alle dita.

Non avendo ali alle braccia né piume alle dita.

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No
Ti è stata utile questa playlist? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati