Espandi menu
cerca

Trama

La madre della regista Chantal Akerman è arrivata in Belgio nel 1938 in fuga dalla Polonia e dalle atrocità del nazismo. #Il documentario mostra la madre della regista nel suo appartamento di Bruxelles mentre non vede il mondo che intorno a lei cambia inesorabilmente

Commenti (2) vedi tutti

  • Pensavo fosse pesante ... ! voto.0.

    commento di chribio1
  • "I film di Chantal non confortano. Scuotono e si orientano di nuovo, mettono me e te faccia a faccia con il tempo che si accumula, alla cui ombra viviamo, che lo sappiamo o no. Questa è la fonte del loro terrore e della loro grande bellezza, una cosa sola"

    leggi la recensione completa di yume
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

yume di yume
8 stelle

“È in una casa che si è soli. Non fuori, ma dentro. Nel parco ci sono uccelli, gatti. Forse anche uno scoiattolo, un furetto. Non siamo soli in un parco. Ma in casa siamo così soli che a volte ci perdiamo”. Marguerite Duras Viviamo nell’ombra del tempo che si accumula su di noi e alla fine, nulla. In No Home Movies, l’ultimo film prima del 5… leggi tutto

1 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

alan smithee di alan smithee
2 stelle

68° FESTIVAL DI CANNES - CONCORSO  Incomprensibilmente ed imperdonabilmente In Concorso, troviamo subito dopo NO HOME MOVIEdella nota regista belga Chantal Akerman, impegnata a mostrarci un ritratto personale e sin troppo intimo, omaggio verso l'anziana madre, ormai scomparsa da poco tempo. L'esigenza di molti o almeno alcuni registi di aprirsi a raccontare vicende… leggi tutto

1 recensioni negative

2021
2021

Recensione

yume di yume
8 stelle

“È in una casa che si è soli. Non fuori, ma dentro. Nel parco ci sono uccelli, gatti. Forse anche uno scoiattolo, un furetto. Non siamo soli in un parco. Ma in casa siamo così soli che a volte ci perdiamo”. Marguerite Duras Viviamo nell’ombra del tempo che si accumula su di noi e alla fine, nulla. In No Home Movies, l’ultimo film prima del 5…

leggi tutto
2016
2016
locandina
Foto
2015
2015

Recensione

alan smithee di alan smithee
2 stelle

68° FESTIVAL DI CANNES - CONCORSO  Incomprensibilmente ed imperdonabilmente In Concorso, troviamo subito dopo NO HOME MOVIEdella nota regista belga Chantal Akerman, impegnata a mostrarci un ritratto personale e sin troppo intimo, omaggio verso l'anziana madre, ormai scomparsa da poco tempo. L'esigenza di molti o almeno alcuni registi di aprirsi a raccontare vicende…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito