Espandi menu
cerca
Suicide Squad

Regia di David Ayer vedi scheda film

Recensioni

L'autore

axe

axe

Iscritto dal 23 marzo 2010 Vai al suo profilo
  • Seguaci 8
  • Post -
  • Recensioni 820
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su Suicide Squad

di axe
6 stelle

Un film d'azione ambientato nel mondo fantastico creato dagli artisti della DC Comics. In questo presente alternativo, alcuni personaggi dotati di poteri magici o capacità sovrannaturali sono reclusi in un carcere di massima sicurezza, per i crimini che hanno commesso. L'agente statunitense Amanda Waller progetta la creazione di una squadra unendo questi particolari criminali ad altre creature con poteri speciali ed a militari ben addestrati, con lo scopo di fronteggiare le minacce sovrannaturali. Da subito, però, nascono delle difficoltà, e la prima missione della "Suicide Squad", così chiamata per l'alto rischio degli incarichi, è quella di bloccare la minaccia costituita dall'"Incantatrice", una sorta di divinità ancestrale sfuggita al controllo di Amanda Waller. Seguendo la squadra nell'esecuzione del difficile compito, il film racconta storie e motivazioni dei personaggi. Premesso che non ho alcuna conoscenza del "mondo cartaceo" dal quale il film trae ispirazione, sono rimasto soddisfatto. L'aspetto "caratteriale" dei protagonisti è accennato, ma non approfondito quanto dovrebbe. Amanda Waller è presentata come un'abile e spregiudicata manipolatrice, sebbene schierata dalla parte del "bene". Conosce storie e debolezze delle creature che seleziona per la formazione della squadra e le sfrutta per i suoi fini. I componenti della squdra, poi, non sono malvagi come vengono presentati ad inizio racconto. Nel progredire della missione, pur avendo libertà di scelta, si schierano autonomamente dalla parte "giusta", in parte riscattandosi per le azioni commesse in passato. Un maggiore approfondimento, a mio parere, lo avrebbe meritato il personaggio di Harley Quinn, per il suo rapporto con il Joker, che in questo film ha un ruolo marginale. Il film gode di un ritmo sostenuto, lunghe sequenze d'azione assolutamente irrealistiche, originali - per la presenza congiunta di militari armati fino ai denti e creature "magiche" di ogni sorta - e particolarmente "fracassone", ed è accompagnato da un'ottima colonna sonora; trae notevole ispirazione da opere dei decenni passati; per elementi, scenografie o anche singole sequenze, mi ha ricordato "Ghostbusters", "Quella Sporca Dozzina", "Alien". Le prestazioni degli attori sono nella norma, nessuno mi ha particolarmente impressionato. Ben realizzate le scenografie; la ricostruzione della città di Midway City presa d'assalto dalle forze del male ha un certo fascino. Lette altre valutazioni, mi aspettavo un prodotto peggiore, ma sono stato smentito dalla visione, che mi ha discretamente divertito, nonostante evidenti carenze nella caratterizzazione dei personaggi, un aspetto che - mi sembra di aver capito - ha deluso chi è in grado di fare confronti con la versione "cartacea".

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati