Espandi menu
cerca
L'uomo e il suo destino. Dizionario del Cinema Picaresco
di LIBERTADIPAROLA75 ultimo aggiornamento
Playlist
creata il 7 film
Segui Playlist Stai seguendo questa playlist.   Non seguire più

L'autore

LIBERTADIPAROLA75

LIBERTADIPAROLA75

Iscritto dal 10 luglio 2010 Vai al suo profilo
  • Seguaci 173
  • Post 285
  • Recensioni 1278
  • Playlist 164
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
L'uomo e il suo destino. Dizionario del Cinema Picaresco

1 Gennaio 2013. Siamo sopravvissuti alla Fine del Mondo, siamo sopravvissuti al 2012 (uno degli anni più brutti della Storia).
Cosa ci riserverà il 2013?
Quale sarà il nostro destino?
Da sempre sono domande che si pone il genere umano, che affronta la morte, che affronta i suoi demoni, che affronta il fato...
E gira il Mondo, cercando la propria strada...come facevano i Picari!
Guardiamo come in tutti questi anni il Cinema ha visto la cosa.

Playlist film

I picari

  • Commedia
  • Italia
  • durata 128'

Regia di Mario Monicelli

Con Giancarlo Giannini, Enrico Montesano, Vittorio Gassman, Nino Manfredi, Giuliana De Sio

I picari

Guzman (Giancarlo Giannini) e Lazzarillo (Enrico Montesano), sono I PICARI, vagabondi girovaghi il cui unico pensiero è la sopravvivenza, nell'Europa del 1500.
Proveranno a far di tutto, nel bene e nel male, mentre l'epoca dei cambiamenti sociali non è proprio rosea come si aspettavano.
Mario Monicelli descrive un periodo storico con amarezza, spesso si ride per il grottesco della situazione ma è una risata amara, soprattutto se si pensa alla situazione che vivevano i poveri (una scena fra tutte quella del bambino assunto da una nobile famiglia per prendere sberle al posto del pestifero e antipatico figlioletto).
Nulla da obiettare...purtroppo era proprio così!
Un grande film, pur con qualche lieve caduta di sceneggiatura.

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

La partita

  • Drammatico
  • Italia
  • durata 108'

Regia di Carlo Vanzina

Con Matthew Modine, Jennifer Beals, Faye Dunaway, Corinne Cléry

La partita

Matthew Modine, Faye Dunaway, Jennifer Beals, Feodor Chaliapin, Corinne Clèry...chi si sognerebbe mai di affidare nel 2012 un simile, costoso (a meno che lavorino per amicizia eh eh...) cast al regista di OLE' e UN'ESTATE AI CARAIBI?
Qua infatti siamo nel 1987 (anno nel quale è stato girato il film, uscito poi in sala nell'autunno del 1988) e Carlo Vanzina è reduce dal successo (in tutto il Mondo!) del capolavoro SOTTO IL VESTITO NIENTE (1985).
Se lì adattava (su commissione) un brutto romanzo (completamente riscritto da lui e altri per il film, stravolgendo, in meglio, la mediocre trama!), qua ne sceglie uno molto bello (di Alberto Ongaro) e lo traspone in una versione praticamente perfetta dalla costruzione della tensione, alle musiche (efficacissime! Tra il thriller e la ballata rurale!), all'interpretazione, ai dialoghi (da quelli seri a quelli di trashistica efficacia, come "Voglio le loro teste! Le loro mani! I loro coglioni!", trattandosi di ambientazioni dove la volgarità non aveva il significato odierno ma era parte complementare del modo di vita dell'uomo!), alla spettacolarizzazione enfatica della violenza (esplosioni come nei kolossal americani ma duelli all'europea con autentiche lame che si toccano, non la playstation degli orrendi IL GLADIATORE e 300!).
C'è anche una non banale riflessione sul destino dell'uomo eternamente in fuga da se stesso.
Finale metaforico e aperto a mille interpretazioni.
Peccato che il non sperato successo al botteghino allontanarono sempre più i Vanzina dal cinema d'autore buttandoli negli anni successivi in commedie sempre più scialbe dal quale di rado escono. Peccato! Proseguendo su questa strada Carlo avrebbe dimostrato di essere un ottimo regista, sicuramente superiore alla gran parte degli autorucoli da strapazzo che attualmente si aggirano a Cinecittà (Licini, Moccia, Albanesi, etc...)
Capolavoro assoluto e tutt'ora forse il miglior risultato raggiunto dai rampolli del grande Steno!!!

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Barry Lyndon

  • Drammatico
  • Gran Bretagna, USA
  • durata 184'

Titolo originale Barry Lyndon

Regia di Stanley Kubrick

Con Ryan O'Neal, Marisa Berenson, Patrick Magee, Hardy Krüger, Steven Berkoff, Gay Hamilton

Barry Lyndon
in STREAMING

In streaming su Infinity

Un equivoco porta il giovane Redmond Barry a vagare per il Mondo.
Le sue avventure lo porteranno prima a assistere agli orrori prodotti dalla guerra  e dal potere, poi a sposare la moglie di un nobile, del quale era già amante mentre la dama era ancora coniugata ("Ve la siete fatta mia moglie?"), e a scontrarsi con il figliastro che la donna ha avuto dal primo matrimonio.
Metafora (purtroppo!) dei tormenti dell'animo umano e del Mondo crudele (sempre era e purtroppo, forse, sempre sarà!!!), costruisce la sua grandezza alternando ricostruzioni visive da Kolossal a effetti naturali nati casualmente (la luce creata esclusivamente dalle candele). 
Uno dei più grandi capolavori visivi di Stanley Kubrick!!!

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Mondo Candido

  • Grottesco
  • Italia
  • durata 110'

Regia di Gualtiero Jacopetti, Franco Prosperi

Con Christopher Brown, Michelle Miller, Gianfranco D'Angelo, Alessandro Haber

Mondo Candido

In streaming su Infinity

Trama: L'ingenuo CANDIDO gira il Mondo, sempre nutrito di cocciuto ottimismo.
Sul film: Il film prende spunto dal lavoro di Voltaire per parlarci della situazione politica odierna. Più che il lavoro visivo (grottesco e surreale sembra tanto un film di Fellini che comunque era amicone di Jacopetti!) è interessante sapere perchè gli autori (ma sopratutto il Gualtierone!) lo hanno voluto realizzare. Dopo i vari documentari con l'arrivo degli anni 70 e di decine di cineasti che tentavano di imitare il duo era ora di cambiare rotta con qualcosa di nuovo e originale. Ci provarono con ADDIO ZIO TOM inventando il fanta-documentario (che premetto non è il mockumentario perchè qua ci sono anche macchine del tempo e altre assurdità!) ed in seguito realizzare quello che voleva essere la summa del loro (più che altro quello di Gualtiero Jacopetti) pensiero. Jacopetti in più di un intervista si era sempre dichiarato amante del pensiero di Voltaire e di aver cercato di inserirlo nei suoi documentari. In più era un esponente del partito liberale (movimento politico razionalista che non dovrebbe -e non ha mai voluto- appartenere a destra o sinistra ma essere centrista indipendente ma fu -erroneamente- collocato a destra per un pò di divagazioni filosofiche -come quella di paragonare Mao e Stalin a Hitler!-) accanto a Indro Montanelli, Luigi Einaudi e sopratutto Giovanni Guareschi che all'epoca gestiva un giornale intitolato "Candido" poi raccolto in un volume dal titolo "Mondo Candido". Tale rivista settimanale (ma stampata come un quotidiano!) parlava filosoficamente delle notizie di attualità con un taglio Voltariano (simile al commento esterno dei MONDO CANE). A questo punto Jacopetti doveva fare un lavoro che citasse esplicitamente Voltaire. Prese quindi l'inizio del romanzo "Candido" e lo trasformo' man mano in un MONDO CANE cercando di far capire le similitudini tra la sua filosofia e quella di Voltaire e arrivando ad una morale che nonostante scorra il tempo la natura (Cuore di tenebra) umana sia sempre la stessa. E' un pò il film manifesto dei liberal democratici (molti di quelli che arrivano da collaborazioni con  quel defunto partito -come Marco Travaglio!- adesso sono stati considerati di sinistra -non esiste più il centro? Penso che Italia dei Valori quello sia!-). Comunque per ovvie ragioni anche Guareschi ha contribuito al film...

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Don Chisciotte e Sancio Panza

  • Comico
  • Italia
  • durata 105'

Regia di Giovanni Grimaldi

Con Franco Franchi, Ciccio Ingrassia, Fulvia Franco, Enzo Garinei

Don Chisciotte e Sancio Panza
in STREAMING

In streaming su Chili

La trama ormai è risaputa e in una playlist come questa le vicende del Cavaliere della Mancia non potevano mancare.
In mezzo alle tante versioni cinematografiche del romanzo, ho scelto questa perchè gli interpreti (Ciccio Ingrassia, nel ruolo di DON CHISCIOTTE, e Franco Franchi, nel ruolo di SANCIO PANCIA) sono tra i più perfetti che mai siano stati scelti!!!

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Le avventure di Pinocchio

  • Fantasy
  • Italia
  • durata 134'

Regia di Luigi Comencini

Con Andrea Balestri, Nino Manfredi, Gina Lollobrigida, Franco Franchi, Ciccio Ingrassia

Le avventure di Pinocchio

Questa versione del 1972, sia cinematografica che televisiva (in una edizione molto più lunga!), secondo il mio modesto parere, è il miglior adattamento del romanzo di Collodi.
Storia Picaresca del noto burattino e del suo babbo creatore Geppetto, è una metafora sul diverso che vorrebbe essere un bambino come gli altri.
Non a caso ispirerà l'ultimo film ideato da Kubrick, poi terminato da Spielberg, A.I.- INTELLIGENZA ARTIFICIALE, dove PINOCCHIO è un bambino robot in cerca d'affetto.
Voglio anche ricordare un commovente  e bellissimo documentario, visto anni fa all'Anteprima del Torino Film Festival, dal titolo PINOCCHIO E' UNA STORIA VERA, che racconta di alcuni disabili che vorrebbero camminare, correre, divertirsi e sognare come i non disabili.

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No

Facciamo Paradiso

  • Commedia
  • Italia
  • durata 108'

Regia di Mario Monicelli

Con Margherita Buy, Lello Arena, Philippe Noiret, Aurore Clément

Facciamo Paradiso

Abbiamo iniziato con I PICARI di Mario Monicelli, concludiamo con FACCIAMO PARADISO, storia Picaresca moderna, dello stesso regista.
Sul film Nata nel 1949, una donna cerca di programmare tutta la sua vita fin da bambina (a 7 anni organizza il suo battesimo).
Spesso e volentieri sbaglia, meno male che c'è il suo migliore amico (da sempre innamoratissimo di lei!) che cerca sempre di tirarla fuori da ogni situazione.
Solo verso la fine scoprirà e ricambierà i sentimenti dell'uomo, poi, un attimo dopo, la sua vita tornerà ad essere quella stralunata di sempre. Nel 2011, unita a una setta ritiratasi in montagna che aspetta l'annunciata Fine del Mondo...
Ritratto di un epoca, più ambizioso che riuscito.
Non tutto fila liscio (in alcuni momenti le lungaggini portano a un ritmo televisivo) ma la trama è intrigante.
Sorta di Kolossal Trash che, forse, getta le basi per l'idea che ispirerà LA MEGLIO GIOVENTU'.
Sulla trama 60nni di Storia del Mondo (i giovani all'Isola di White, gli anni di piombo, la moda delle Sette Religiose, etc...), attraverso gli occhi di una donna alternativa.

Rilevanza: ancora nessuna indicazione. Per te? No
Ti è stata utile questa playlist? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati