Espandi menu
cerca
Il bandito della Casbah

Regia di Julien Duvivier vedi scheda film

Recensioni

L'autore

alfatocoferolo

alfatocoferolo

Iscritto dal 20 marzo 2009 Vai al suo profilo
  • Seguaci 95
  • Post 16
  • Recensioni 2097
  • Playlist 58
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Il bandito della Casbah

di alfatocoferolo
9 stelle

Un Jean Gabin trentenne domina la scena in una pellicola impossibile da dimenticare per l'ambientazione e le atmosfere noir.

Grandioso noir in cui riecheggiano le atmosfere del cinema muto, con i lunghi primi piani sulla bellissima Mireille Balin, e l'indugiare nelle espressioni degli attori, a rimarcarne le sfaccettature psicologiche più ancora che attraverso i dialoghi e lo sviluppo della storia. A rendere spettacolare questa pellicola è anche l'ambientazione all'interno delle viuzze della Casbah, in cui la malavita prolifera grazie all'immunità conferitagli dalla clandestinità e in cui Pepé le Moko si muove con scaltrezza e senso della misura, conscio che quella per lui è solo una dorata prigione entro cui può spadroneggiare col cuore a Parigi e alla libertà. Il ruolo dei suo comprimari appare sottile, essi sembrano sottoposti a lui ma capaci di tenergli testa quando la situazione lo richieda; questo conferisce instabilità alla scena in cui si muovono figure ambigue su cui primeggia l'Ispettore Slimane, interpretato dall'ottimo Gridoux. Pellicola sicuramente da recuperare, una meraviglia per gli occhi.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati