Espandi menu
cerca
Le iene. Cani da rapina

Regia di Quentin Tarantino vedi scheda film

Recensioni

L'autore

hallorann

hallorann

Iscritto dal 7 ottobre 2009 Vai al suo profilo
  • Seguaci 86
  • Post 12
  • Recensioni 568
  • Playlist 15
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Le iene. Cani da rapina

di hallorann
10 stelle

Nel 1992 il folgorante esordio di Quentin Tarantino con LE IENE è stato paragonato a FINO ALL’ULTIMO RESPIRO di J.L.Godard del 1960, altra opera prima che rivoluzionò i canoni estetici e linguistici del cinema e che inaugurò la Nouvelle Vague. Allo stesso modo LE IENE ha riscritto la sintassi del noir e del cinema gangsteristico, Tarantino cinefilo amante del regista francese (ha intitolato la sua piccola casa di produzione BAND APART), del trash italiano (oggi troppo ostentato), di J.P.Melville , del nostro sottostimato F.Di Leo e di alcuni modelli americani, ha portato sul grande schermo una classica storia di criminali. Una rapina a una gioielleria di Los Angeles finisce in malora, Mr. Blue e Mr. Brown muoiono, Mr. Orange rimane ferito, gli altri superstiti (Mr. White, Mr. Blonde e Mr. Pink) si ritrovano in un deposito per la resa dei conti. Tarantino shakera la vicenda e i personaggi mostrandoci il prima e il dopo della rapina, spezzando le sequenze temporali dell’azione, girando con la macchina a mano, gonfiando i dialoghi di verbosità stimolanti e turpiloquio imprescindibile, il montaggio secco e nervoso, le immagini di nero e sangue à gogo senza morbosità e compiacimenti. Recitazione caricata e sopra le righe (ma nel cinema di Tarantino non è un difetto semmai una qualità) come le situazioni, impagabili e stratosferici Harvey Keitel, Steve Buscemi e Michael Madsen, più moderati ma ugualmente efficaci Chris Penn, Tim Roth, lo scrittore Ed Bunker (altra fonte ispirativa) e Tarantino stesso. Un cult che ha aperto la strada a un regista amato e detestato, un autore che con una manciata di titoli (PULP FICTION, JACKIE BROWN e KILL BILL) è già entrato nel mito.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati