Espandi menu
cerca
Distretto 13: le brigate della morte

Regia di John Carpenter vedi scheda film

Recensioni

L'autore

claudio1959

claudio1959

Iscritto dall'8 settembre 2013 Vai al suo profilo
  • Seguaci 37
  • Post -
  • Recensioni 438
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su Distretto 13: le brigate della morte

di claudio1959
8 stelle

Distretto 13: le brigate della morte (Assault on Precinct 13)- A Los Angeles la polizia decide di chiudere una delle stazioni più isolate perché le statistiche indicano che è tra le più esposte ad assalti di criminali. Il film tutto ambientato in una giornata, scandita dal tempo che passa. La chiusura verrà effettuata da un agente di colore Ethan Bishop(Austin Stoker) e due ispettrici Leigh(Laurie Zimmer) e Julie(Nancy Loomis). Sul far della sera si aggiungono tre galeotti accompagnati da un poliziotto, che si fermano nella stazione a causa di un malore di uno dei tre detenuti in seguito si aggiunge al gruppo un uomo a cui hanno appena ucciso la sua bambina, egli per vendicarsi ha ucciso uno dei banditi ed e sotto schock. Quindi il distretto verrà assaltato dai malviventi ed i poliziotti uniti agli ergastolani si difenderanno tutti uniti. Si tratta di un western moderno, che trae ispirazione da Un dollaro d’onore di Howard Hawks, Distretto 13: le brigate della morte è un film girato in economia in soli venti giorni. John Carpenter e’ anche sceneggiatore, montatore ed autore della colonna sonora . Film crudo, che spazia tra commedia e thriller, con punte horror, una commistione di generi efficace, con un gran ritmo, pur essendo statico. Angosciera’ chi soffre di claustrofobia la visione di questo film, la musica contribuisce a creare un’alta tensione per tutta la durata della pellicola. Da notare che questo film non fu distribuito nelle sale in Italia,misteri della distribuzione. La scena che mi ha colpito di più ed è la più disturbante del film e’ l’assassinio della piccola Kathy(Kim Richards), dura pochi secondi però colpisce molto per la ferocia dell’esecuzione, la bambina viene uccisa con un colpo in fronte con una pistola con silenziatore, colpevole sola di trovarsi nel momento sbagliato a prendere il gelato in un bus sulla strada, verrà giustiziato anche il gelataio. Scena violenta ma girata in modo realistico. Cito anche le due attrici, le due ispettrici  Laurie Zimmer volutamente catatonica ed inespressiva, sembra uno zombie e Nancy Loomis che farà parte poi del successivo Halloween la notte delle streghe film mitico del genere horror d’autore che ha lanciato la splendida carriera di Jamie Lee Curtis. A mio giudizio sono quattro i film migliori di John Carpenter 1 “1997 fuga da New York” 2 “Halloween la notte delle streghe” 3 “Distretto 13 - le brigate della morte” 4 La cosa. Una carriera che comprende altri ottimi film e che non si è ancora conclusa, per la delizia di noi fan appassionati.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati