Espandi menu
cerca
Miss Sloane - Giochi di potere

Regia di John Madden vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Enrique

Enrique

Iscritto dal 4 febbraio 2012 Vai al suo profilo
  • Seguaci 68
  • Post 1
  • Recensioni 639
  • Playlist 5
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su Miss Sloane - Giochi di potere

di Enrique
10 stelle

Giudizio a caldo.

 

Non ho parole.

Davvero stento a credere a quello che ho visto, e provato.

Da molti anni a questa parte avevo una cinquina di film fra i miei preferiti di sempre.

Ora sono diventati sei.

locandina

Miss Sloane - Giochi di potere (2016): locandina

 

Miss Sloane – Giochi di potere è semplicemente e letteralmente un film strepitoso, eccezionale.

Ed il motivo si coglie da subito, ma ovviamente non basta.

Per cui si prosegue la visione nell’attesa della falla, dell’inflessione, che non occorrono.

Infine si giunge al fondo, quando si prefigurano segnali di stanca e stagnazione; solo i primi cedimenti, ma sufficienti a dare un colpo letale all’ambizione del trionfo… ma è tutto calcolato, parte del progetto, ergo risolto nel coup de theatre, che regala l’estasi.

Ed è standing ovation.

 

L’obiettivo filmico, ancora una volta, è quello di smuovere le coscienze, mobilitare l’opinione pubblica anzitutto contro il facile bersaglio dell’incontrollata diffusione di armi da fuoco su suolo americano, ma altresì quello del lobbismo sregolato preda di un delirio di onnipotenza.

Un obiettivo, che mano a dirlo, viene perfettamente raggiunto.

Senza la retorica insita nelle storie di cause civili portate al cinema.

Stritolata sul nascere da Miss Sloane in persona.

Jessica Chastain, Gugu Mbatha-Raw

Miss Sloane - Giochi di potere (2016): Jessica Chastain, Gugu Mbatha-Raw

 

Miss Sloane – Giochi di potere rapisce per vivacità, dinamismo, imprevedibilità ed intelligenza.

Una sceneggiatura votata alla perfezione, sorretta dalla direzione corretta di J.Madden (Shakespeare in love) e da un montaggio coerente, nobilita la bravura sovrumana della sua one-woman-show J.Chastain nei panni di Elizabeth Sloane.

Miss Sloane, un personaggio gelido e superiore a chiunque altro che rappresenta l’incarnazione della professione fatta causa; una lama di ghiaccio che penetra gli interstizi dei sentimenti più solidi facendoli sanguinare; provocandone disagio e sofferenza; distruggendoli in mille pezzi; tutto ciò che è necessario per la causa. E non mi riferisco solamente ai sentimenti degli avversari o (per giunta) dei propri colleghi.

Eppure lo strumento (seppur sgradevole) per il raggiungimento del fine.

Uno strumento che al contempo, immancabilmente (a fine film), sarà diventato meno sgradevole (e non per l’avvenuto raggiungimento della causa).

In quanto essere umano.

Jessica Chastain

Miss Sloane - Giochi di potere (2016): Jessica Chastain

 

Certo il lobbismo, come pochi altri settori di attività che si prestano malvolentieri ad essere esposti alla luce del sole, è di suo sorgente fertilissima per il cinema (in chiave più leggera, ma non meno incisiva ricordo il fortunato Thank you for smoking), fonte di grandi appetiti (del pubblico). Che se poi esso si presta ad una delle cause più sconvenienti in assoluto (ovvero in antagonismo alla stessa) quegli appetiti diventano irresistibili…

Però no, non era così scontato che un film del genere si potesse giocare le carte così bene, tanto da meritare di poter arrivare così in alto nelle mie preferenze.

E sicuramente non solo le mie.

Applausi.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati