Espandi menu
cerca
Animali fantastici e dove trovarli

Regia di David Yates vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Cocchan

Cocchan

Iscritto dal 7 novembre 2016 Vai al suo profilo
  • Seguaci 9
  • Post -
  • Recensioni 24
  • Playlist 3
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Animali fantastici e dove trovarli

di Cocchan
6 stelle

Il film e' indubbiamente reso bene, non manca il fattore "Wow!", la comicita' e la tensione, ma quando una vicenda dall'immaginario cosi' potente e vasto viene ridotta a qualche effetto speciale lascia l'amaro in bocca: che vogliano svilupparla nei successivi film previsti? Staremo a vedere.

Questa forse non mi riuscirà come una recensione standard per qualsiasi altro film, dato il particolare coinvolgimento emotivo che mi ritrovo a dover affrontare di fronte a quella che e' stata la mia infanzia: faccio parte della generazione cresciuta in parallelo all'uscita di libri e film su Harry Potter e il suo immaginifico mondo magico, segnata indelebilmente nell'animo da personaggi, ambientazioni e vicende, permanenti nella memoria di una ragazzina sognatrice che ha trovato l'input per adorare sia la lettura che la cinematografia. Ho amato perdutamente i libri, forse un po' meno i film (tranne il primo, Harry Potter e la Pietra Filosofale del troppo sottovalutato, a mio avviso, Chris Columbus). Adesso ho qui al mio fianco quel libricino di testo con la copertina rossa e dentro le annotazioni di Harry, Ron ed Hermione, pubblicato per la prima volta dalla Salani in Italia nel 2002, Gli animali fantastici: dove trovarli. All'epoca avevo undici anni e stavo aspettando la mia lettera di ammissione per Hogwarts, avevo un'immaginazione tanto sfrenata da sognare la mia versione personale del fantomatico cacciatore e catalogatore di animali magici, Newt Scamandro (come riportato sulla copertina del libricino).

E quando ti ritrovi un film frutto dell'interpretazione di qualcun altro, beh... o ti entusiasma o ci sbatti brutalmente il muso, come la sottoscritta. La versione cinematografica di David Yates (che si e' costruito la carriera di regista proprio sui film di Harry Potter) e' indubbiamente apprezzabile e piacevole, non voglio fare la fan radicale che critica senza cognizione di causa. Ma la profusione degli effetti speciali, la trama in fin dei conti poco consistente, i colpi di scena alcune volte abbastanza prevedibili e l'interpretazione degli attori (non me ne voglia nessuno, ma la versione di Eddie Redmayne mi ha lasciata abbastanza perplessa per come ha reso il protagonista alquanto allocco, e non mi soffermo nemmeno a commentare il cameo di Johnny Depp) non mi ha fatto apprezzare fino in fondo questo film, nonostante alcune scene esilaranti e rese magnificamente (tra tutte quelle all'interno della valigetta di Scamander, dove magicamente ha ricostruito una riserva portatile per le specie di animali da lui catturati, indubbiamente quelle con protagonista lo Snaso, simpatico cleptomane che crea non pochi inconvenienti e infine la taverna, forse perche' l'ho immediatamente associata alla Cantina di Star Wars).

 

Ron Perlman, Katherine Waterston, Eddie Redmayne

Animali fantastici e dove trovarli (2016): Ron Perlman, Katherine Waterston, Eddie Redmayne

 

 

Ma l'elemento che, forse, mi ha lasciato delusa (e che quindi mi porta a non apprezzare totalmente Animali fantastici e dove trovarli) e' la mancanza di vera e propria MAGIA: per quanto la ricostruzione di New York degli anni '20 sia sbalorditiva, non ha soddisfatto in pieno la mia voracità' di luoghi strettamente magici, con gufi postini e piume che scrivono da sé, scale in movimento e immagini che dialogano con te; i maghi si mescolavano fin troppo bene con i Babbani (anzi, i No-mag): ma dove sono finiti i cappelli bizzarri della nonna di Neville o i tessuti improbabili dell'abito da ballo di Ron? Ammetto che i costumi fossero strepitosi, ma uscita del cinema avevo voglia di andare a una festa charleston piuttosto che infilarmi in un bar immaginando di bere burrobirra; la componente del viaggio, della ricerca e scoperta degli ANIMALI FANTASTICI, che penso dovessero essere il principale fulcro del film, sono invece ridotti a protagonisti di qualche gag e minimizzati a sfondo di una vicenda che ha ben poco di interessante; mi e' mancato il sentimento di catalogazione e venerazione di uno studioso nei confronti della sua materia.

 

Carmen Ejogo

Animali fantastici e dove trovarli (2016): Carmen Ejogo

 

In conclusione il film e' indubbiamente reso bene, non manca il fattore "Wow!", la comicità e la tensione, ma quando una vicenda dall'immaginario così potente e vasto viene ridotta a qualche effetto speciale lascia l'amaro in bocca: che vogliano svilupparla nei successivi film previsti? Staremo a vedere. Io rimango scettica, ma questo non mi impedirà di piazzarmi su una poltrona del mio cinema di fiducia, con l'aspettativa di una bambina che si vuole far lasciare a bocca aperta.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati