Espandi menu
cerca
Codice d'onore

Regia di Rob Reiner vedi scheda film

Recensioni

L'autore

marcopolo30

marcopolo30

Iscritto dal 1 settembre 2011 Vai al suo profilo
  • Seguaci 87
  • Post 3
  • Recensioni 2702
  • Playlist 10
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Codice d'onore

di marcopolo30
8 stelle

Film a metà strada fra il legal-thriller e il dramma, nel quale Reiner è bravissimo a puntare le sue carte sulla critica sociale piuttosto che sui tecnicismi legali da tribunale. Da brividi l'interpretazione di Jack Nicholson.

Negli anni '90 il genere legal-thriller spopolava dalle parti di Hollywood, con decine di titoli prodotti, spesso diretti o quanto meno interpretati dai nomi più blasonati della mecca del cinema. I risultati erano però, a mio modesto avviso, generalmente scadenti, con sceneggiature che puntavano tutte le fiches sull'intreccio legale trascurando praticamente tutto il resto. Questo “A Few Good Men” di Rob Reiner, regista che fra gli '80 e i primi anni '90 non ha sbagliato un colpo, si eleva ben al di sopra della media di categoria, portando in scena un dramma dove non sono i tecnicismi legali ma bensì la critica sociale a farla da padrone. Certo il cast stellare aiuta, con un Jack Nicholson da brividi nonostante il minutaggio limitato (nomination all'Oscar per lui, il premio andò però a Gene Hackman per “Gli spietati”) e con i protagonisti Tom Cruise e Demi Moore al meglio delle proprie capacità. Trattandosi di due belloni davo peraltro per scontato che prima o poi sarebbero stati infilati a forza nel solito sub-plot d'amore posticcio, cosa che invece Reiner ha il buon gusto di risparmiarci. Una curiosità: ho visto il film nella versione doppiata (molto ben doppiata, peraltro) e sono rimasto colpito da una frase, un proverbio: “Pietra che ruzzola non fa muschio”. È traduzione fedele del detto inglese “A rolling stone gathers no moss”, ma onestamente io in italiano non l'avevo mai sentita prima.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati