Trama

Johnny Boy è un teppistello scombinato che accumula debiti e inimicizie. Il suo migliore amico Charlie, nipote di un mafioso, è ossessionato dalla religione e dal sesso. Un altro, Tony, gestisce un bar malfamato. Una lite e il successivo regolamento di conti mettono fine alle loro vite. Finisce male anche per la sorella epilettica di Johnny...

Note

Granguignolesca, straordinaria ricostruzione della Little Italy che il regista ha conosciuto nella sua infanzia. Il terzo lungometraggio di Scorsese sviluppa un tema che innerverà molte delle sue opere maggiori: quello della città come inferno, in cui i personaggi vivono un calvario tutto terreno.

Commenti (17) vedi tutti

  • Primo film di Scorsese. Ottimo lavoro, in cui già sono riconoscibili le grandi qualità del regista americano.

    leggi la recensione completa di Furetto60
  • Il primo capolavoro di Martin Scorsese. Indimenticabili Harvey Keitel e Robert De Niro.

    leggi la recensione completa di hallorann
  • .De Niro e company passano da un locale all'altro a sbevazzare,a dire cose inutili e combinar guai.Grandi attori e un grande regista non necessariamente fanno un grande film.

    commento di wang yu
  • " Il mondo e' un paese" . Quasi ..quasi , i problemi di tutto il mondo .

    commento di nostalgico
  • martin scorsese che delusione !!!!un film lento in cui nn succede quasi nnt

    commento di jhonny27
  • Si direbbe quasi l'anticipazione del successo di "Quei bravi ragazzi"… In ogni caso stupendo, con un DeNiro già in ottima forma (sebbene alle prime armi). Gran gangster-movie

    commento di paloz
  • 7/8

    commento di nico80
  • Storie di amicizia fraterna, amore, violenza, solitudini per le strade, gli edifici, i locali nella Little Italy di New York. Capolavoro (insanguinato) senza compromessi di Scorsese.

    commento di daveper
  • Altro grandissimo capitolo di una saga personale… gli attori sono dei miti e il film bellissimo.

    commento di RageAgainstBerlusca
  • Splendido affesco di quella Little Italy che ha dato spunto a molti film. Grandissimi Keitel e De Niro, grande Scorsese.

    commento di jeffwine
  • Voto: 7,5

    commento di alex77
  • VOTO : 7 Da questo film si era già capito che De Niro e Scorsese insieme sarebbero stati in grado di realizzare grandi lavori. Bella storia buona regia e ottime interpretazioni.

    commento di supadany
  • Qui c'è della poesia cazzo, qui le parole danzano.Il resto è fantascienza

    commento di brando
  • Il primo capolavoro in assoluto di Scorsese. Un ritratto crudo e amaro della sua New York e della sua gente. "I peccati si scontano per la strada, tutto il resto sono balle!"

    commento di ultrapaz
  • Uno Scorsese ancora acerbo e non del tutto compiuto.

    commento di movieman
  • I peccati si scontano per le strade, il resto è tutta una balla.

    commento di aboutaboy
  • Il film che ha lanciato due attori bravissimi e un regista immenso, il film ovviamente è teso, violento e bellissimo!

    commento di Travis
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

maghella di maghella
10 stelle

Ho rivisto questo film dopo moltissimi anni, ed è stato un po' come rivederlo la prima volta: meraviglioso! Scorsese con questa seconda opera, già si rivela per quel grande regista che sarà negli anni a venire. Il film racconta la storia di Charlie (Harvey Keitel), nipote di un boss di quartiere, nella New York anni '70, che vuole far carriera, ma è affascinato… leggi tutto

36 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

cheftony di cheftony
6 stelle

“Però questo Johnny Boy è come il tuo amico Groppi: mezzo matto. Capisco che tu lo vorresti aiutare per via della nostra famiglia e della sua famiglia, è una cosa molto bella, you understand? Però statti attento, non sciupare tutto. Gli uomini per bene vanno con gli uomini per bene. Ogni simile attira il suo simile, non te lo dimenticare.” “Sì, zio.” Little Italy, quartiere di… leggi tutto

3 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

maso di maso
4 stelle

Non riesco veramente a capire cosa la gente ci trova di bello in questo film. In primo luogo la storia è praticamente inesistente, Scorsese cerca in qualche modo di dargliene una ma in realtà è solo un pretesto per riprendere i luoghi dove è cresciuto, la luce è veramente scadente e poco m'importa che sia un film a basso costo, ha il colore di una felpa blu cobalto messa in candeggina per… leggi tutto

5 recensioni negative

2018
2018

Recensione

Furetto60 di Furetto60
7 stelle

Nel 1973,per le Mean Streets di Little Italy, il quartiere italiano di New York, si aggirano giovani senza arte né parte,non integrati alla maggioranza degli oriundi laboriosi, ma nemmeno capaci di inserirsi nei circuiti della malavita che conta,girovagano senza meta per le strade alla ricerca  di qualcosa da fare, per procurarsi da vivere. Charlie,un…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

alan smithee di alan smithee
8 stelle

CANNES FESTIVAL 2018 - QUINZAINE DES RÉALISATEUR - LE CARROSSE D'OR 2018 POUR MARTIN SCORSESE Charlie Cappa è un trentenne che vive a Little Italy ad inizio '70, e ha voglia di sfondare e diventare un uomo rispettato nel quartiere natio, legato saldamente alle tradizioni culturali e religiose di un Meridione italico abbandonato ma sempre vivo nel cuore. Per questo vorrebbe…

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
2017
2017
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2016
2016
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

lamettrie di lamettrie
8 stelle

Tutto Scorsese in nuce. Un bellissimo gangster movie in cui si trova in sintesi tutto ciò che il regista italoamericano ha voluto poi dire. Il non senso che deriva dalla depressione; la violenza come uscita inevitabile ma comunque erronea da una società malata; l’aggrapparsi a una religiosità popolare quanto si vuole, ma che comunque permette di dare un senso al…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito