Downsizing - Vivere alla grande

play

Regia di Alexander Payne

Con Matt Damon, Kristen Wiig, Christoph Waltz, Hong Chau, Udo Kier, Rolf Lassgård, Neil Patrick Harris, Jason Sudeikis Vedi cast completo

Guardalo su
  • Netflix
  • Infinity
  • Infinity
  • Amazon Prime Video
In STREAMING

Trama

Paul Safranek (Matt Damon) è un uomo ordinario di Omaha che, insieme alla moglie Audrey (Kristen Wiig), sogna una vita migliore. Per rispondere alla crisi mondiale causata dalla sovrappopolazione, gli scienziati hanno sviluppato una soluzione radicale che permette di rimpicciolire gli essere umani a pochi centimetri d'altezza. Le persone presto scoprono che i loro risparmi valgono di più in un mondo più piccolo e, con la promessa di uno stile di vita lussuoso oltre ogni loro aspettativa, Paul e Audrey decidono di correre il rischio di sottoporsi a questa pratica controversa, imbarcandosi in un'avventura che cambierà le loro vite per sempre.

Approfondimento

DOWNSIZING: DIVENTARE PICCOLI PER VIVERE MEGLIO

Diretto da Alexander Payne e sceneggiato dallo stesso con Jim Taylor, Downsizing: Vivere alla grande immagina cosa potrebbe accadere se, come soluzione alla sovrappopolazione mondiale, alcuni scienziati norvegesi scoprissero come ridurre gli esseri umani a un'altezza di dodici pollici e studiassero la possibilità di ridurre l'intera popolazione mondiale nell'arco di 200 anni. Tra coloro che decidono di sottoporsi all'operazione di rimpicciolimento vi è Paul Sanfranek che con la moglie Audrey intravede nelle nuove dimensioni la possibilità di lasciare la loro stressata esistenza a Omaha per una vita più confortevole in una comunità di "ridotti". La scelta, però, è destinata a innescare una serie di avventure che cambieranno per sempre Paul e il suo modo di vedere le cose.

Con la direzione della fotografia di Phedon Papamichael, le scenografie di Stefania Cella, i costumi di Wendy Chuck e le musiche di Rolfe Kent, Downsizing: Vivere alla grande mischia commedia, satira e filosofia ecologica per una storia che tira in ballo le questioni esistenziali dell'uomo. All'origine della sceneggiatura vi è una conversazione fantastica tra Jim Taylor e il fratello Douglas, produttore cinematografico, che si sono chiesti come sarebbe vivere in un mondo rimpicciolito per salvare il pianeta e le sue risorse ottenendo in cambio la possibilità di un'esistenza da nababbi. Ricorda lo sceneggiatore: "Mio fratello Doug ha immaginato un processo grazie a cui le persone possono sottoporsi volontariamente al rimpicciolimento. Seguendo tale logica, è possibile pensare che con un hamburger dalle normali dimensioni si possano sfamare molte persone risparmiando materia prima e, ovviamente, denaro. Mi è sembrata una buona premessa per un film e per ragionare sulla sovrappopolazione, un problema dalla valenza internazionale su cui si interrogano scienziati ed ecologisti. Spesso non ci si preoccupa dei problemi della natura e l'essere umano non è portato a interessarsi dei problemi altrui quando ha già i suoi con cui dover fare i conti. In Downsizing: Vivere alla grande si parla invece di responsabilità e senso del dovere, con un protagonista che si carica sulle spalle il peso del futuro dell'umanità. Nei suoi risvolti spesso assurdi, Downsizing: Vivere alla grande coniuga commedia e dramma ed è anche una storia d'amore. Non è facile descriverlo in due parole".

La sceneggiatura di Downsizing: Vivere alla grande ha colpito subito il produttore Mark Johnson, secondo cui "i film di Alexander Payne vengono definiti dai personaggi che li popolano. Anche Downsizing: Vivere alla grande si rivela essere lo studio di un personaggio in tutte le sue sfumature ma non dimentica di trattare di temi universali: i suoi personaggi sono americani, vietnamiti, serbi, norvegesi e via dicendo. Parlano lingue diverse ma si capiscono, suggerendo l'idea di come il mondo del protagonista Paul si ingrandisca una volta che ha scelto di rimpicciolirsi".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Downsizing: Vivere alla grande è il regista, sceneggiatore e produttore statunitense Alexander Payne. Originario di Omaha, nel Nebraska, Alexander Payne ha conseguito il suo diploma in Cinema all'Università della California, Los Angeles (UCLA). Il suo esordio alla regia è La storia di Ruth, donna… Vedi tutto

Commenti (11) vedi tutti

  • Troppi temi, solo abbozzati. Payne è un regista incostante, capace di grande empatia e raffinatezza introspettiva, di qualche tocco visionario alla Gilliam, ma anche di qualche caduta di stile. Un film che risulta gradevole e utile per essere citato in qualche convegno o articolo giornalistico su temi ecologici.

    leggi la recensione completa di lohengrin
  • Da un assunto interessante esce fuori un film di una pochezza rara, a tratti imbarazzante.

    commento di silviodifede
  • Non mi ha convinto ...

    leggi la recensione completa di daniele64
  • Un minestrone senza sapore. Matt Damon qui è al suo peggio, in qualunque film lui ha la stessa espressione, la stessa postura, la stessa pettinatura e incredibilmente (!?) è uno dei più richiesti e pagati. Guarda caso il maggior successo lo ha avuto con Bourne dove nn contano ne espressività ne dialoghi ma solamente ritmo ed effetti speciali.

    commento di Saleinzucca
  • Bellissimo film.

    commento di Blogger007
  • Bella l'idea, fatto bene, ma manca il film, dato che la storia non sa che pesci prendere.

    leggi la recensione completa di tobanis
  • Film pretenzioso e sostanzialmente modesto.

    leggi la recensione completa di Furetto60
  • Non ha un significato. La storia non ha un senso. Pensavo fosse divertente ma in realtà non lo è. È noioso.

    commento di Stella2007
  • Fantascienza e spicciola riflessione sociale in un gradevole racconto di riscoperta della grande umanità nascosta nelle piccole cose.

    commento di Fanny Sally
  • Grazie a nome del pianeta Terra!

    leggi la recensione completa di champagne1
  • L’idea-base è simpatica, peccato tutto il resto!

    leggi la recensione completa di yume
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

Spaggy di Spaggy
4 stelle

In un futuro prossimo, in un laboratorio norvegese, viene scoperta una rivoluzionaria tecnologia in grado di rimpicciolire ogni forma organica e, dunque, l’uomo stesso. Le proporzioni raggiunte dai primi esperimenti che coinvolgono 36 soggetti volontari recitano freddamente 2744:1, ovvero 1,80m:0,129m. Per dirlo in parole semplici, un uomo di 1 metro e 80 viene rimpicciolito fino a… leggi tutto

4 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

supadany di supadany
6 stelle

Venezia 74 – Concorso ufficiale. Quello instaurato da Alexander Payne con la commedia è un rapporto di lungo corso, che ha sempre cambiato pelle, rimanendo comunque pregno di un amore indissolubile. Dalle controversie riproduttive di La storia di Ruth - Donna americana, alla risata nera di Election, da una radiografia di un paese fermo al chiodo di A proposito di Schmidt fino al… leggi tutto

11 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

valeriemanifesta di valeriemanifesta
7 stelle

Si tratta del miglior film di Payne visto finora. Certo avrebbe potuto azzardare qualcosa in più nell'interazione tra i ''giganti'' e i ''nani'' che non entrano mai in collisione. La performance di Hong Chau vale da sola il prezzo del biglietto. Senza dimenticare la gustosa parodia di Waltz che all'inizio non avevo nemmeno riconosciuto, un austriaco che interpreta la parte di un serbo non… leggi tutto

2 recensioni positive

2020
2020

Recensione

YellowBastard di YellowBastard
5 stelle

Sospeso a metà fra satira politica e favola ecologica e/o sentimentale, il film di Alexander Payne è un progetto sulla carta interessante nella sua follia ma che purtroppo si rivela anche fin troppo imperfetto, all’apparenza ambizioso ma troppo squilibrato e incolore, che incuriosisce con la sua premessa iniziale ma che gradualmente (ma anche inesorabilmente) degrada in…

leggi tutto

Recensione

movieman di movieman
7 stelle

Non che l'idea del ridimensionamento umano sia nuova, anzi, ma qui gli si dà uno "spin" totalmente originale, e questo rende "Downsizing" davvero unico e speciale. Non sorprende che dietro la cinepresa ci sia Alexander Payne, un regista che è sempre bene tenere d'occhio. Hong Chau... rivelazione totale! Il suo "what kind of fuck you give me" con tanto di precisa enumerazione per…

leggi tutto
Recensione

Recensione

lohengrin di lohengrin
6 stelle

Dopo averci deliziato con Sideways (2009) e, soprattutto con il lussuoso Nebraska (2013), Alexander Payne firma Downsizing (2017).  In un futuro possibile, rimpicciolire di 14 volte gli esseri umani sembra l'unica soluzione per ridurre il nefasto impatto globale provocato dalla nostra ingombrante specie sul pianeta. Meno risorse utilizzate e meno scarti. Grande entusiasmo deriva da un…

leggi tutto

Recensione

daniele64 di daniele64
6 stelle

L' ho visto su Netflix , pensando , chissà perchè , che fosse un film da ridere ... Invece è una pellicola che mixa vari generi : un po' di commedia grottesca , certo , con la fantascienza ecologista , con il dramma sociale e con quello sentimentale , trattandoli con toni che spaziano dal satirico al serio . Uno scienziato norvegese scopre la formula miniaturizzare le…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
2019
2019

Recensione

Paul Hackett di Paul Hackett
5 stelle

In un imprecisato futuro prossimo venturo, attraverso la tecnica della miniaturizzazione cellulare, l'uomo ha imparato a rimpicciolire i propri simili per limitare la produzione di rifiuti e ridurne l'impatto ambientale. Nascono così in tutto il mondo ipertecnologiche colonie, nelle quali lilipuziani alti 12 cm conducono una vita asettica e agiata, grazie ai minori costi necessari alla…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Trasmesso il 2 dicembre 2019 su Rsi La1

Recensione

tobanis di tobanis
5 stelle

Un film non riuscito, che in definitiva non sa che fare dello spunto iniziale. Film di fantascienza, dove viene inventata una tecnica di miniaturizzazione degli esseri viventi. Molte persone si fanno miniaturizzare: i loro bisogni diventano minimi, le spese per la casa, per mangiare, per gioielli e cos’altro diventano marginali. Molti che nella vita reale erano appena benestanti, da…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti
2018
2018
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti

Recensione

Gangs 87 di Gangs 87
5 stelle

Dopo le parentesi medio drammatiche di Paradiso Amaro e Nebraska, Alexander Payne decide di alleviare il suo modo di fare cinema e sembra volersi concentrare sulla commedia. Così prende gli umani e li rimpicciolisce, lasciandoli vivere in un paradiso che non è poi così amaro, non fosse per il dramma che comunque si cela dietro a tutto questo; ed è proprio questo…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

Furetto60 di Furetto60
3 stelle

In Norvegia,in un futuro non troppo lontano,un pool di fisici sperimenta con successso, una  soluzione rivoluzionaria, per risolvere il problema della sovrappopolazione  e dell'eccessivo consumo energetico che ha depauperato irrimediabilmnte le risorse del  pianeta,cioè una procedura di rimpicciolimento all'avanguardia, in grado di ridurre  le dimensioni…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 8 voti
vedi tutti
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 7 voti
vedi tutti
Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 11 voti
vedi tutti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito