Trama

In un passato remoto, in un villaggio semi-abbandonato ai piedi di una montagna vive Agostino con la moglie Nina e il figlio Giovanni. La montagna si erge come un muro contro i raggi del sole, che non arrivano mai a illuminare la loro terra, ridotta a pietre e sterpaglia. Nonostante tutto gli suggerisca di andarsene, Agostino non vuole sottomettersi all'indigenza e decide che il destino della sua famiglia è lì, tra le vette. La sua non è solo caparbietà, ma la certezza che le nostre radici non possono tradirci, che non dobbiamo permettere alla miseria di appropriarsi delle nostre vite e, sostenuti dal nostro spirito, possiamo riportare il sole su ogni destino.

Commenti (3) vedi tutti

  • L'iraniano artefice di gran parte di questo film deve proprio odiare la montagna. A proposito, risibili gli sfondi sonori che opprimono continuamente i personaggi di notte e di giorno, non mi dilungo sui dettagli ma quello che ci propina il regista non ha nulla a che vedere con i suini reali della Natura di montagna. Gran mattone

    commento di green70
  • belle le immagini,ma storia e dialoghi non credibili. Il linguaggio va da un italiano aulico a urla bestiali. Pesante da seguire.

    commento di cammerci
  • Vite solitarie in Montagna tempo fa,Pellicola abbastanza lenta e pesante comunque con un'idea non cosi' malvagia da proporre al Pubblico : pero' non facile da digerire.voto.4.

    commento di chribio1
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

amandagriss di amandagriss
7 stelle

  La montagna respira, la montagna ruggisce. Impone la sua ingombrante presenza, allunga la sua pesante ombra su chi ancora ne abita le pendici, condizionandone, plasmandone il vissuto quotidiano. Agostino, come un ennesimo Davide contro il gigante Golia, sfida la montagna maledetta, aspro patrimonio di una natura matrigna ereditato dagli antenati del luogo, tormento atavico che non… leggi tutto

2 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

alan smithee di alan smithee
6 stelle

VENEZIA 73 - FUORI CONCORSO Da anni ormai il regista iraniano Amir Nadefri è legato all'Italia e in particolare al Festival veneziano. In occasione della sua ultima produzione, girata sulle montagne del nostro arco alpino e prodotto con fondi nazionali, il noto cinesta ci catapulta in un cupo Medioevo ottenebrato da una carestia ed una mancanza di luce che condiziona e rende quasi… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

EightAndHalf di EightAndHalf
4 stelle

Parliamo di cosa è diventato il cinema di Amir Naderi.  Dramma dell'ostinazione e della tracotanza, mitologico nelle intenzioni, Monte di Amir Naderi è un esperimento di allegoria che non riesce mai a discutere tramite immagini, non riesce mai a sfruttare il mezzo filmico in modo pertinente. Attingendo a piene mani da Tarkovskij (sequenza delle candele con annessa… leggi tutto

1 recensioni negative

2020
2020
2019
2019

Recensione

Badu D Shinya Lynch di Badu D Shinya Lynch
8 stelle

    Monte è il controcampo de Il Cavallo di Torino: l'Immagine-ultima, secondo Tarr, è buio; secondo Naderi, invece, è luce. Di conseguenza, la pellicola del regista di Cut, risulta poter essere l'unica in grado di prendere in mano, per poi capovolgerlo, il discorso concettuale affrontato col e nel film testamentario dell'autore ungherese. …

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
2018
2018
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2017
2017
Nel mese di dicembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2016
2016

Perseveranza

mck di mck

Da un sentimento (Gioia) a una qualità (Perseveranza). Puntata precedente (molto precedente: 2013…) : Gioia. UpDate/UpGrade : Joy and Michael [ Goro Haram : la Corta Notte del '16 (Scolo…

leggi tutto

Recensione

amandagriss di amandagriss
7 stelle

  La montagna respira, la montagna ruggisce. Impone la sua ingombrante presenza, allunga la sua pesante ombra su chi ancora ne abita le pendici, condizionandone, plasmandone il vissuto quotidiano. Agostino, come un ennesimo Davide contro il gigante Golia, sfida la montagna maledetta, aspro patrimonio di una natura matrigna ereditato dagli antenati del luogo, tormento atavico che non…

leggi tutto

Fiat Lux

Immorale di Immorale

La luce è vita.   La luce intesa come opposto del buio, come elemento primario, biblico e vitale che ha favorito lo sviluppo umano, fin dall’invenzione del fuoco, fino ad arrivare allo spreco…

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 21 novembre 2016
locandina
Foto
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

alan smithee di alan smithee
6 stelle

VENEZIA 73 - FUORI CONCORSO Da anni ormai il regista iraniano Amir Nadefri è legato all'Italia e in particolare al Festival veneziano. In occasione della sua ultima produzione, girata sulle montagne del nostro arco alpino e prodotto con fondi nazionali, il noto cinesta ci catapulta in un cupo Medioevo ottenebrato da una carestia ed una mancanza di luce che condiziona e rende quasi…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti

Recensione

EightAndHalf di EightAndHalf
4 stelle

Parliamo di cosa è diventato il cinema di Amir Naderi.  Dramma dell'ostinazione e della tracotanza, mitologico nelle intenzioni, Monte di Amir Naderi è un esperimento di allegoria che non riesce mai a discutere tramite immagini, non riesce mai a sfruttare il mezzo filmico in modo pertinente. Attingendo a piene mani da Tarkovskij (sequenza delle candele con annessa…

leggi tutto
Claudia Potenza, Andrea Sartoretti
Foto
Andrea Sartoretti
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito