Espandi menu

cerca
La legge della notte

Regia di Ben Affleck vedi scheda film

Recensioni

L'autore

barabbovich

barabbovich

Iscritto dal 10 maggio 2006 Vai al suo profilo
  • Seguaci 68
  • Post 7
  • Recensioni 2464
  • Playlist 3
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su La legge della notte

di barabbovich
5 stelle

A Boston, durante il Proibizionismo degli anni Venti, Joe Coughlin (Affleck) - figlio di un poliziotto (Gleeson) che avrebbe voluto dargli ben altra educazione - si trasforma in uno scaltro rapinatore, un battitore libero che non vuole alcuna affiliazione con i clan mafiosi. La sua strada si incrocia però con quella di un boss della mala, al quale cerca di soffiare la donna. La morte (almeno presunta) di quest'ultima lo fa spostare a Tampa, da dove inizia un colossale traffico di alcol che sta alla base della sua strategia di vendetta, finalizzata a regolare i conti con chi ha cercato di ucciderlo e gli ha assassinato l'amata.
Alla sua quarta regia Ben Affleck - qui, se possibile, più inespressivo del normale - prende spunto dal romanzo di Dennis Lehane per girare un gangster movie prolisso e a tratti piuttosto farraginoso, nel quale tuttavia vengono esaltate le ambientazioni sfarzose e i costumi d'epoca. Tra inseguimenti in auto, sparatorie, esplosioni, femmes fatales doppiogiochiste, personaggi trucidi e ambienti lussuosissimi, c'è tutto il repertorio del genere, messo a servizio di un film dal buon ritmo, ma che non aggiunge assolutamente nulla al cinema di genere e rimane ben lontano dagli eccellenti risultati di critica e di pubblico ottenuti con Argo.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati