Lo stato delle cose

Regia di Wim Wenders

Con Patrick Bauchau, Viva Auder, Samuel Fuller, Allen Goorwitz, Paul Getty III Vedi cast completo

Guardalo su
  • Amazon Prime Video
  • Chili
  • Chili
  • Chili
In STREAMING

Trama

Un gruppo di persone, vestite con tute e con il volto coperto, sta avanzando in una regione deserta fino al mare. Sono comparse di un film di fantascienza. L'operatore comunica al regista di essere rimasto senza pellicola: la lavorazione si ferma. La troupe è alloggiata in un cadente albergo sulla riva dell'oceano, in Portogallo. Il regista Fritz tenta di mettersi in contatto con il produttore a Los Angeles e, non trovandolo, parte alla volta della città americana. Wenders firma uno dei suoi capolavori (Leone d'oro a Venezia) tra intimismi esasperati e riflessione, amarissima, sul cinema e sulla morte. Fotografia di Henri Alekan e ruolo di rilievo per il regista Fuller.

Commenti (4) vedi tutti

  • Film nel film vengono raccontate le traversie di un b-movie di fantascienza, del suo regista e del suo produttore-Suggestiva cornice anche se disastrata di una località sul mare del Portogallo.

    leggi la recensione completa di bufera
  • Un'opera meta-cinematografica da cui trasuda un irrinunciabile desiderio di fare film. La trama gialla del film fa solo da contorno a una storia che, trovando il suo asse portante negli attori (ottimi) e nei personaggi, sviluppa una riflessione sulla Settima Arte, in particolare sui suoi mezzi espressivi e sul suo rapporto con le grandi produzioni.

    leggi la recensione completa di rickdeckard
  • Wenders, passati i tempi di "Nel corso del tempo", ma fortunatamente non ancora dedito, come fosse un birdwatcher in fervida attesa, alla contemplazione dei voli angelici, confeziona probabilmente il suo miglior film degli anni Ottanta.

    commento di sasso67
  • minimalista, in modo abb estremo. o lo si ama o lo si odia. io sono d'accordo con la redazione. molto buono. anche se l'apice secondo me wenders lo tocca con il film successivo.

    commento di pea
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

bufera di bufera
7 stelle

 ottima la fotografia e interessante e adeguata la colonna sonora   LO STATO DELLE COSE ( Der Stand der Dinger) è un film del 1982,diretto da Wim Wenders vincitore del Leone d’oro come miglior film alla mostra del cinema di Venezia dello stesso anno. Wenders, che ne ha scritto sia il soggetto che la sceneggiatura insieme a Robert Kramer e Josh Wallace, ha affermato che… leggi tutto

4 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

luca826 di luca826
6 stelle

Cinema sul/nel cinema: autobiografico, personale, terribilmente autoreferenziale. Wenders crea un'opera ambiziosa che in due ore rischia di incartarsi più di una volta, ma ne esce fuori miracolosamente con trovate accattivanti, la classe non è acqua... Tuttavia il gioco mi ha annoiato e i momenti down dominano il discorso metacinematografico che stenta ad emozionare, fra… leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

mm40 di mm40
4 stelle

Dopo la bella trilogia della strada (Alice nelle città, Falso movimento, Nel corso del tempo, tutti girati fra il 1973 e il 1976), essendosi nel frattempo guadagnato una fama internazionale, Wenders decide di sbarcare negli Usa. La sua carriera ha un inziale sbandamento (i non troppo riusciti L'amico americano e Hammett, il poco personale, ma decisamente migliore, Nick's movie), poi ecco… leggi tutto

1 recensioni negative

2020
2020

Recensione

bufera di bufera
7 stelle

 ottima la fotografia e interessante e adeguata la colonna sonora   LO STATO DELLE COSE ( Der Stand der Dinger) è un film del 1982,diretto da Wim Wenders vincitore del Leone d’oro come miglior film alla mostra del cinema di Venezia dello stesso anno. Wenders, che ne ha scritto sia il soggetto che la sceneggiatura insieme a Robert Kramer e Josh Wallace, ha affermato che…

leggi tutto
2019
2019

Recensione

rickdeckard di rickdeckard
8 stelle

Reduce della travagliata esperienza con il produttore Francis Ford Coppola sul set di Hammett – Indagine a Chinatown, progetto su commissione, Wim Wenders dirige uno degli omaggi più sentiti al mestiere del regista, da cui trasudano un’immensa passione per l’arte cinematografica e un irrinunciabile desiderio di fare film. La trama gialla dell’opera, evidente…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
2018
2018

Col botto

Database di Database

L'estate scorsa, a fine agosto, mi sono trovato a passare da Ginevra, dormendo una notte a casa di un amico regista che mi ha accolto a braccia aperte ma mi ha anche avvisato: "domattina però preparati…

leggi tutto
2017
2017

Leone d'oro - Best of

ValeB di ValeB

In attesa di vedere The shape of water, vincitore del Leone d'oro a Venezia, ho ripercorso la storia del Festival e ho scelto i miei 10 preferiti tra i film che si sono aggiudicati l'ambito riconoscimento.…

leggi tutto
Playlist
2016
2016

Registi protagonisti

LorismaL di LorismaL

Playlist composta da film in cui i protagonisti sono registi, reali (come Howard Hughes in "The Aviator") o fittizi (come Guido Anselmi in "8 1/2"), alle prese con le loro "creature".

leggi tutto
2014
2014

Recensione

luca826 di luca826
6 stelle

Cinema sul/nel cinema: autobiografico, personale, terribilmente autoreferenziale. Wenders crea un'opera ambiziosa che in due ore rischia di incartarsi più di una volta, ma ne esce fuori miracolosamente con trovate accattivanti, la classe non è acqua... Tuttavia il gioco mi ha annoiato e i momenti down dominano il discorso metacinematografico che stenta ad emozionare, fra…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2013
2013

Recensione

supadany di supadany
8 stelle

Cinema nel cinema per questo “viaggio” di Wim Wenders tra Europa (occidentale) e Stati Uniti (quella Los Angeles mecca storica del cinema a stelle e striscie) all’inseguimento del suo alterego filmico impegnato a salvare un’opera che rischia di rimanese incompleta. Portogallo, in una località fatiscente non troppo lontana da Lisbona, e con sbocco sull’oceano, Friedrich (Patrick…

leggi tutto
2011
2011

Recensione

mm40 di mm40
4 stelle

Dopo la bella trilogia della strada (Alice nelle città, Falso movimento, Nel corso del tempo, tutti girati fra il 1973 e il 1976), essendosi nel frattempo guadagnato una fama internazionale, Wenders decide di sbarcare negli Usa. La sua carriera ha un inziale sbandamento (i non troppo riusciti L'amico americano e Hammett, il poco personale, ma decisamente migliore, Nick's movie), poi ecco…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Metacinema

Redazione di Redazione

Cinema cannibale, che si nutre di se stesso. Cinema che racconta il cinema, che mostra il cinema, che mostra il farsi del cinema. Storie contenute dentro a storie che parlano di storie  che si riferiscono a storie....…

leggi tutto

Deserti

maldoror di maldoror

Per rimediare ai toni leggerini della precedente play, che come previsto non sono riusciti a resuscitare lo spirito ludico della community, mi lancio adesso in una play serosissima e che pretende…

leggi tutto
2010
2010
2009
2009

Filmaugurio per il 2010

Redazione di Redazione

Per la prima volta "pieghiamo" la taglist a un uso differente, un po' bizzarro ma speriamo gradito. Vorremmo offrire questo spazio per permettere a ciascuno di dedicare un augurio al cinema, al mondo, all'Italia,…

leggi tutto
Playlist

Recensione

maldoror di maldoror
8 stelle

Mi riallaccio al discorso fatto da HAL 900 qui a fianco, a proposito della necessità per il cinema di una visione, più che di una storia. Il succo del film viene infatti condensato nel dialogo finale fra il regista tedesco e il produttore americano, in cui vengono messe a confronto due concezioni, due modi di fare cinema, quello europeo e quello americano. Il produttore rimprovera…

leggi tutto
Recensione
Utile per 8 utenti
2006
2006

Recensione

ligeti di ligeti
6 stelle

Il finale e' molto bello, ma il resto e' molto confuso e... "inutile" (lo dice uno che pensa che in "Nel corso del tempo" non ci sia 1 fotogramma inutile), pretenzioso... questa mania di Wenders di parlare sempre di cinema nel cinema, di fare film auto-referenziali non mi piace molto. Decisamente, non il miglior Wenders.

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito