Espandi menu
cerca
Boston - Caccia all'uomo

Regia di Peter Berg vedi scheda film

Commenti brevi
  • Pellicola d'Attualità importante e Storica.

    leggi la recensione completa di chribio1
  • 6/7 voto oggettivo /soggettivo Film paratelevisivo, interessante l'argomento e la trattazione.

    commento di paolofefe
  • Non è un capolavoro che resterà nella storia, ma il film è molto efficace e tiene la tensione alta per tutta la durata. Non si può chiedere di più. La retorica come sempre non manca, è una dose sempre presente nelle ricette dei film di questo genere, che trattano di libertà occidentale messa a rischio.

    leggi la recensione completa di michemar
  • Dramma, cronaca, impegno civile.

    leggi la recensione completa di Fanny Sally
  • Berg propone lo studiato efficientismo della costruzione cinematografica quale contraltare sintattico del razionalismo con cui l'America sa rispondere allo scomposto radicalismo che minaccia le fondamenta stesse del proprio ordine democratico: tra indissolubili valori familiari ed il civismo di una rigida organizzazione istituzionale.

    leggi la recensione completa di maurizio73
  • Brividi, action, suspense... Conditi MAGNIFICAMENTE. Applausi, da non perdere.

    commento di _Rocky_
  • Peter Berg rievoca l'attentato alla Maratona di Boston del 2013, ad opera di due fratelli musulmani che provocarono una strage.Tra il documentario e l'action-thriller l'opera diventa un inno alla solidarietà per l'impegno eroico delle forze di polizia e il coinvolgimento attivo di tutta la città nel soccorrere le vittime e catturare i terroristi

    commento di bufera
  • Fil action documentaristico, ma con spunti e valori specifici USA e universali. Film utile.

    leggi la recensione completa di Piero
  • L'attentato del 2013 alla maratona di Boston viene rivissuto in un action ben girato e valido soprattutto quando si concentra sull'azione, sulla dinamica di una indagine condotta con un coordinamento davvero enorme foriero di risultati concreti e positivi. Molto più debole la parte dedicata al sentimento e alle conseguenze dell'atto sulle vittime.

    leggi la recensione completa di alan smithee