Espandi menu
cerca
Le vie della città

Regia di Byron Haskin vedi scheda film

Recensioni

L'autore

jonas

jonas

Iscritto dal 14 gennaio 2008 Vai al suo profilo
  • Seguaci 164
  • Post -
  • Recensioni 2717
  • Playlist 14
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Le vie della città

di jonas
7 stelle

Frankie esce di prigione dopo 14 anni e scopre che il socio Noll (nei sottotitoli si chiama Nick, non so perché), con cui contrabbandava alcool ai tempi del proibizionismo, ha fatto strada: è diventato proprietario di un lussuoso night club, ha tagliato i ponti con il passato e non intende dividere i proventi con lui. Concentrato in un’unica giornata che sembra non finire mai, è un noir che vale soprattutto per le atmosfere e per le interpretazioni: le psicologie sono elementari, e in particolare l’ingenuità di Frankie è sconcertante. Quasi divertente la scena in cui il contabile gli spiega il meccanismo di scatole cinesi con cui viene amministrato il locale, per impedire concentrazioni di capitali e di responsabilità: lì si percepisce quanto Frankie, un dinosauro abituato al gangsterismo ruspante degli anni ’20, si trovi spiazzato nel mondo del dopoguerra. Ma è un film che va ricordato anche perché vede per la prima volta insieme Kirk Douglas e Burt Lancaster, che poi faranno coppia sullo schermo varie altre volte e saranno amici nella vita; in mezzo a loro si muove l’ago della bilancia Lizabeth Scott, incerta da quale parte pendere.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati