Trama

Un viaggio in autostop verso Los Angeles si trasforma in un inferno (con due cadaveri). Agghiacciante film dalle atmosfere kafkiane, in cui a partire da un inizio casuale (l'uomo a cui il protagonista dà un passaggio muore in macchina) si scatena una serie implacabile di eventi. Narrato in flash-back dalla voce fuori campo del protagonista, uno dei capolavori assoluti del B-movie, che trasforma in punti di forza tutte le carenze economiche e produttive. Celebre il piano sequenza finale di sei minuti con il telefono che squilla.

Commenti (8) vedi tutti

  • Capolavoro che non diventerà mai un classico. Tutto (nulla) è affidato al caso.

    commento di satura
  • Capolavoro e basta! Non c'entra con il fatto che sia catalogato come B-Movie. Atmosfere perfette, flashback folgorante. Incredibile come in 65' di film si dipani una storia che appaga completamente come se fosse durata 2 ore!

    commento di rascaluca
  • Un susseguirsi di colpi di scena quasi demenziali; dialoghi "tarantiniani" ante-litteram ed una morale (relativamente) amara: il sogno americano stritola i suoi stessi arrampicatori sociali. Minuto, ma originale.

    commento di Dalton
  • Ben recitato, film corto ma compatto. Peccato finisca frettolosamente, lascia un po' in sospeso lo spettatore. Merita una visione.

    commento di Pitter
  • Triste e in un certo senso agghiacciante film che, pur non essendo lungo, nella prima parte è un susseguirsi ininterrotto di colpi di scena con la tensione che resta sempre altissima. Voto 8

    commento di jeffwine
  • Sorprendente come Ulmer e gli attori abbiano fatto un gioiello di film con una sceneggiatura del genere. In mano ai registi hollywoodiani di oggi sarebbe un film comico! Voto 9/10

    commento di sokurov
  • Bello. Più noir di così non si può. Poco più di un 'ora per dipingere un'opera che potrebbe essere quasi un episodio di 'Ai confini della Realtà'.

    commento di gianbers
  • Un film bellissimo che riesce a condensare in un'ora una storia assurda e indimenticabile. Dalla narrazione in flashback al turning point alla circolarità, c'è già (quasi) tutto in questo gioiello da riscoprire. Tutti dovrebbero vedere Detour.

    commento di silent bob
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

steno79 di steno79
9 stelle

In una classifica dei migliori Noir della Storia del cinema non dovrebbe mancare tra i primi dieci "Detour" di Edgar Ulmer, maestro del film a basso costo. Il fatalismo tipico del genere si fa vera poesia in una visione sconsolata del destino dell'Uomo, imprigionato in una esistenza dominata dal Caso che anticipa di parecchi decenni anche la tematica preferita del grande regista polacco… leggi tutto

21 recensioni positive

Recensioni
2019
2019

Recensione

willkane di willkane
7 stelle

Il protagonista cammina svilito lungo una strada notturna, affoga la sua delusione in un caffè, mentre un jukebox agita e riemerge ricordi nostalgici che ci trasportano in un lungo flashback. È un talentuoso pianista di pianobar, sin troppo umile, che vede sconvolgere i piani di semplice e serena vita coniugale con la sua donna, poichè lei è ambiziosa, desiderosa di…

leggi tutto
Recensione
2018
2018

Recensione

alan smithee di alan smithee
9 stelle

La voglia di risalire la china, di riscattarsi da un passato ed un presente grami ed ingrati, e il desiderio di riunirsi alla propria fidanzata cantante, spinge un dotato musicista di piano bar a cercare pure lui fortuna, intraprendendo un lungo viaggio “coast to coast” da New York fino verso a Los Angeles. Senza un soldo se non quattro spiccioli per mangiare, l’uomo cerca…

leggi tutto
Recensione
Utile per 9 utenti
2016
2016

Recensione

steno79 di steno79
9 stelle

In una classifica dei migliori Noir della Storia del cinema non dovrebbe mancare tra i primi dieci "Detour" di Edgar Ulmer, maestro del film a basso costo. Il fatalismo tipico del genere si fa vera poesia in una visione sconsolata del destino dell'Uomo, imprigionato in una esistenza dominata dal Caso che anticipa di parecchi decenni anche la tematica preferita del grande regista polacco…

leggi tutto
locandina
Foto
2015
2015

Recensione

chinaski di chinaski
8 stelle

Da ovest ad est, in macchina. Pause di riflessione al bancone di un locale. Una canzone, connessioni mentali, la voce interiore che parla, i ricordi e l’amore, un disco che gira.   Un uomo e una donna, una vecchia storia, fra tavoli ormai vuoti, le dita che si muovono sui tasti di un piano, il fumo di una sigaretta, la nebbia per le strade, un lampione e un angolo, si parla di…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

ezio di ezio
8 stelle

Lo sconosciuto che gli ha dato un passaggio in macchina muore improvvisamente ,ma Roberts (Neal) per paura della polizia nasconde il cadavere e poi da un passaggio in auto a una donna (Savage) che lo smaschera e lo ricatta.DETOUR utilizza gli schemi del noir per innovarli profondamente e rovesciarne la logica narrativa.Strutturato come un lungo flashback e raccontato con un monologo il film e'…

leggi tutto
Nel mese di dicembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2014
2014
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2013
2013
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2012
2012

Recensione

heat75 di heat75
8 stelle

Considerato come un capolavoro fra i B-movie, è raccontato quasi interamente in flashback. La storia di un pianista che per una serie di coincidenze si ritrova travolto dagli eventi, come in un incubo..ha gli elementi tipici del noir anni'40, con quel tocco stilistico in più di un regista come Ulmer, autore tedesco di buon rilievo.

leggi tutto
Recensione
2011
2011

Recensione

alfatocoferolo di alfatocoferolo
10 stelle

In sè è un buon noir ma ha decisamente dei valori aggiunti. Uno è dato dal fatto che sia stato girato con risorse limitate ed in tempi record e l'altro è l'aver dato il via a tematiche "oniriche" che sicuramente non erano proprie di questo genere. Una contaminazione perfettamente riuscita che vede tra i più illustri epigoni lo Scorsese di Fuori Orario e Al di là della vita. Ha fatto…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti

Recensione

touchofevil77 di touchofevil77
8 stelle

Girato in soli sei giorni, con mezzi,attori e location di fortuna,in poco più di un'ora, Ulmer riesce a realizzare un film dove gli elementi tipici del cinema noir si aprono nella spirale del racconto filosofico esistenzialista fino a chiudersi in un finale claustrofobico ed allucinato. La fattura da B-movie,con errori tecnici, un montaggio che sembra prendersi beffa della narrazione a…

leggi tutto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito