Espandi menu
cerca
Hail to the Thief
di mck ultimo aggiornamento
Playlist
creata il 10 film
Segui Playlist Stai seguendo questa playlist.   Non seguire più

L'autore

mck

mck

Iscritto dal 15 agosto 2011 Vai al suo profilo
  • Seguaci -
  • Post -
  • Recensioni -
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Hail to the Thief

L'uomo le porse il foglio ed era tutto lì : date, luoghi, i codici del dipartimento di polizia e le accuse che le venivano contestate. Non riusciva a crederci, c'era anche il suo nome, nero su bianco, sotto la dicitura Reati Gravi, Corte di Giustizia di una qualche contea e i codici degli ordini di arresto tutti in fila come soldatini lungo il margine inferiore della pagina.
Alzò lo sguardo e fu come se l'uomo l'avesse schiaffeggiata in pieno viso. Io non ci sono mai stata nella contea di Tulare...non so nemmeno dov'è. E neanche nel Nevada. E' una cosa da pazzi. E' un'errore, uno sbaglio, ecco tutto. Glielo dica che si tratta di un errore.
Il più freddo degli sguardi, il più breve dei gesti. Ha diritto a una telefonata.

T. Coraghessan Boyle - Talk Talk - 2006
( Identità Rubate - Einaudi - 2008 - trad. Marilia Strazzeri )

Ladri di libertà ( Under the Dome ), ladri di superpoteri ( Misfits ), ladri d'erba ( Weeds ), ladri di verità ( Redacted ), ladri di identità ( registiche : Birth, e personali : Sean ), ladri di immaginario, di idee, di sguardi altr(u)i ( A.I. ), ladri di voti e di futuro ( Fahrenheit 9/11 ), ladri di cupole ( Springfield >>><<< Chester's Mill ), ladri di cervelli ( Roberto "Borat" Calderoli ), ladri di persone ( Alma Shalabayeva, madre, e Alua Ablyazova, figlia, di 6 anni), ladri di copie anastatiche, creatori di nuove matrici ( Psycho), ladri di sé ( Malick ).

http://www.youtube.com/watch?v=gC--6eo9rEY

Are you such a dreamer ?
To put the world to rights ?
I'll stay home forever
Where two and two always makes a five
I'll day down the tracks
Sandbag and hide
January has April's showers
And two and two always makes up five
It's the devil's way now
There is no way out
You can scream and you can shout
It is too late now
Because you have not been paying attention...

Don't question my authority or put me in the dock...
Oh, go and tell the king that the sky is falling in ...

" 2 + 2 = 5 ( the Lukewarm ) " - Radiohead - Hail to the Thief - 2003


§§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§



Onore ai Ladri
dei romanzi di Stephen King, nell'ordine, mia preferenza personale tra le pellicole che hanno saccheggiato, riscritto ed interpretato i suoi mondi :

1° - the Shining - Stanley Kubrick - 1980

2° - Dolores Claiborne - Taylor Hackford - 1995

3° - the Mist - Frank Darabont - 2007
- CreepShow - George A. Romero - 1982
- Carrie - Brian De Palma - 1976
- Stand by Me - Rob Reiner - 1986

4° - the Dark Half - George A. Romero - 1993
- Christine - John Carpenter - 1983
- Misery - Rob Reiner - 1990
- the Shawshank Redemption - Frank Darabont - 1994
- the Dead Zone - David Cronenberg - 1983

5° - Apt Pupil - Bryan Singer - 1998
- DreamCatcher - Lawrence Kasdan - 2003
- the Green Mile - Frank Darabont - 1999
- Pet Sematary - Mary Lambert - 1989

I miei King preferiti sono Insomnia, in assoluto il suo capolavoro, Cujo ( del quale ho si visto la trasposizione cinematografica di Lewis Teague del 1983, ma troppo tempo fa per poter dire con certezza che non mi ha convinto ), Gerald's Game, la raccolta Full Dark, Not Stars, ovviamente It ( e ovviamente la messa in scena ( mini-serie del 1990 ) di Tommy Lee Wallace fa cagare il cazzo, anche se il peggiore in assoluto forse è the Shining di Mick Garris ), Hearts in Atlantis ( il film di Scott Hicks del 2001 mi ha lasciato abbastanza freddo anzi indifferente ), e 22/11/'63 ( infilmabile? ).
Il peggiore - senza una sola descrizione ambientale ch'io ricordi, un vero e proprio romanzo smitragliato via ( indiscrezioni stucchevoli imputano l'opera alla moglie Tabita ) - invece è "Rose Madder".
Non ho letto alcun romanzo della serie "la Torre Nera".
In attesa di Dr.Sleep con Danny Torrance adulto...


§§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§


Under the Dome - Stephen King - 2009
( traduzione come sempre scorrevolissima lungo tutte le 1000 e passa pagine, anche se in anteprima mondiale, rincorrendo l'evento, di Tullio Dobner ( che è per Stephen King quello che Bruno Oddera è per Arthur C. Clarke o Vincenzo Mantovani per i Grandi Americani ( P.Roth ( polemiche sull'ultima frase di "Everyman" a parte ), K.Vonnegut, S. Bellow, W. Gaddis...) ), mentre per quanto riguarda la cura editoriale ho riscontrato solo 4 errori-refusi ( pagg. 459, 510, 756 ), l'ultimo dei quali, a pag. 878, che recita "a bomba di prova" invece di "a prova di bomba", potrebbe in realtà stare ad indicare che Sr. ha lo stesso...piccolo problemino di Jr. : chi ha letto il romanzo capirà...).

Tu non puoi essere qua ! Tu non sei reale !
Perché i corpi (non) sono sogni...

Avviso : se non si è letto il romanzo e/o visto la serie, attenzione : di seguito ci saranno spoiler a volontà.

Chi, da bambino, non ha mai provato ad imprigionare, nei lunghi pomeriggi di quelle estati che sembravano infinite - e che lo erano, dannazione, lo erano, anche se poi finivano, ma mentre scorrevano, lo erano, meravigliosamente perse nei loro orizzonti sconfinati - in un barattolo di vetro, alcuni abitanti liberi del proprio backyard ? Per esempio una scolopendra, un ragno saltatore, un bruco, un coleottero carnivoro e una chiocciola ? Immagino in molti, vedo una distesa di mani alzate. Va bene, ma per quelli che per amore della scienza facevano questo ed altro, tipo gettarsi a capofitto sotto alle gonne delle coetanee per capire un po' come gira il mondo e soprattutto a Cosa gira intorno, non occorre ch'io esponga di seguito cosa si sarebbe trovato l'indomani mattina : una malridotta ma panciuta scolopendra con qualche zampetta in meno e forse - ma forse - un coleottero molto ma molto incazzato : nessuna traccia del ragno, dell'inquilino-costruttore della conchiglia e men che meno del bruco.

Così, una piccola sparuta congrega di persone ( non più un Eroe immerso nel suo Ambiente, ma alcune Persone Normali in Circostanze Straordinarie ) riesce a capire, perfettamente o quasi, attraverso vari gradi di decodificazione degli eventi, quello che di male sta accadendo dentro al Terrario ch'è diventata Chester's Mill ( Abu Grahib - Guantanamo ), Maine, mentre la maggior parte del resto della gente continua a vivere ''normalmente'' il loro quotidiano asfittico in mezzo all'eccezionale letteralmente deus-ex-machinato in scena che non vuole e/o non riesce ( non intende ) a comprendere.

Parole nuove : natta, canterano, cessa. E : Aaaaaaaaaalimentami !!!
Domande nuove : quanto è spessa la barriera ? Le ventose vi rimangono appiccicate ? Il ''tetto'' è ovale o squadrato ? La marmotta ( groundhog : giorni tutti uguali, d'ora in poi - ed è un poi molto a breve termine...) è stata tagliata, sezionata, suddivisa, separata (°) o ha perso una fetta-sezione ?

L'esplosione fu bianca e onnicomprensiva.

Anche se l'idea cardine del romanzo ( declinata più e più volte lungo la storia della fantascienza : non ultimi, ancora, i Simpson in uno special di Halloween, che a loro volta hanno rubato da un campissimo episodio di Star Trek serie classica ) rimane quella degli alieni-bambini che non capiscono la differenza tra la realtà e il frutto della loro onnipotente fantasia, difettando d'immaginazione : un difetto d'immaginazione ?
Bambini che, entrati nel laboratorio della loro scuola o nello studio dei loro genitori, hanno usato un ''gioco'' da adulti : lo schema restituisce una parvenza di consapevolezza-coscienza ? La ''coerenza'' è percepibile ? L'algoritmo è autoinsorto ?

<< La pietà è per i forti, io posso solo dispiacermi >>.
<< La morte di una persona cara può essere molte cose, non ultima un lavoro >>.

Lo Stanford Prison Experiment di Palo Alto del 1970-'71 a cura del professor Philip Zimbardo ( l'Effetto Lucifero - Raffaello Cortina Editore - 2008 ), su scala cosmica-locale.
Bambini che, tra le pause della loro vita famigliare e scolastica, nelle lunghe estati interstellari, tra gl'interstizi degli universi paralleli uniti da wormhole che sono come attraversare la strada davanti casa ed entrare in tutto un altro mondo, nei pomeriggi sonnacchiosi tra sonnellini e compiti delle vacanze, nei lunghi meriggi d'infiniti nuovi giochi da scoprire e inventare, si danno il cambio a guardia della Lente sul Formicaio, appoggiati alle pareti dell'acquario-terrario, della gabbia tele-percettiva : momenti di libertà ed avventura, complicità ed esperienza ( the Body >>><<< the Dome ), mentre sotto alla cupola, in meno di una settimana scarsa (*), la Democrazia diventa Regime ( the Stand, the Mist, Cell ), poi crolla la Società, e l'Ambiente si devasta, nella Serra sotto al Sole, e la Civiltà è dei superstiti, come la Storia la scrivono i vincitori.

Una Conoscienza Parziale è Peggio dell'Ignoranza.

Preghiere esaudite, infine : il Sistema Cognitivo e 'mentale' dell'umanità e del singolo individuo è infine reso(si) percepibile dall'osservatore distratto - padrone inconsapevole assoluto ( l'Umanità come una bella storia che s'inventa e dipana mentre i nostri carcerieri la pensano accadere, creatori fallaci ) : siamo formiche ( paragone entomologico stra-abusato ma forse fra i più pertinenti ( vedi anche il pre/sotto finale di Agorà ) ) sotto alla lente d'ingrandimento che scrivono coi granelli di sabbia : Fermatevi ! Non ci schiacciate ! Non siamo un giocattolo né tantomeno un frutto della vostra fantasia ! Siamo come voi !

Ecco l'empatia del sogno : cavalca la comunicazione intergalattica-infrauniversale e rimonta la distanza che separa le domande dalle risposte lungo la risacca delle stelle attraversando gli Anni Luce in un baleno cronosismico che sfrutta le possibili scorciatoie consentite dalla Relatività Generale.

Noi siamo le illusioni che si muovono entro i confini della presunta sanità mentale in un mondo folle e che consentono ai nostri carcerieri-padroni di credersi nostri creatori e di continuare a giocare con i loro pezzi di carne senziente che a loro/nostra volta non hanno/abbiamo problemi a credere nell'esistenza precedente-sempiterna di cose create da loro-noi...

" Non dare, mai, a un 'buon' politico, tempo per pregare ".

Ah, già...e Onore al Ladro Stephen King ( che ladro non è in quanto la prima idea per il romanzo gli venne circa un quarto di secolo prima ), il quale ha ''rubato'' l'idea della cupola niente po' po' di meno che a...the Simpsons Movie [ http://www.vulture.com/2013/07/under-the-dome-simpsons-movie.html ], film che verrà a sua volta citato nel terzo episodio della prima stagione della serie CBS.  


§§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§



Under the Dome, stag. 1. ep. 1 :

(°) Una mucca sezionata a metà, alla Damien Hirst, con un'anatomia interna farlocca-hamburgherosa al massimo.

(*) Dicono che dato l'enorme successo durerà molte stagioni : bisognerà vedere allora come verrà affrontato il tema fondamentale del crescente riscaldamento e avvelenamento dell'aria : durante gli anni di produzione della serie...all'interno del microcosmo di Chester's Mill quanto tempo trascorrerà a passare ?

Stagione x, episodio y : " Trasse ancora faticosamente un respiro da solo, sembrò tentare di respirare una seconda volta, e poi si arrese ".


§§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§



Misfits, stag. 4, ep. 6 - 8 ( di 8 ) :

Dopo 30 episodi spalmati su 4 stagioni Howard Overman fa raggiungere alla sua creatura il Nadir dell'autoconsapevolezza

[ oltre a consegnare nelle mani di una suora per forza il vaso di Pandora con i 4 cavalieri dell'apocalisse scatenati, nel mentre che il coniglio di Henry Koster, Mary Chase e James Stewart, Harvey, e quello di Richard Kelly in Donnie Darko si palesano confluendo in un puch-pooka assassino psicopatico sorto dalla sbornia da LSD, con Rudy che non può competere con Gesù Cristo, il pene del barista tornato al suo legittimo narciso propietario e il nuovo ( e all'apparenza resistente ) assistente sociale sforna una versione annichilente di "the Power of Love" :

https://www.youtube.com/watch?v=draOmLkDcnw :

se qualcuno è in possesso della Versione Studio me la faccia avere immediatamente, per il pagamento ci si metterà d'accordo...] :

- Qual è il piano ?
- Hm ? Eh, non lo so, non ne ho idea, non c'ho pensato, mi dispiace.
- Pensate mai che soffriamo di mancanza di ambizione e immaginazione ?
- Per questo la disoccupazione giovanile è patologicamente alta.
- Che stronzata ! Io non sono un giovane, no ? Anche se per il controllore sull'autobus ho 15 anni...
- Questa discussione ci aiuta a capire come irrompere in un convento pieno di suore stronze e malvage ?
- Potreste usare i poteri che avete da quando vi ha colpito il temporale...!?!
- ... ? ...
- ... ? ...
- ... ? ...
- E'...solo un'idea...
- Sapete...dovremmo davvero usarli più spesso...!

Che il potere di controllare il lattosio sia con voi !


§§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§



Weeds, stag. 5, ep. 6 - 13 ( di 13 ) :

Siamo come in una farsa, non credi ?
No... Siamo solo...in una storia del cazzo.

Se non raggiungi l'orgasmo i terroristi vincono.

Mentre Lupita fa Surf, Dean-lucidodascarpe-Hodes continua a sostenere che Robert Downey Jr. ( che in Google sopravanza l'...''altro'' Robert, De Niro ) sia stato un precursore [ il fantastico Tropic Thunder ] e Celia diventa lesbionica ( rubando anche questo alla figlia ), non so se vale di più il pene disegnato sul muro da Doug ( Kevin Nealon ) o proprio il pene di Doug spezzato/schiacciato dal/nel cassetto...
- Vi aiuterò, ma prima...il suo cazzo : nel cassetto.
- Posso farcela : se ce l'ho duro non farà poi tanto male...

Andy - io sono d'acciaio...disse mentre scappava - Botwin ( Justin Kirk ) nel frattempo
---( tra Miss PacMan ( il livello a schermo rovesciato ), il Generale Lee di Hazard, la regimentazione ( " Succhia. ... Ok, sputa, sputa. Ma l'hai inghiottito ? "- " Hm... Ma si, certo, non voglio fare l'ipocrita..." : reciprocità : intasamento scrotale ? ) di una montata lattea ( ingorgo mammario ), e Alanis Morissette :
- Ci stiamo divertendo, che succede ?
- In sintesi ? Sono andata oltre.
- Rispetto a cosa ?
- Nella vita )---
continua a sancire la morale ( l'uso spavaldo della torcia ), ad essere la coscienza critica sia della serie quanto di Nancy :
- Andy...io non ho nessun'altro.
- Aaah...e la colpa di chi è ? /// Sei una fottuta vigliacca, lo sai vero ? Pensi che questi guai in cui ti cacci ti rendano coraggiosa, ma sei terrorizzata dall'idea di avere una vita normale.
- Vorrei tanto una vita normale ! La mia vecchia vita ad Agrestic ad aspettare Judah a casa...
- Hai bruciato tu quella città !!! [ E non è un'ardita metafora ] E la tua casa... Sei stata tu Nancy !
- Si ! Sono stata io ! Ho fatto dei sacrifici per la mia famiglia.
- No no no no : tu hai sacrificato la tua famiglia, è questo che hai fatto. Hai rovinato tutto. Non dirmi che vuoi essere diversa quando non fai un cazzo per cambiare la situazione.

Ma è Shane - è una Mazza, non un Bastone - Botwin ( Alexander Gould ), il figlio di mezzo, adolescente, di Nancy, che si avvia ad essere una figura cardine dell'orizzontalità spinta della storia, assumendo su di sé il peso della serie / delle colpe della madre, non ultima una pallottola in un braccio...destinata alla stessa madre, illesa, e che finirà per diventare cinico, sarcastico, insensibile, assassino - per legittima difesa preventiva ( dal dialogo col fratello maggiore ) :
- Ti fa molto male ? Ti metto un film se vuoi, magari ti trovo un canale porno. Ah, certo...ti fai le seghe con la sinistra, sarai arrabbiato...
- Non sono arrabbiato [ giocando con la confezione di antidolorifici nella mano destra ].
- Quante pillole hai preso ?
- Nessuna.
- Beh, è da stupidi. Ti prendo un bicchiere d'acqua. Dammi il tubetto, te lo apro.
- No.
- Perché tenerle se non vuoi prenderle ?
- Perché...sono mie.
- ...
- Mi piace questa sensazione... E' come un coltello che buca un palloncino più e più volte, solo che poi non devi rigonfiarlo. Posso far sparire il dolore prendendo una pillola, ma non voglio farlo. Così non devo pensare a nient'altro. E' fantastico.
- ...certo... ...fantastico...

Se in Game of Thrones, come dice Arya Stark, chiunque può essere ucciso, in Weeds...''chiunque'' può diventare un assassino.


§§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§



Onore al Ladro
, poi, del Cervello di Roberto Calderoli, anche perché, come ogni buon " I Zingari !!! "

http://www.youtube.com/watch?v=n3oDiYqWi98

che si rispetteno


--- come del resto tra l'altro già ben illustra la Canzone : " Scusate signori siamo un complesso tanto povero / andate tutti in Piazza San Giovanni del concerto Primo Maggio / ovviamente poi guardate concerto / noi veniamo in vostre case e vi facciamo appartamento e cacca sul letto / grazie mille tutti " :

http://www.youtube.com/watch?v=5Kq-2iWSi3U ---


quando gli sono entrati nel cranio per rubarglielo, il mezzo etto di materia grigia, gli hanno lasciato come ricordino un bello stronzo fumante di materia marrone : e da quante ne pensa, dice e fa, di combustibile stallatico caldo caldo c'è n'è ancora un sacco e una sporta : non dirò in questa sede qual è stata la perla del peerla che lo ha ribaltato come un carico di sterco alle cronache, perché se state leggendo queste righe a metà inoltrata del Luglio 2013 lo sapete benissimo, se invece capiterete da queste parti in un futuro lontano...beh, il nostro caro possessore di escrementizia corteccia cerebrale ne avrà sicuramente sfornata una per l'occasione ( lui è regolare, ne produce ogni giorno : buona ultima è quella di sentirsi più dissidente Kazako che dissenterico italico ).

P.S. : Giorgio Napolitano, che si premura di ammonire il paese, a proposito della crisi diplomatica col Kazakistan e della merdata di Calderoli, riguardo al fatto che se il Governo di Larghe Intese dovesse cadere il paese non potrebbe permettersi di riandare al voto con questa legge elettorale : qualcuno glielo vuol ricordare al Presidente della Repubblica chi fu l'artefice di un'altra crisi relativa a certe magliette che in quanto a satira...riuscivano a satirizzare solo il loro insano portatore, e di chi è figlia questa legge lettorale ( bipartisan ), il Porcellum ?


§§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§ ----- §§§§§

  
E adesso, una piccola grandinata di saluti ai ''ladri'' : ché il ''plagio'' è la fonte più potente di ispirazione creativa di questa nostra Era post-tutto, non ultima la morte, riprodotta su scala così vasta, in questo secolo identico al precedente secolo breve, da rasentare la proporzione 1:1 =
  

Playlist film

Il giallo virò in oro, miele, in un seppia scuro e sinuoso mentre l'assassino mascherato flagellava con una lama troppo bianca la sua vittima, l'eroina che indossava solo un body blu notte, che poteva solo correre, accucciarsi e nascondersi, a gambe nude, le unghie dei piedi smaltate che catturavano ogni particella di luce come se potesse assorbire l'energia della macchina da presa. Cane che abbaia, diceva il sottotitolo. Vetro che si rompe.
Improvviso primo piano della vittima, il trucco sbavato, gli occhi dilatati dal terrore.
Ancora singhiozzi.

T.C.Boyle - op. cit.
...Body Double, Femme Fatale, the Black Dahlia, Passion...

Vinceredacted.
La prima vittima della guerra è la verità ( Smoking Gun ).
E allora rivolgiamole contro le sue stesse armi, razzle dazzle.
L'insorgere di multipli PdV : occhio-memoria, supporto biologico e chimico, animale-manufatto, retina e pellicola, analogico e digitale, clouds e server, supporto orale, passaparola di bocca in bocca, segnali di fumo, fuochi nella notte e ceneri a impolverare i giorni, supporto cartaceo, passamano di foglio in foglio, telefono, radio, televisione a circuito chiuso e satellitare, e cortocircuiti ridondanti dis-senso : la 'pellicola' HD che riprende uno schermo di video sorveglianza in un gesto di memoria diretta condivisa, labile, non-interpretabile, embedded, fino all'errore kubrickiano che rivela l'infallibilità del regista che si rende consapevolmente fallibile : il PdV impossibile della donna iraqena sul sedile posteriore dell'automobile al check-point in vece della MdP nel reportage artefatto a modo e a regola d'arte :
la Sarabanda ( il Quarto Movimento della Suite n.4 in Re Minore HWV 437 trascritto per Orchestra da Leonard Rosenman ) di G. F. Händel ''dal'' Barry Lyndon : DePalma si mette nei panni dei produttori-registi del documentario francese che ricrea immaginando le loro scelte artistiche e sceglie il brano che secondo il loro PdV sarebbe stato perfetto a commento del reportage.

Il Tutto è Più della Somma delle sue parti :

Video Diario, Handy Cam HD, data in alto a sx, effetti ( dissolvenze incrociate, pixelature, vortici...) amatoriali in entrata e in uscita.
Documentario, non-Fiction, lavoro di montaggio e colonna sonora, le immagini mentono, anti-propaganda.
TG reti all-news, logo in alto a dx.
Eveline.
YouTube & C.
Circuito AV interno di sorveglianza.
Servizio Giornalistico Free Lance Embedded.
E-Mail.
Chat Line ( Skype ).
Registrazione AV a scopo medico-documentale reparto psichiatrico militare.
Registrazione AV interrogatorio tribunale militare.
Lettura Babilonese di W. Somerset Maugham >>> John O'Hara, verso Samarra.
Fotografie.

...e LA fotografia : una ricostruzione artistica - un'istantanea reale : DePalma la lascia al fondo dei nostri occhi alla fine del suo film e quest'immagine doppiamente inventata ed esponenzialmente autentica della pellicola, un'iconografia ricostruita di un evento concreto che non ha avuto né ladri di sguardi né testimoni ( ma processi e condanne almeno si ), DePalma la impone ai nostri occhi come un'ultima goccia salata e rossa di finzione che ci restituisce la verità del momento, per un momento, che però si sedimenta nell'incredulità del riconoscere la verità mentre si guarda la sua immagine latente sviluppata dalla sporca e cattiva coscienza collettiva, la loro, la nostra, e tutto quel che accade e non accade mentre...Stiamo a Guardare :

Abeer Qassim Hamza al-Janabi ( 28 Febbraio 1992 - 12 Marzo 2006 ) :
" Zahra / Farah " di Taryn Simon :  

http://tarynsimon.com/works_additional.php
http://www.blogg.org/blog-62953-billet-redacted___brian_de_palma___redacted_et_la_fiction_-882173.html
E il Cinema. 

Se non le si volevan vedere ( un'Oida Reale e Concreta, come Guernica : " E' stato lei a fare questo ? " - " No, siete stati voi " ), le fotografie a compendio ed epigrafe in outro al film, l'elemento del crimine, prima di tutto non dovevano essere compiute, perpetrate, commesse.
" Com'è, bombardarli e sparare va bene, ma scoparne una no ? Chi lo dice che la fica non sia come il cuore o il cervello ? " : Alex De Large - Soldato Jocker.
Re(d )Acted. RiotAct. Reader. Ri-Editare. Redarre. Redux.

Da Paul Virilio a Ernest Junger [ passando come se nulla fosse da Baudrillard ( una pistola è una pistola, una fotografia è una fotografia, una fotografia di una pistola è una fotografia, una fotografia di una pistola è una pistola ) a Deleuze ( Tassonomia...dei supporti di registrazione e de-codificazione AV ), da Mandelbrot a Merleau-Ponty / Husserl, da Sebald a Debord, da Augé a Langewische, e financo spingendosi verso R.Dawkins, J.Diamond, E.O.Wilson...], la sostanza dell'essere umano : in Peckinpah - the Wild Bunch bambini e formiche/scorpioni, in De Palma - Redacted scorpioni/formiche e soldati-bambini.

Mai come in questo caso 2 + 2 = 5...
La falsità rivelata, e il risultato ch'è superiore alla somma delle parti...

Complici :
Diary of the Dead - George A. Romero - 2007
Vincere - Marco Bellocchio - 2009
Elia Suleiman - Intervento divino / il Tempo che ci Rimane
Stephen Gaghan : Syriana ( Rules of Engagement - William Friedkin ) ___ Tony Gilroy : Michael Clayton ( Dolores Claiborne / Proof of Life - Taylor Hackford, the Bourne Saga ( D.Liman, P.Greengrass, T.Gilroy ), State of Play - Kevin MacDonald ) ___ Paul Greengrass : United 93 - Green Zone - Captain Phillips __ David O. Russell : Three Kings ___ Grant Heslov : The Men Who Stare at Goats ___ Robert Redford : Lions for Lambs ___ Paul Haggis : In the Valley of Elah ___ Kathryn Bigelow / Mark Boal : the Hurt Locker - Zero Dark Thirty ___ Michael Moore...

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

" Nessuno si innamorerebbe se non avesse mai sentito parlare dell'amore. " 

Francois de La Rochefoucauld, in epigrafe a " la Trama del Matrimonio " di Jeffrey Eugenides, 2011 

Dal regista di KarmaKoma
( Massive Attack ( R. Del Naja, G. Marshall, A. Vowles ( Karmakoma feat. Tricky, e ''sample'' da A.Borodin ( il ritornello melodico ) e S.Gainsbourg ( linea di basso ) ) - Protection - 1994 : the Shining, Barton Fink / EraserHead...)
e Karma Police
( RadioHead ( T. Yorke, J. e C. Greenwood, E. O'Brien, P. Selway ) - Ok Computer - 1997 : Lost HighWay, Lajos Kovács, faccia Tarritea...),
senza scordare Nick Cave, Blur, the Dead Weather, Jamiroquai, R.Ashcroft, Unkle...,
un film ( soggetto Jean-Claude Carrière ) che 'ruba' le atmosfere ed il Peso della Situazione ad Eyes Wide Shut ( gli stacchi di raccordo in esterno giorno/notte prospicentemente l'appartamento di Anna e Joseph ),
the Shining ( Sean è sempre stato qui : un rimpallo di palla da tennis - pallina di gomma tra lui e il Portiere nell'androne del palazzo...),
e Barry Lyndon ( Redmond Barry >>> Barry Lyndon >>> Redmond Barry ).

Come EWS è legato al presente declinandolo però verso un concetto universale delle correlazioni umane,
come Shining alimenta il dubbio ''metafisico'' garantendo una scappatoia logica : là è Danny che apre la porta della cella frigorifera in cui sua madre Wendy ha rinchiuso suo padre Jack, liberandolo, uscendo non visto - nemmeno dal pubblico... - dal suo nascondiglio nell'armadietto metallico, qui invece è Sean ad essere ripreso lapalissianamente, rimarcatamente per ben due volte a dissepellire la verità e l'inizio di tutto da sotto un palmo di terriccio e foglie di Manhattan ( con una variazione-prosieguo che si scontra con la soluzione logica di Anne Heche : " Tu non sei Sean perché non sai chi sono io, che ero la tua amante " : le lettere - intonse e mai aperte-lette ( "Tess" di T.Hardy-R.Polanski ) ),
e come Barry Lyndon contiene una gran scena improvvisa di camera a mano che irrompe nella fluida geometricità del tutto : la zuffa violenta fra Redmon Barry accasatosi Lyndon ed il figliastro Lord Bullington è qui ripresa-ricostruita durante lo sculacciamento inflitto da Joseph a Sean ( un'altra proverbiale scena in cui la macchina da presa si stacca dal suo asse è quella di EWS in cui Alice strafumata crolla letteralmente sul pavimento piegata in due dalle risate sentendo quel che Bill ha da dirle sul tradimento, la gelosia e la fedeltà...).

Complici :
Punch-Drunk Love - Paul Thomas Anderson - 2002
In the Cut - Jane Campion - 2003

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

E poi, c'è chi ''ruba'' a se stesso :

a proposito di copie, impersonificazioni, incorporamenti :

una mise en abyme di una semplicità...abissale ( e non parlo solo del nero profondo da cui tentano di emergere le emozioni ) :

la condizione umana.

Altro che ''estetica da videoclip''.

E se vogliamo soffermarci sui rimandi puramente visivi, extra(?)-significato, guardate il bambino a metà video, e alla fine...

Un'iconografia che si rigenererà in Under the Skin, 15 anni dopo.

 

Nick Cave  -  InTo My Arms

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Pensata da Kubrick sin dal 1984 basandosi sul piccolo e magnifico racconto di SF pura " Super-Toys Last All Summer Long " ( " Super-Giocattoli che Durano un'Intera Estate " ) di Brian W. Aldiss

[ contattato da Kubrick, per un progetto di SF 'generale', già da metà anni '70, ma che iniziò a stendere le prime parziali bozze relative ad A.I. solo dal 1990 : autore tra gli altri di Greybeard (Sellerio), Frankenstein Unbound (Bompiani), del Ciclo di Helliconia (Nord), e, con Roger Penrose ( si, QUEL Roger Penrose : "la Mente Nuova dell'Imperatore" e "la Strada che Porta alla Realtà" ), White Mars (Mondadori-Urania 1408) ]

del 1969 ( anno fatidico ), questa Proverbiale buona vecchia-nuova Favola di Fantascienza ( Future Fairy Tale ) a cui il regista lavorò sul serio per tre lustri d'anni non consecutivi, facendola passare sotto agli occhi e tra le mani, dopo la defezione - consensualmente reciproca - di Aldiss

( che non era per nulla convinto dell'inserimento ''forzato'' nel suo canovaccio ( ''canovaccio'' era pure the Sentinel di Arthur C. Clarke : da lì...l'Universo e Oltre...) della Fata Turchina e di tutta la sovra-infrastruttura a quel punto co-(im)portante del Pinocchio di Carlo Collodi : la Paura dell'abbandono e dell'impossibilità del ricongiungimento ),

di alcuni fra i maggiori scrittori di SF inglesi : dopo Aldiss venne Bob Shaw, e dopo Shaw ( e un trattamento del tutto sganciato e autonomo dello stesso A.C.Clarke, più una del tutto basilare e compartimentata letteratura scientifica : Marvin Minsky etc...), il più filosofico fra tutti, forse : Ian Watson ( con co-collaborazione di Sara Maitland ( il Libro del Silenzio ) ) : i vari trattamenti di Watson che innestarono molte delle idee ( concettuali e visive, sostanziali e sottintese, portanti e collaterali ) presenti nella riuscita finale dell'A.I. di Spielberg terminarono anche loro assieme a questa collaborazione,

passando da Arian Papers, tratto da WarTime Lies di Louis Begley, a Eyes Wide Shut, tratto da Arthur Schnitzler e co-sceneggiato con Frederic Raphael ( Darling / Far for the Madding Crowd - John Schlesinger - 1965 / 1967, Two for the Road - Stanley Donen - 1967 ), il cui libercolo Eyes Wide Open andrebbe comunque letto...per farsi un'idea parziale della verità e mettere in moto il proprio buon senso,

mentre il progetto si prese una pausa semi-definitiva almeno fino al prossimo passo, che stava per arrivare...il terreno trema...eccolo...Jurassic Park : i tempi stavano maturando, la capacità di calcolo e di gestione dell'informazione stavano raggiungendo una massa critica accettabile : è il 1994, Eyes Wide Shut adesso occupa tutto l'orizzonte degli eventi kubrickiano : ora tocca ad EWS, un film ottocentesco, mitteleuropeo ( Vienna capitale del mondo di Schnitzler, Klimt, Freud, Einstein --- New York capitale di oggi ), gli Anni Zero saranno gli anni di A.I. : c'è tempo, fino a quando non ce n'è più.

A.I. non vide e non vedrà mai la luce del futuro : chissà, potrà essere forse riportata in vita / ricreata dai nostri eredi, umani o robotici o alieni o tutt'e due e tre insieme, in un lontano futuro, così come la madre-fata turchina di David-Pinocchio è risorta per mano dei Mecca evolutisi in modo autonomo e sopravvissuti all'estinzione dell'Umanità o grazie all'esplorazione della Terra dopo l'estinzione della razza umana in un'era di espansione glaciale da parte di extraterrestri ( vedasi - per il contenuto filosofico - il breve capolavoro di Mike Resnick del 1994 : "Seven Views of Olduvai Gorge" ) : nel film la madre - come tutti i 'risorti' - ha una vita brevissima, effimera, lunga appena il tempo che la Terra impiega a ruotare su se stessa...ma un'idea-possibilità della sceneggiatura era-è quella di creare un'eccezione ( che spinge l'Evoluzione a Consistere e la Vita ad Esistere e la Coscienza ad Insistere ) : la donna sopravvive : i robot-androidi-intelligenze artificiali evolutisi nel corso dei secoli e dei millenni senza i loro creatori, gli esseri umani, estintisi e/o gli esploratori alieni sono stupefatti : durante il breve lasso di tempo in cui gli umani ''risorti'' ( rigenerati : memoria 'biologica' + memoria artificiale ) sopravvivono vengono tempestati di domande da parte delle I.A. e/o dagli alieni in merito alla loro esistenza : i loro déi e/o i loro scomparsi compagni di viaggio : questa volta lei insiste a vivere : le intelligenze estranee a lei s'interrogano sulla stranezza e la meraviglia dell'accaduto : lo stesso sguardo che 'lei', la ''madre'' di David, aveva il giorno in cui innescò l'Imprinting nel figlio : Take This Waltz !

In questo lasso di tempo di pre-produzione Kubrick commissionò schizzi e disegni ( vere e proprie opere d'arte a sé stanti ) a Chris Baker, studi ulteriori sul movimento dei corpi e la mimica facciale ma anche ritratti ambientali a Chris Cunningham ( Come to Daddy - Aphex Twin, Only You - Portishead, All is Full of Love - Byork ), ed ebbe contatti e consulenze con la ILM ( e relativi Art Director ) di George Lucas.
E iconograficamente parlando, per la fisiognomica evoluzionista-comportamentale, D.N.A. + A.I., Storia + Specie, Individuo + Ambiente, un ritorno a Thomas Gainsborough ( dal finale di "Lolita" al mondo di "Barry Lyndon" ) : the Blue Boy - 1770 : androide androgino, bambola-supergiocattolo.
Altra questione è l'apparizione ''Giacomettiana'' della silouette in controluce sfuocata di David, che si riproporrà nella fisionomia degli alieni del finale dell'A.I. di Spielberg.

L'ostacolo fondamentale che ha contribuito in larga parte al non compimento definitivo dell'opera ( continui rimandi fino all'improvvisa morte del regista : già con la tecnologia di metà Anni Zero per me si sarebbe potuto tentare...) è stato il continuo esponenziale miglioramento delle tecniche di realizzazione degli effetti speciali digitali : aspettare un anno per veder raddoppiare la capacità di elaborazione e calcolo di pixel in movimento era un motivo sufficiente per...aspettare un anno...dopo l'altro.

Un altro ostacolo non da poco sarebbe stata la...prevedibile, splendidamente e necessariamente patologica, irrimediabile e fondativa lunghezza della durata delle riprese : il protagonista umano-bambino interprete dell'androide dotato di intelligenza artificiale nel corso dei mesi e degli anni da dedicare alle riprese sarebbe inevitabilmente cresciuto e le differenze si sarebbero notate : da una scena all'altra sarebbero potuti passare mesi e anni...con una perdita della sospensione dell'incredulità ( Quei baffi che fanno, arrivano o se ne vanno ? Quell'osso com'è ch'è diventato un'astronave ? ) inaccettabile.

Aspettare ed aspettare...fino a far recitare una vera, autentica Intelligenza Artificiale ?
Poi la morte. E dopo la morte...Spielberg.
"A.I." di Steven Spielberg ( regista oserei dire contrapposto fisicamente alle 'classiche' 5/6 singole Unità Inaffondabili ( non per questo scevre dal rapporto causa-effetto : dall'osso-astronave in giù...) con cui Kubrick costruisce i suoi film ) non è, non poteva essere, non è mai stato e non sarà mai il film - ma nemmeno lontanamente - che Stanley Kubrick voleva. E' un film di Steven Spielberg, in tutto e per tutto. Pace.

L'unica scena dell'immaginario kubrickiano sopravvissuta al 'repulisti' audio-visivo operato da Spielberg è quella dell'attraversamento del ponte da parte di David, Gigolò Joe, Teddy e compagnia all'arrivo a Rouge City con l'inserimento di un breve frammento del Valzer di Richard Strauss Op.59 "Der Rosenkavalier" all'interno del brano Rogue City di John Williams operato da parte dell'autore di fiducia delle colonne sonore Spielberghiane. E' il momento migliore del film. Un film che mi piace molto. Ma che non è altro che la copia sbiadita di una copia ricostruita di una copia perduta...

Hail to the Thief ? Ode al saccheggio, ave al predone-predatore...

Il Post-Moderno di Spielberg è umano, troppo (poco) umano, e stantio. L'abbacinanza in nuce Kubrickiana è rimasta in dote al futuro, che/se la saprà ricreare, o gli toccherà soltanto viverla.

Complici :
Adaptation. - Spike Jonze / Charlie Kaufman - 2002
Eternal Sunshine of the Spotless Mind - Michel Gondry / Charlie Kaufman - 2004
Synecdoche, New York - Charlie Kaufman - 2008
Moon - Duncan Jones - 2009

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No


Copia Conforme

the Tree of Life <<< To the Wonder

I corpi in-sensibili delle pubblicità ( morti che ammirano paesaggi finti ) e quelli ferini del National Geographic ( vivi che colonizzano paesaggi superstiti - superstiti che mangiano paesaggi colonizzati - coloni che nutrono paesaggi immaginifici ) : Malick se ne appropria scavalcandoli, come DePalma per il reportage francese in Redacted.

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No
Ti è stata utile questa playlist? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati