Espandi menu
cerca
L'era glaciale: In rotta di collisione

Regia di Mike Thurmeier, Galen T. Chu vedi scheda film

Recensioni

L'autore

tobanis

tobanis

Iscritto dal 21 giugno 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 23
  • Post 15
  • Recensioni 2219
  • Playlist 1
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su L'era glaciale: In rotta di collisione

di tobanis
3 stelle

Una vera cagata, che altro aggiungere? Una porcheria.

In definitiva mi è piaciuto, e moltissimo, solo il primo della serie. A tutti gli altri avevo dato dei cinque e dei sei, nulla di che, se non dal punto di vista degli incassi. Qua invece tocchiamo il fondo e cominciamo a scavare. In questo ultimo, speriamo sia l’ultimo, abbiamo un po’ tutti i personaggi apparsi fino a qua, riuniti con un escamotage da nulla. Ok, i personaggi ci sono (alcuni non mi piacciono per nulla, ma amen) ma…e la storia? E la sceneggiatura? Nello sperpero di miliardi, si sono completamente dimenticati di investire qualcosa in dialoghi, episodi, sviluppi, etc…probabilmente prendendo dei bambini di età prescolare e pagandoli con i voucher o in lecca lecca. Il risultato è catastrofico, il film fa schifo dalla prima all’ultima scena e penso riesca nell’impresa di annoiare perfino i bambini piccoli. Io mi sono fatto due maroni da paura, mentre mi imbarazzavo per loro, per la roba che vedevo. Possibile, con una tale potenza di fuoco, fare una simile cagata? Non aiuta in Italia il nuovo doppiatore di Manny, il protagonista (presente anche nel quarto); non aiuta il fatto che alcuni personaggi siano completamente inutili, nella storia; che la figlia mammut sia insopportabile; che gli opossum li vorrei morti; che Scrat e la sua ghianda hanno rotto i maroni, etc…

Il film non è piaciuto alla critica e molto poco anche al grande pubblico; è stato il più costoso dei 5 ma il minore successo, incassando circa la metà dei due precedenti e in pratica incassando come il primo (ma 15 anni dopo), che però era costato la metà. Un successo sì, insomma, fare soldi pare sia stato l’unico scopo della sua esistenza.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati