Espandi menu
cerca

Trama

Dopo anni di assenza, un reduce dalla prigionia (Giachetti) ritrova la serenità dell'esistenza con la moglie (Valli) e il figlio. Ma durante la lontananza del marito la donna ha attraversato un momento drammatico che giunge ora alla sua tragica conclusione. L'uomo trova però la forza di perdonare e di ricongiungersi alla sua donna. Melodramma retorico ma anche assolutamente sincero, a partire dalla dura realtà del dopoguerra ma con affondi patetici (e musica di Chopin in colonna sonora). Il meglio è dato dalla presenza della coppia Giachetti-Valli.

Commenti (1) vedi tutti

  • Melodramma efficace con cui M. Mattoli volge il suo sguardo non solo ai reduci di guerra ma anche a chi è rimasto a casa. Alida Valli sublime conquista anche Hollywood, ma bella parte anche per P. De Filippo che ricorda come a volte "ci vuole più coraggio a perdonare che a scappare via." Impressionanti le immagini di Cassino distrutta dalla guerra.

    commento di degoffro
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

LorCio di LorCio
7 stelle

Prima del neorealismo ufficiale, prove (poco) tecniche di un movimento destinato a strano destino (il nostro vestito buono, come disse qualcuno più competente di me). La vita ricomincia dice forse molte più cose dell’immediatissimo dopoguerra italiano di un qualunque altro studio sociologico.   Malgrado sia filtrato attraverso un impianto che più melodrammatico… leggi tutto

1 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

luca826 di luca826
6 stelle

VOTO 6,5 RICONCILIATORIO Titolo riconciliatorio dell'immediato dopoguerra italiano, senza tracce di fascismo e troppo edulcorato per elevarsi oltre al classico caso di documento storico. Il disastro bellico viene consegnato ad un toccante momologo di De Filippo che paragona gli accadimenti ad un 'Diluvio' e alle immagini delle distruzioni di Cassino, ma l'analisi storico-politica finisce lì.… leggi tutto

3 recensioni sufficienti

2021
2021
locandina
Foto
2016
2016
2015
2015
Trasmesso il 26 luglio 2015 su Tv 2000
2014
2014
2013
2013

Recensione

luca826 di luca826
6 stelle

VOTO 6,5 RICONCILIATORIO Titolo riconciliatorio dell'immediato dopoguerra italiano, senza tracce di fascismo e troppo edulcorato per elevarsi oltre al classico caso di documento storico. Il disastro bellico viene consegnato ad un toccante momologo di De Filippo che paragona gli accadimenti ad un 'Diluvio' e alle immagini delle distruzioni di Cassino, ma l'analisi storico-politica finisce lì.…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
2012
2012

Recensione

orsoaudace di orsoaudace
6 stelle

Intenso, una bella storia, buoni sentimenti e un ritratto credibile dell'Italia che esce dalla guerra con la voglia di voltare pagina. Il personaggio del borsaro nero mi ha strappato un paio di risate da segnarsele. Eduardo sempre un piacere da vedere. Splendida e brava la Valli. 

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2011
2011

Recensione

LorCio di LorCio
7 stelle

Prima del neorealismo ufficiale, prove (poco) tecniche di un movimento destinato a strano destino (il nostro vestito buono, come disse qualcuno più competente di me). La vita ricomincia dice forse molte più cose dell’immediatissimo dopoguerra italiano di un qualunque altro studio sociologico.   Malgrado sia filtrato attraverso un impianto che più melodrammatico…

leggi tutto

Recensione

mm40 di mm40
6 stelle

Ibrido fra neorealismo e melodramma, questo La vita ricomincia è un'opera atipica per Mattoli, specialista di commedie (di lì a poco diverrà uno dei principali registi di film con Totò) eppure perfettamente a suo agio con tematiche angoscianti e toni lacrimogeni. Fra i pregi da ricordare ci sono una solida sceneggiatura scritta proprio dal regista in coppia con Aldo…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito