Trama

Bassa Padana: il sognatore Ivo Salvini, sente le voci dai pozzi illuminati dalla luna e cerca la donna ideale. Ha piccole avventure con personaggi un po' folli, finchè incontra l'ex prefetto Gonella, che dappertutto vede congiure. Insieme irrompono in una discoteca, assistono alla "cattura" della luna in diretta Tv. Solo loro due, per amore o per angoscia, sanno "ascoltare" il silenzio della notte.

Note

L'ultimo film di Fellini, malgrado la quieta malinconia del finale, è un desolato commento sull'invadente volgarità del nostro tempo, a tratti sorridente, ma spesso amarissimo. Né Benigni né Villaggio sono personaggi "comici". Dal romanzo "Il poema dei lunatici" di Ermanno Cavazzoni.

Commenti (13) vedi tutti

  • Suggestivo ma irrisolto viaggio felliniano nei personaggi, storie e misteri della Bassa Padana.

    leggi la recensione completa di LIBERTADIPAROLA75
  • Un personaggio stralunato vaga in un mondo dove regna la confusione, senza capire cosa sta accadendo attorno a lui.

    leggi la recensione completa di Baliverna
  • L'ultimo capolavoro di Fellini.

    leggi la recensione completa di Carlo Ceruti
  • Due p...e! Non si vede l'ora che finisca. E ci mette due ore...

    commento di paosca
  • Vagamente interessante nel Suo Grottesco intercedere per almeno 30' poi,il solito noioso Film del famoso Regista.voto.4.

    commento di chribio1
  • molto bravo Villaggio (con alcuni guizzi comici gli unici del film)bravo ma frenato Benigni

    commento di antonio de curtis
  • L'ultima opera di Fellini, l'ultimo canto del Cigno, è una poesia intrisa di invettiva nei confronti di un sistema, il nostro, che ripudia e ha messo in ostaggio la luna.

    leggi la recensione completa di ndr94
  • Triste, deprimente ed insopportabile come tutti i film del Maestro (La Dolce Vita e 8 12 esclusi). Voto 5.

    commento di ezzo24
  • Bellissimo, poetico, grande Fellini!

    commento di Fiesta
  • commento di Dalton
  • 7+

    commento di nico80
  • VOTO : 6 Film d'autore in tutti i sensi quindi poetico ma a tratti pure troppo. Bello il messaggio che alla fine se si vuol stare a vedere è semplice e scontato.

    commento di supadany
  • Parabola discendente del regista, degli interpreti, dell' uomo. Poesia decadente, poi film.

    commento di Ramito
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

steno79 di steno79
7 stelle

Rivisto dopo moltissimi anni dall'uscita in sala, "La voce della luna" non mi sembra uno dei film meglio riusciti di Federico Fellini, un film che è divenuto il suo testamento a causa della sua morte improvvisa, ma un testamento con degli alti e bassi, una pellicola discontinua che la critica italiana accolse comunque con favore visto il nome del regista, ma che alla sua presentazione al… leggi tutto

20 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

Antisistema di Antisistema
6 stelle

Con Amarcord (1973), Federico Fellini aveva raggiunto il punto estremo della sua poetica; a questo punto dopo un film del genere o ci si ritira perchè proseguire sarebbe riproporre con meno originalità ed inventiva ciò che si era fatto meglio in precedenza, oppure bisogna cambiare totalmente registro con una forte rottura verso il passato. Il regista romagnolo sceglie di… leggi tutto

4 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

gilbertomerighi di gilbertomerighi
4 stelle

La voce della luna fa parte con Intervista di quei film che segnano il declino del Maestro il quale avrebbe fatto bene a chiudere con Ginger e Fred che se non sarà stato un capolavoro era comunque un buon film. Qui dopo i primi discreti venti minuti di realismo magico (fino alla scena del cimitero), assistiamo ad una realizzazione sottotono, una storia sfilacciata (si dice che la sceneggiatura… leggi tutto

1 recensioni negative

2020
2020

Recensione

LIBERTADIPAROLA75 di LIBERTADIPAROLA75
6 stelle

  Ivo, ragazzo eccentrico e sognatore, passa le serate ad ascoltare ipotetiche voci che parrebbero provenire dai pozzi quando sono illuminati dal riflesso della Luna. Nel corso delle sue "lunatiche" avventure conosce personaggi curiosi come jazzisti che vedono fantasmi e passano notti di plenilunio nei cimiteri, turisti giapponesi incuriositi da qualunque cosa, sposi novelli, cittadini…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti

Recensione

Baliverna di Baliverna
7 stelle

La cifra di questo ultimo film di Fellini sembra essere la confusione, elemento peraltro già presente - anche se in misura minore - in quasi tutti i suoi film. Qui, però, essa regna sovrana, ed è forse addirittura il tema del film. Confusione vuol anche dire disordine, rumore, mancanza di senso, e mancanza di trama. Forse il regista vuole stigmatizzare il caos che…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Trasmesso il 24 giugno 2020 su Rai Movie
Trasmesso il 19 giugno 2020 su Rai Movie

Recensione

axe di axe
7 stelle

Ivo Salvini è un giovane ingenuo, sognatore, mentalmente disturbato, che passa le sue notti intorno e dentro i pozzi delle campagne emiliane, per ascoltare la voce della Luna; conosce il Gonnella, un ex-prefetto che vede spie e complotti ovunque. I due si ritrovano nel corso di una caotica festa di paese che finisce in gazzarra; dopo altre vicende, assistono alla cattura della Luna da…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti

Recensione

Gangs 87 di Gangs 87
7 stelle

L’ultimo Fellini, come ogni ultima opera di un grande cineasta, racchiude una malinconia nostalgica che si rispecchia negli occhi del prefetto Gonnella, interpretato magicamente da Paolo Villaggio, e allo stesso modo nel pensiero puro e in parte incosciente di Ivo Salvini, impersonato da Roberto Benigni.   Fellini racconta, a modo suo, utilizzando la complicità delle immagini…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

ndr94 di ndr94
8 stelle

'Il fuoco, quando si spegne, dove va? Come la musica, che nessuno sa dove va quando finisce'. Siamo ancora capaci di porci gli stessi interrogativi che attanagliano la mente di Ivo Salvini? Siamo capaci di crogiolarci nel mistero che avvolge ancora queste domande, in cui l'unica certezza è l'indeterminatezza di una risposta certa? In un'epoca storica che poggia le sue basi sull'analisi…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Trasmesso il 20 marzo 2020 su Cine34
Trasmesso il 19 marzo 2020 su Cine34
Trasmesso il 26 gennaio 2020 su Cine34

Recensione

galaverna di galaverna
6 stelle

Un film poetico e visionario, nel puro spirito felliniano, anche se forse si complica la vita strada facendo ingarbugliandosi in una semi-parodia del mondo attuale ed al tempo stesso cercando di mantenersi "alto", di fornire una chiave di lettura personale della realtà ma senza quel forte spirito dissacratorio che emerge solo a sprazzi (dalla sagra dello gnocco fritto al valzer ballato…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Trasmesso il 21 gennaio 2020 su Cine34
Trasmesso il 20 gennaio 2020 su Cine34
2019
2019

Recensione

Antisistema di Antisistema
6 stelle

Con Amarcord (1973), Federico Fellini aveva raggiunto il punto estremo della sua poetica; a questo punto dopo un film del genere o ci si ritira perchè proseguire sarebbe riproporre con meno originalità ed inventiva ciò che si era fatto meglio in precedenza, oppure bisogna cambiare totalmente registro con una forte rottura verso il passato. Il regista romagnolo sceglie di…

leggi tutto
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2018
2018
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

steno79 di steno79
7 stelle

Rivisto dopo moltissimi anni dall'uscita in sala, "La voce della luna" non mi sembra uno dei film meglio riusciti di Federico Fellini, un film che è divenuto il suo testamento a causa della sua morte improvvisa, ma un testamento con degli alti e bassi, una pellicola discontinua che la critica italiana accolse comunque con favore visto il nome del regista, ma che alla sua presentazione al…

leggi tutto
2017
2017

Recensione

AndrewTelevision01 di AndrewTelevision01
8 stelle

Ivo Salvini (Roberto Benigni) è un ragazzo empatico, dall'animo gentile, appassionato delle poesie ma allo stesso tempo involontariamente volgare. Una sera, si ritrova a ripercorrere la Pianura Padana, cercando di inseguire i propri sogni, tramite l'ascolto di alcune voci nell'aria. Durante il suo cammino verso la spiritualità, Ivo fa conoscenza con vittime d'amore,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
2016
2016
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito