Espandi menu
cerca
Carlito's Way

Regia di Brian De Palma vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Viola96

Viola96

Iscritto dal 1 maggio 2011 Vai al suo profilo
  • Seguaci 131
  • Post 9
  • Recensioni 221
  • Playlist 52
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su Carlito's Way

di Viola96
10 stelle

Carlito Brigante è la più grande figura,per importanza e per struttura del personaggio,degli anni novanta. Brian De Palma,già autore dell'epopea criminale Scarface,con protagonista il leggendario Tony Montana,ritorna a realizzare un thriller tesissimo ed eccezionale,in cui gli attori sono in stato di grazia e in cui l'idea di poliziesco iniziale si mescola al thriller fino a produrre un film a là De Palma. Carlito's Way non è solo un gran capolavoro,ma è un film che vive della sua grande capacità di appassionare,senza perdere mai d'entusiasmo e quindi a porsi come film universo. La storia in flashback del ritorno alla criminalità del grande Carlito,interpretato meravigliosamente da Al Pacino e doppiato con disinvoltura da Giancarlo Giannini, passa dall'aula di un tribunale in cui un avvocato sta proponendo delle nozioni utili alla scarcerazione dell'imputato. Quando esce,l'uomo è intenzionato a tornare sui suoi passi e cercare di rifarsi una vita al di fuori del mondo della droga,delle armi e del crimine. Cerca di trovare una ragazza e vede nella donna dei suoi sogni una spogliarellista senza scrupoli,alla ricerca della strada della redenzione. Ma quando il suo avvocato gli chiede un irrinunciabile favore,Carlito dovrà ritornare a fare il gangstar e a rischiare la vita. La trama è (quasi) tutta qui: L'espiazione in De Palma è piacevole in parte e la tentazione diventa il motore portante della vicenda. Infatti.quando il Male torna a bussare alla sua porta,Carlito non può fare altro che sottostare alla realtà.  Nella parabola,quasi melvilliana della redenzione dell'(anti)eroe,De Palma riesce a regalare sequenze da urlo: L'incontro-discorso-sfogo con la spogliarellista della sua vita mentre nel locale arriva la musica di sottofondo di Shake your Booty  di Kc and the Sunshine Band; lo straordinario inseguimento finale;il confronto tra Carlito e Donnie Branko,dal Bronx. Queste solo alcune delle sequenze che rendono questo splendido film un cult assoluto e una delle migliori opere di De Palma,capace di tralasciare una serie di emozioni assolutamente fantastiche. La scarica di adrenalina che dà la visione di Carlito's way in una notte piovosa,con i sottotitoli e in sottofondo l'urlo di Kurt Cobain in Smells Like Teen Spirit non ha prezzo. Naturalmente questa è stata la quarta visione del film,che ho visto due volte in italiano e una volta in lingua originale sottotitolata. Ma è comunque un film che riesce ancora a colpire ed appassionare. La violenza,stranamente,non è parte integrante della storia e passa alle volte,si ferma,aspetta e sparisce. L'happy end non c'è ed è qui che De Palma compie un gesto estremo: Dopo due ore in cui a Carlito ci si affeziona,tra grande attività carismatica e tante,tante soluzioni alternative del personaggio,Carlito muore. La cosa era già accennata nel prologo del film,ma fino alla fine si spera che Carlito(il cattivo) si salvi. Quando a Pacino si chiudono gli occhi capisci che parte della tua infanzia è andata a farsi fottere. E' non è una semplice esagerazione. Quando hai 11 anni non sai ancora cosa sia il grande cinema,chi siano Kubrick,Allen,Kurosawa,Bergman,Kitano o anche De Palma. Poi arriva Carlito's way e cominci a capire cosa sia veramente il cinema. Ecco perchè il film è così importante per me. Ecco perchè Brian De Palma sta nel mio cuore.  Inoltre,tra tutti i personaggi eccellenti di contorno che fanno da sfondo alla storia reale,è impossibile non citare Sean Penn,dannato avvocato. Un capolavoro di stile assoluto in cui ogni colpevole è colpevole di ciò che è e non di ciò che sembra. De Palma cambia la struttura del noir tradizionalista e la aggiorna allo sviluppo contemporaneo delle cose. Carlito è un (anti)eroe dostojevskiano che buca lo schermo e non si dimentica. In un susseguirsi di emozioni dall'impatto visivo eccezionale,Carlito's way diventa uno dei migliori film della Storia del Cinema.

Sulla trama

Sensazionale.

Su Brian De Palma

In stato di grazia.

Su Al Pacino

Buca lo schermo.

Su Sean Penn

Grandioso.

Su Penelope Ann Miller

Che brava!

Su John Leguizamo

Se la cava.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati