Trama

La giovane Arlen è un "lotto difettoso", una delle migliaia di americani ritenuti inaccettabili per la società e scaricati senza troppe cerimonie dal governo degli Stati Uniti in un territorio ostile e separato dal resto della civiltà. Mentre vaga nelle desolate terre in cui è in esilio, Arlen è catturata da una banda di selvaggi cannibali e ben presto si rende conto di dover lottare per la propria salvezza.

Commenti (4) vedi tutti

  • Un film senza capo né coda. Difficile trovare qualcosa di più sconclusionato.

    commento di Valek
  • Chi ama il cinema laccato e perbenista lasci perdere questa pellicola che tra arti evirati e lunghi silenzi mette comunque tanta carne la fuoco (letteralmente,vedere per credere)moderatamente consigliato...per me un 6.5

    commento di ezio
  • Se l'utopia del festival Burning Man diventasse realtá come stile di stile di vita, me lo immaginerei così. Film strano che in un primo momento mi diede un po' di nausea, ma duró poco, ben presto mi piacque e la regia mi colpí molto, persona libera la geniale e giovane regista attrice scrittice etc. Ana Lily Amirpou. Lo consiglio vivamente

    commento di Alfier
  • La mela marcia può essere gettata o si può tentare di separare la parte compromessa segregandola. Buoni e cattivi in un film apocalittico tra Mad Max e i neon fosforescenti dei film di Korine.

    leggi la recensione completa di alan smithee
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

Spaggy di Spaggy
8 stelle

In un futuro non meglio precisato gli Stati Uniti hanno eretto una recinzione divisoria che separa coloro che si adeguano alle regole della società civile da coloro che invece in qualche maniera le infrangono. Dietro la recinzione, che separa la civiltà da un vasto deserto, vanno tutti coloro che vengono etichettati come “lotti difettosi”: criminali, poveri, malati di… leggi tutto

1 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

supadany di supadany
6 stelle

Venezia 73 – Concorso ufficiale. The bad batch non è un film che passa inosservato lasciando inerti, nel bene o nel male smuove, con ogni probabilità senza trasmettere la sensazione che alle spalle la bussola indichi sempre il verso giusto. Fresca dei riconoscimenti e degli attestati di stima conseguiti con A girl walks home alone at night, Ana Lily Amirpour lo riempie di… leggi tutto

3 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

Karl78 di Karl78
4 stelle

Critica alla società, rifondazione della stessa, allegorie... dai su, non prendeteci/prendiamoci in giro. La sceneggiatura è esile come un fuscello e ne viene fuori un mezzo pasticcio mezzo voluto tirato per le lunghe a più non posso. Lo sfondo, la premessa, come quasi ogni distopia, futuro o presente alternativo che sia, è anche intrigante ma c'è più… leggi tutto

2 recensioni negative

2018
2018
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di dicembre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
2017
2017
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 9 voti
vedi tutti

Venezia 73

obyone di obyone

Tra un giro per il Lido in passeggino col mio Matteo di quasi 2 anni, qualche sortita in spiaggia ed il turnover in sala con mia moglie mi sono goduto questa mia prima volta alla Mostra del Cinema di Venezia. 18 film…

leggi tutto
Playlist

Recensione

Karl78 di Karl78
4 stelle

Critica alla società, rifondazione della stessa, allegorie... dai su, non prendeteci/prendiamoci in giro. La sceneggiatura è esile come un fuscello e ne viene fuori un mezzo pasticcio mezzo voluto tirato per le lunghe a più non posso. Lo sfondo, la premessa, come quasi ogni distopia, futuro o presente alternativo che sia, è anche intrigante ma c'è più…

leggi tutto
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
locandina
Foto
2016
2016
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 8 voti
vedi tutti

Recensione

supadany di supadany
6 stelle

Venezia 73 – Concorso ufficiale. The bad batch non è un film che passa inosservato lasciando inerti, nel bene o nel male smuove, con ogni probabilità senza trasmettere la sensazione che alle spalle la bussola indichi sempre il verso giusto. Fresca dei riconoscimenti e degli attestati di stima conseguiti con A girl walks home alone at night, Ana Lily Amirpour lo riempie di…

leggi tutto

Recensione

daria di daria
2 stelle

Quando ho visto questo film alla 73.ma Mostra di Venezia, sono rimasta inorridita, per le insopportabili scene cannibalesche e gli orrendi scenari dove si svolge la stria di questo !Lotto sbagliato", cioè tutti coloro(uomini e donne) che risultano non integrati nella società americana. In altre parole, la regista presume che invece di compiere dei passi verso una convivenza…

leggi tutto

VENEZIA 73 IN ORDINE DI PREFERENZA

alan smithee di alan smithee

Aspettando i risultati ufficiali della Giuria, appena finito di vedere, col film di Kusturica, tutti e venti i film del concorso, mi accingo a stilare una classifica che rappresenta in ordine di preferenza, i miei…

leggi tutto
Playlist

Recensione

nickoftime di nickoftime
5 stelle

Prendiamo spunto dall'iconografia di "The Bad Batch", passato ieri nel concorso della Mostra di Venezia, per affermare che davvero questa potrebbe passare alla storia come l'edizione delle invasioni barbariche. Lo diciamo perché il film di Ana Lily Amirpour conferma il tentativo da parte dei selezionatori di sdoganare certo cinema di genere che fino a ieri, con tali proporzioni, sarebbe…

leggi tutto

Recensione

alan smithee di alan smithee
6 stelle

VENEZIA 73 - CONCORSO  La parte marcia della mela: quella che va isolata, emarginata oltre quel muro che separa la civiltà dal deserto, e geograficamente gli Usa dal Messico. Ivi vengono confinati tutti coloro che non riescono o possono uniformarsi alle regole di vita comunemente condivise. Abbandonati oltre il muro, lasciati liberi di decidere se finire in un luogo di speranza…

leggi tutto

Recensione

Spaggy di Spaggy
8 stelle

In un futuro non meglio precisato gli Stati Uniti hanno eretto una recinzione divisoria che separa coloro che si adeguano alle regole della società civile da coloro che invece in qualche maniera le infrangono. Dietro la recinzione, che separa la civiltà da un vasto deserto, vanno tutti coloro che vengono etichettati come “lotti difettosi”: criminali, poveri, malati di…

leggi tutto
Recensione
Utile per 10 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito