Espandi menu
cerca
The Ring 3

Regia di F. Javier Gutiérrez vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Furetto60

Furetto60

Iscritto dal 15 dicembre 2016 Vai al suo profilo
  • Seguaci 25
  • Post -
  • Recensioni 1619
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su The Ring 3

di Furetto60
4 stelle

Ennesimo capitolo di una saga fortunata, che però non ha più niente di nuovo da dire.

Ennesimo capitolo di una saga, che non conosce ancora la parola fine.Non c'è la regia di Nakata,non c'è la presenza di Naomi Watts,ma c'è sempre "Samara" che incombe su tutti.Tralasciando la trama che a questo punto,tranne piccoli dettagli  non propone nulla di nuovo,ciò che questa filmografia  horror dimostra, se ce ne fosse bisogno, è la mancanza di idee nuove.Riciclare e propinare in tutte le salse,questa storia,moltiplicando all'infinito lo stesso "fattore" è operazione oziosa e sterile.Tutto era cominciato nel 1991 con il romanzo "Ring" di Koji Suzuki,  scrittore abile che rivitalizzò efficacemente la letteratura gotica,che stava vivendo un momento di stanca, con l'invenzione del video"maledetto"che uccideva tutti coloro che lo guardavano dopo 7 giorni.All'epoca l'idea fu geniale,infatti se ne fece subito la trasposizione  cinematografica,diretta nel 1998 da  Nakata,che riscosse un successo planetario e un immediato remake americano,nonchè un seguito a cura dello stesso regista, rivoluzionando lo stile e i parametri del genere horror,puntando  tutto sulle atmosfere e sulla figura "satanica"e maledetta di Samara, un'icona fantasmatica di terrore,ibrido tra mostro e spettro,che sembra uscita dalle viscere dell'inferno,con le sue movenze rattrappite e a scatti e i lunghi capelli corvini a nasconderle il volto, lasciando trapelare, di tanto in  tanto, solo il terrificante sguardo di un occhio malvagio,insomma un cocktail di ingredienti indovinati,per una ricetta eccellente, per suscitare la più antica delle emozioni:la paura.Tuttavia sono trascorsi svariati anni,il VHS è finito in soffitta e riprendere la storia,illudendosi di darle linfa, sventolando "pen drive" al posto di videocassette,è solo velleitario.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati