Espandi menu
cerca
The Disaster Artist

Regia di James Franco vedi scheda film

Recensioni

L'autore

gaiart

gaiart

Iscritto dal 30 luglio 2012 Vai al suo profilo
  • Seguaci 24
  • Post 6
  • Recensioni 250
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su The Disaster Artist

di gaiart
9 stelle

Il film narra la storia vera e assurda di un uomo ricchissimo, il cui denaro ha una provenienza incerta che, oltre a essere un attore malvisto, un produttore milionario, un eccentrico sceneggiatore, nonchè regista di flop, rende il suo film un masterpiece inspiegabile. E , la stessa cosa, riesce a fare con grande sensibilità James Franco.

 

 

Finora THE DISASTER ARTIST è la pellicola più accattivante del festival di Torino.

 

E siamo al 4° giorno.

 

Un film originale che narra una storia assurda, seppur vera, di meta-cinema, cinema nel cinema a discapito di giudizio e creazione, spesso binari paralleli che forse e per fortuna, non si toccheranno mai.

 

Si racconta di Tommy Wiseau, la cui passione artistica  lo ha trasformato nel più famigerato degli outsider di Hollywood  grazie alla realizzazione di The roomdove interpretava il protagonista Ed Wood, definito il peggior film mai realizzato nella storia del cinema, che incassò solo 1800 dollari a fronte di un costo di sei milioni.

Interpretazione da Oscar di James Franco che, con una risata sincopata, una parlata senza articoli, una camminata da stalker, i capelli lunghi e neri di Morticia Addams, rende il suo personaggio uguale all’originale, Wiseau - Ed Wood, che sembra ed è già un clone di se stesso.

Di sicuro il doppiaggio in italiano non renderà omaggio alla potenza dei dialoghi in lingua madre. Ma questo ormai è un classico in Italia, un paese che non sa le lingue e che non si vuole abituare a impararle, (magari proprio iniziando a guardare i film in lingua) che fa di little Italy, un piccolo stivale provinciale che prende a calci il resto del mondo.

The disaster artist è un film a spirale che inghiotte e ripete, dove si resta ingabbiati senza vie di uscita e in cui, entrambi i fratelli Franco, James e Dave nel film "Angel Face", ti assorbono in un gioco recitativo familiare e amichevole che ti fa stare bene.

Sono convincenti, belli, reali, carismatici nell’interpretare la rincorsa al talento e al successo, seppur i traguardi di entrambi saranno ad andature totalmente diverse.

Il film narra la vera storia di un uomo ricchissimo, il cui denaro ha una  provenienza incerta che, oltre a essere un attore malvisto, un produttore milionario, un eccentrico sceneggiatore, nonchè regista di flop, rende il suo film un masterpiece inspiegabile.

 

E, la stessa cosa, con o senza talento, riesce a fare  James Franco usando grande sensibilità e attrici oggi irriconoscibili come Melanie Griffith e Sharon Stone.





Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati