Espandi menu
cerca
Sons of Anarchy

Regia di vedi scheda film

Recensioni

L'autore

ElvistoPolliniAmbarocco

ElvistoPolliniAmbarocco

Iscritto dal 21 luglio 2014 Vai al suo profilo
  • Seguaci -
  • Post -
  • Recensioni 33
  • Playlist 2
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su Sons of Anarchy

di ElvistoPolliniAmbarocco
9 stelle

Un gruppo di bikers che si amano come fratelli e che per il "club" farebbero di tutto anche uccidersi tra di loro se necessario. Jax Teller è il protagonista di una serie TV dove violenza, razzismo, amori tossici e un club-famiglia lo rendono quello che non sarebbe mai voluto essere.

Son's Of Anarchy (SoA) è una serie TV che narra le vicende di un gruppo di bikers (i Son's of Anarchy o SAMCRO) che svolgono i loro sporchi traffici nella città immaginaria di Charming. I cittadini di Charming sono consapevoli che i Son's non siano "solo" dei bikers che gestiscono, da bravi meccanici, un'autofficina ma sono soprattutto dei fuorilegge che - a differenza di altre gang - hanno un loro codice etico. Prima di tutto: nessuna violenza gratuita e soprattutto nessuna morte di innocenti di Charming... Questo sulla carta ma in realtà le vicende delle 7 stagioni vedranno i SAMCRO violare spesso il proprio codice.

 

Il protagonista indiscusso per le 7 stagioni è Jax Teller, figlio di John Teller che è stato uno "first 7" cioè uno dei fondatori dei Sons.

Jax, orfano di padre, è il vice presidente dei SAMCRO in quanto a capo troviamo Clay Morrow, leader carismatico e violento oltre che nuovo marito della madre di Jax e cioè Gemma Teller.
Gemma non è "solo" la madre di Jax ma è anche la consigliera di Clay, l'amante di Clay e al tempo stesso il "deus ex machina" che muove i fili (o meglio alcuni fili) che riguardano il club. Gemma è possibile riassumerla con queste due semplici frasi:

"Quello che ho fatto, l'ho fatto per il club"

"Il club prima di tutto"

 

Dietro ad un grande uomo c'è sempre una grande donna si dice, non è questo il caso o meglio dietro ad un grande fuorilegge c'è sempre una grande fuorilegge.

 

Le stagioni di Son's of anarchy si caratterizzano per avere sempre lo stesso "filo rosso": Gemma che impone il suo essere a Clay e Jax e quindi al Club stesso. Una donna forte, decisa, molto violenta ma fedele alla famiglia e al club anche se sarebbe possibile dire che per lei "Club" e "famiglia" sono un'unica identità.

 

A parte Gemma, nel corso delle stagioni il Club vede uscire dall'anonimato alcuni personaggi del calibro di Bobby (il cicciotto del gruppo), Opie Winston, Chips (personaggio fondamentale nelle ultime 2 stagioni e mezzo), Juice e Trig.

Questi appena nominati insieme a Jax e Clay fanno sì che il club dei SAMCRO sia rispettato e riesca a mantenere la pace tra le altre gang e al tempo stesso guadagnare tramite traffici illeciti (smercio d'armi) ma anche tramite attività lecite (l'autofficina e i bordelli che gestiscono).

 

La prima stagione è un susseguirsi di vicende che riguardano il club e in particolare tendono a mostrare i tre caratteri tipici dei SAMCRO: fedeltà alla causa, cameratismo e che sebbene ci sia un rapproto gerarchico dentro ai Son's alla fine le decisioni vengono prese di comune accordo.

 

Senza andare troppo nello specifico, la figura di Jax (autentico padrone della scena nelle ultime 3 stagioni) subisce un'evoluzione psicologica nel corso della serie che lo portano ad essere ciò che lui non vorrebbe o meglio ciò che suo padre non avrebbe voluto che diventasse suo figlio ma che invece sua madre sperava diventasse.

 

L'unica persona che riesce a tirare fuori Jax dal suo essere-ciò-che-non-vorrei-essere è Tara Knowels, vecchio amore del protagonista che nel corso della prima stagione torna a Charming per iniziare a lavorare nell'ospedale cittadino. L'amore di Jax per Tara è puro e lo è sempre stato fin da quando avevano 16 anni.

L'amore è un sentimento così forte che Jax per Tara è disposto a sacrificare tutto anche il club ma prima di poter vivere la sua vita con il suo amore e i suoi figli (uno avuto con Tara e uno con un'altra donna) Jax deve "indirizzare il club verso la giusta direzione". E qui torna in auge il nome e la figura di Gemma.

La "Mama" di Jax è disposta ad accettare tutto tranne due cose: non poter più vedere i suoi nipoti e l'addio di suo figlio ai SAMCRO. Lotterà, creerà pericolose alleanze e soprattutto ucciderà tanta gente per far sì che suo figlio non esca mai dai Son's of Anarchy. Gemma è la vera antagonista di Jax, solo che lui lo scoprirà quando ormai è tardi...

 

Son's of Anarchy è una serie TV dove violenza, razzismo, fuorilegge e accordi tra poliziotti/procuratori e gang di criminali sono all'ordine del giorno. Tuttavia le 7 stagioni scorrono via senza problemi aiutate da personaggi carismatici e ben caratterizzati come Clay, Gemma e Jax.

Unico difetto: alcune puntate sono noiose e non vengono aiutate dal fatto che le gang che entrano nel giro dei Son's sono parecchie per cui alla fine lo spettatore fa un certo sforzo nel ricordarsi nomi e codice etico di quelle gang.

A parte questo Son's of Anarchy è una delle serie TV più belle degli ultimi anni, terminata nel 2014, ma che ti lascia un vuoto dentro appena finito tipico di quelle serie che ti sono entrate dentro.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati