Espandi menu
cerca
Batman. Il ritorno

Regia di Tim Burton vedi scheda film

Recensioni

L'autore

rickdeckard

rickdeckard

Iscritto dal 13 giugno 2018 Vai al suo profilo
  • Seguaci 1
  • Post -
  • Recensioni 134
  • Playlist 2
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Batman. Il ritorno

di rickdeckard
8 stelle

Dopo lo straordinario successo di Batman, nel 1989, tre anni dopo la Warner Bros affidò la regia del sequel nuovamente a Tim Burton, che nel frattempo aveva ottenuto maggiore visibilità al livello internazionale grazie a Edward mani di forbice. La produzione accettò però le condizioni del regista, che richiese una maggiore libertà artistica, ed è proprio qui che risiede, probabilmente, il principale difetto di Batman - Il ritorno: Burton infatti si lascia andare con barocchismi ed eccessi al livello stilistico che risultano, nella maggior parte dei casi, autocompiaciuti e/o fuori luogo, andando quindi a minare l'equilibrio del film insieme ad una sceneggiatura non priva di inverosimiglianze. Per fortuna, questo seguito presenta anche una qualità in più rispetto al suo predecessore, ovvero la maggiore caratterizzazione degli antagonisti principali (ed in generale dei personaggi), interpretati con ammirevole credibilità da D. De Vito e dalla Pfeiffer,  che qui assumono un ruolo fondamentale soprattutto per i rapporti e le analogie che intercorrono tra loro ed il Cavaliere Oscuro: tutti e tre, infatti, presentano una doppia personalità ed un insanabile tormento interiore, che gli provoca un senso di confusione e sofferenza. In particolare, il personaggio del Pinguino rappresenta il diverso e l'emarginato alla ricerca di un riscatto sociale (tematica ricorrente nel cinema del regista). Ottime, come al solito, le musiche di D. Ellfman, che ben si adattano alla Gotham City cupa e (eccessivamente) barocca di Burton. Dunque un altro film di buona fattura, in cui però si registra un piccolo passo indietro rispetto al primo capitolo. In ogni caso, promosso e consigliato, ma più ai fan dell'autore che ai fan dell'Uomo Pipistrello.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati