Trama

Entrambi vedovi e duramente provati dalla vita, si incontrano e, lentamente, cedono ai sentimenti. Il film che lanciò Lelouch: Palma d'oro a Cannes e Oscar come miglior film straniero. La maestria e il piacere di filmare di Lelouch sono innegabili, ma il film apparve già allora mieloso e astuto nel suo uso della retorica e dei luoghi comuni. Comunque, funzionava eccome. La musica di Francis Lai coi suoi "sciabadabada" è rimasta celebre.

Commenti (3) vedi tutti

  • Bella storia d'amore

    leggi la recensione completa di Furetto60
  • Logora storia d'amore girata con uno stile che si vuole fresco e aggiornato ma che tradisce soprattutto un vuoto accademismo.

    commento di michel
  • L’ho visto solo per curiosità e per colmare una lacuna, ma è anche peggio di come mi aspettavo. Pseudoromanticismo stantio già a quell’epoca. Al confronto, Love story sembra diretto da Bergman.

    commento di jonas
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

passo8mmridotto di passo8mmridotto
8 stelle

  Era il 13 Settembre del 1965. Su una spiaggia di Deauville in Normandia, sferzata dal vento freddo del nord, il giovane regista Claude Lelouch medita tristemente sui suoi insucessi cinematografici. A 28 anni, ha al suo attivo cinque film, due dei quali sono stati bloccati dalla censura, altri due stroncati dai critici e senza alcun successo alle casse, mentre "Una ragazza e cento… leggi tutto

10 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

alexio350 di alexio350
5 stelle

Lui (Jean-Louis Trintignant) e lei (Anouk Aimée) si conoscono durante un viaggio macchina. Lui è un pilota automobilistico di successo, lei una donna che deve ancora dimenticare il marito ormai scomparso. A breve, lei gli manderà un telegramma con scritto "ti amo".   Vicenda colma di un romanticismo didascalico e di maniera, altamente prevedibile e dunque assai poco… leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

barabbovich di barabbovich
4 stelle

Due vedovi si conoscono andando a trovare i rispettivi figli in collegio. Si frequentano, si innamorano, si lasciano. Come abbia fatto un film che si propone dichiaratamente come il più corrivo dei fotoromanzi a fare incetta di premi, tra cui la Palma d'oro a Cannes e l'Oscar come miglior film straniero, rimane un mistero. Si tratta infatti di "una storiella da quattro soldi" (Kezich), attenta… leggi tutto

1 recensioni negative

2019
2019

Recensione

alan smithee di alan smithee
7 stelle

Anne e Jean Louis. Lei è una segretaria di edizione attiva nel campo della produzione cinematografica, una bella donna sui trent'anni; lui un affascinante pilota che testa le auto da corsa. Li accomuna una vedovanza prematura ed il fatto di essere entrambi genitori di un figlio bambino: una femmina lei, un maschio lui. Entrambi i bambini, a causa della mancanza…

leggi tutto
Recensione
Utile per 10 utenti
2018
2018

Best soundracks

Cocchan di Cocchan

Lista in ordine sparso di colonne sonore in abbinata perfetta alla pellicola. Quei pezzi che sono imprescindibilmente uniti alle immagini, capaci di evocare solo al minimo accenno quel film. Per il momento ho inserito…

leggi tutto
2017
2017

Recensione

stefanocapasso di stefanocapasso
8 stelle

Jean Luc e Anne si incontrano a Deauville, dove vanno a visitare settimanalmente i loro figli affidati ad una struttura di educazione. Entrambi hanno alle spalle il dolore della perdita del consorte e forse sono pronti per iniziare una nuova relazione. Un bel film Claude Lelouch che lavora molto sul linguaggio. La pellicola passa continuamente dal colore al bianco e nero, la macchina da presa…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

Furetto60 di Furetto60
7 stelle

Lelouch è un regista esteta, manieroso ed elegante,questo può essere letto come un pregio dai suoi sostenitori che sono tanti, ma anche come un difetto, dai suoi detrattori, che pure non sono pochi. I suoi lavori sono patinati e raffinati, ma anche sdolcinati, mielosi e talvolta retorici, insomma può piacere o non piacere,a seconda dei gusti, ma…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

passo8mmridotto di passo8mmridotto
8 stelle

  Era il 13 Settembre del 1965. Su una spiaggia di Deauville in Normandia, sferzata dal vento freddo del nord, il giovane regista Claude Lelouch medita tristemente sui suoi insucessi cinematografici. A 28 anni, ha al suo attivo cinque film, due dei quali sono stati bloccati dalla censura, altri due stroncati dai critici e senza alcun successo alle casse, mentre "Una ragazza e cento…

leggi tutto
2016
2016

Recensione

sasso67 di sasso67
5 stelle

Uno di quei film di cui si sente parlare più o meno da sempre, almeno se, come me, si è nati dopo la sua uscita. Sono quei film che diventano famosi, quasi proverbiali, anche per chi non li ha visti. Spesso se ne conosce la colonna sonora e gli interpreti, anche se magari sfugge la trama. Un esempio simile può essere Love Story (1970) e un altro è certamente Un uomo,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Recensione

alexio350 di alexio350
5 stelle

Lui (Jean-Louis Trintignant) e lei (Anouk Aimée) si conoscono durante un viaggio macchina. Lui è un pilota automobilistico di successo, lei una donna che deve ancora dimenticare il marito ormai scomparso. A breve, lei gli manderà un telegramma con scritto "ti amo".   Vicenda colma di un romanticismo didascalico e di maniera, altamente prevedibile e dunque assai poco…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
2014
2014
2013
2013

Recensione

barabbovich di barabbovich
4 stelle

Due vedovi si conoscono andando a trovare i rispettivi figli in collegio. Si frequentano, si innamorano, si lasciano. Come abbia fatto un film che si propone dichiaratamente come il più corrivo dei fotoromanzi a fare incetta di premi, tra cui la Palma d'oro a Cannes e l'Oscar come miglior film straniero, rimane un mistero. Si tratta infatti di "una storiella da quattro soldi" (Kezich), attenta…

leggi tutto
Recensione
2011
2011

Recensione

emmepi8 di emmepi8
10 stelle

    Il film che ha messo nella giusta luce un autore e regista come Lelouch, che sa di cinema in ogni sua cellula. Si è servito di una storia semplice, per non dire banale, per portare il suo discorso cinematografico alla ribalta e ci è riuscito in pieno, avendo anche il riconoscimento giusto che lo messo in evidenza a livello mondiale. Il film è stato fatto con…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

LIBERTADIPAROLA75 di LIBERTADIPAROLA75
8 stelle

Un uomo e una donna (entrambi vedovi) si incontrano perch'è i 2 figli frequentano la stessa scuola. Iniziano a frequentarsi (loro, non i figli ah ah ah!!!) e si innamorano...Una trama così apparentemente banale non poteva che dare un film scontato e mediocre. Invece (a sorpresa!!!) il film è ben diretto, mai noioso ed ha il pregio di alternare il sentimentalismo con qualche…

leggi tutto
2010
2010

I miei preferiti

lodicoamax di lodicoamax

Peccato non poterne includere di più. Se penso che i miei autori preferiti sono Antonioni e Rohmer... Vorrei precisare che l'ordine di elencazione di questa playlist è puramente casuale, ossia non…

leggi tutto
2008
2008

Recensione

Dalton di Dalton
8 stelle

Una gradevole telenovela dall'originale piglio regist(r)ico. Ottenne un inaspettato successo internazionale anche grazie all'intramontabile colonna sonora di Francis Lai, poi autore delle musiche di LOVE STORY. Montaggio dinamico (piuttosto anomalo per un'opera europea) ed una coppia di attori, Trintignant/Aimée, in stato di grazia. Frase chiave: "Non posso rovinarmi la vita per una persona che…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
2007
2007

Recensione

bebe84 di bebe84
8 stelle

Questo è il genere di film che piace agli appassionati di cinema...tanti si saranno addormentati, tanti avranno cambiato canale...103 minuti? sembrano di più, un'eternità! Pieno di miele e zucchero, silenzioso e neppure a colori! Un lentissimo capolavoro, costruito sugli sguardi e non sulle parole, sulla musica e non sui dialoghi, da vedere restando a bocca aperta per la poesia che trasuda…

leggi tutto
Recensione
2005
2005

TEMPESTA

ROTOTOM di ROTOTOM

Ho raccolto le ultime energie di oggi per piangere. Un pianto nervoso, con poche lacrime. Ho pianto perchè era ora di farlo, era ora di tendere i muscoli, di respirare profondo, di accordare i tendini un'ottava più…

leggi tutto
Playlist
2004
2004
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito