Trama

Le tre giovani sorelle Kouda vivono in una casa ereditata dalla nonna quando apprendono che il padre, che non vedono da quando quindici anni prima si è separato dalla madre, è morto. Mentre Yoshino e Chika, le due sorelle minori non provano nulla, Sachi è quella che rimane più colpita ma, ricordando il dolore del passato, non riesce a perdonarlo. Decidendo di non partecipare al funerale, spinge le sorelle minori ad andare. Alle esequie, Yoshino e Chika conoscono la sorellastra Suzu Asano, una studentessa il cui futuro appare incerto. Sarà tale circostanza a spingere le quattro ragazze a iniziare una convivenza...

Approfondimento

LITTLE SISTER: UNA NUOVA SORELLA

Diretto e scritto da Hirokazu Koreeda, Little Sister si basa su un manga di Akimi Yoshida e racconta la storia di tre sorelle, Sachi, Yoshino e Chika, che vivono insieme a Kamakura e che, partecipando per senso del dovere al funerale del padre che le aveva abbandonate quindici anni prima, scoprono di avere una sorellastra quattordicenne di nome Suzu. Di comune accordo, le giovani donne decidono di accogliere l'orfana nella casa di famiglia facendola entrare nelle loro vite.

Con la direzione della fotografia di Mikiya Takimoto, le scenografie di Keiko Mitsumatsu e i costumi di Sacico Ito, Little Sister è interpretato da un gruppo di quattro giovani attrici giapponesi: Ayase Haruka (è la sorella maggiore Sachi), Nagasawa Masami (Yoshino), Kaho (Chika) e Hirose Suzu (è la sorellastra Suzu).

Dopo aver scoperto il primo tomo del manga Umimachi Diary nel 2007, Hirokazu Koreeda è rimasto subito affascinato dal libro decidendo di adattarlo per il cinema. A prima vista, si tratta di un manga che racconta un dramma familiare in evoluzione ma, andando avanti nella lettura, si scopre come il dramma lasci spazio a diverse sfumature e chiavi di letture. La presenza della giovanissima Suzu impedisce a Sachi e alle sue sorelle di riconciliarsi con i loro genitori? Come può Suzu, che apprende come la sua nascita sia stata fonte di sofferenza, adattarsi alla sua nuova vita? Partendo da questi due quesiti, Koreeda ha deciso di "seguire" le vicende delle quattro protagoniste nel corso di un anno, in quei 12 mesi fondamentali che le faranno diventare una vera e propria famiglia.

Supportato dalle parole di Yoshida Akimi che l'ha spinto a tralasciare la fedeltà al manga per rendere la storia più cinematografica possibile, Koreeda ha cominciato a lavorare all'adattamento nell'autunno del 2012 per poi iniziare a girare nella primavera del 2014, lasciando che le riprese durassero quattro stagioni, tante quante quelle della storia raccontata. La caratterizzazione dei personaggi non è strettamente ispirata al manga - costumi, acconciature e trucco, sono stati rimodellati sulle attrici- e le vicende si svolgono in una casa in riva al mare, un luogo che evoca il passare delle stagioni con la trasformazione dei suoi abitanti e delle loro abitudini.

Leggi tuttoLeggi meno

Note

Utilizzando una forma asciutta e priva di eccessi il cinema di Koreeda ci porta nuovamente all'interno delle dinamiche di una famiglia di cui sa descrivere e illustrare armonie e punti di rottura con la precisione e la leggerezza di un acquarellista dell'anima.

Commenti (6) vedi tutti

  • 123 minuti di tenerezze famigliari, e un solo abbraccio!

    commento di Unoquasiqualunque
  • Sprazzi di vita quotidiana, storie che si intrecciano, speranze e ricordi.

    commento di MagicTragic
  • Semplice semplice, quasi un cartone animato fatto film. Ottimismo e complice benevolenza femminile in un quadretto familiare senza sorprese. Guardabile senza alcun impegno.

    commento di breco
  • Recuperare l'infanzia, scoprirsi adulti.

    leggi la recensione completa di mck
  • Un film poetico, raffinato, bellissimo. Le sofferenze, i dolori, i ricordi, l'armonia, la felicità e la semplicità vista attraverso gli occhi di donne protagoniste di queste bellissimo film

    leggi la recensione completa di Vinny87
  • Tre sorelle abbandonate dal padre, dopo 15 anni al suo funerale conoscono la sorellastra adolescente e la invitano a stare da loro.Nonostante i ricordi dolorosi e i rancori nel Giappone di oggi può rinascere una famiglia libera dal passato ? La maestria nel girare non compensa un certo distacco indulgente alla leziosità da parte del regista .

    leggi la recensione completa di bufera
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

supadany di supadany
7 stelle

Autore internazionale ormai affermato, e che finalmente comincia a circolare anche in Italia (si è visto in sala il precedente “Like father, like son” e si vedrà anche questo titolo già acquistato dalla Bim), Hirokazu Koreeda si inserisce nel solco della tradizione cinematografica giapponese con al centro del racconto tutto ciò che è… leggi tutto

11 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

bufera di bufera
6 stelle

   Hirokazu Kore-Eda, regista, produttore e sceneggiatore giapponese, da anni sta realizzando un percorso di approfondimento e riflessione su grandi temi sociali, quali il suicidio (piaga della società giapponese, da quello di massa per fanatismo religioso, a quello dei singoli per motivi politici o nei malati terminali), il rapporto dell’uomo con la morte, la memoria e… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

2019
2019

Recensione

giansnow89 di giansnow89
9 stelle

“Se vuoi, puoi restare qui… per sempre” “Io voglio restare… per sempre”   Così risponde la piccola Suzu alla proposta della sorella maggiore, sul finire del film. E coincide con la fine di una dolorosa ricerca. Del resto, uno può anche cercare per tutta la vita un luogo che possa essere chiamato casa. E non è detto che riesca mai…

leggi tutto
Recensione
Utile per 8 utenti
2018
2018
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti
Trasmesso il 2 novembre 2018 su Tv 2000
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 7 voti
vedi tutti
Trasmesso il 2 maggio 2018 su Tv 2000
2017
2017
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

AndreaVenuti di AndreaVenuti
9 stelle

Con Little Sister il celebre Hirozaku Koreeda prosegue con il suo percorso registico, rirpoponendo gran parte del suo cinema tra cui impossibile non citare i riferimenti/influenze al grande maestro del cinema giapponese Ozu. La macchina da presa fissa e bassa (tipica di Ozu) è molto presente inoltre immancabilile le varie scene di cibo con annesso alcolici, lo stesso regista in…

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti

Recensione

starbook di starbook
8 stelle

La piccola sorella del titolo, o per meglio dire sorellastra, é la nuova inquilina del 'dormitorio femminile': così viene scherzosamente chiamata la grande casa in cui convivono le tre sorelle protagoniste del film. La giovane quindicenne Suzu é appena diventata orfana, causa la morte del padre, e la generosa offerta di andare ad abitare con le altre tre ragazze viene…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti

Recensione

mck di mck
8 stelle

La differenza tra famiglia e società. Al contrario delle apparenze, ogni anello aggiunto rafforza la catena, che forma una maglia. La contropartita? Ogni anello aggiunto diviene indispensabile.    Kore-eda Hirokazu – che potrebbe essere considerato la dicotomica antitesi complementare di Sono Shion, suo coetaneo ma più precoce e prolifico regista: e…

leggi tutto
2016
2016
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti

Recensione

Vinny87 di Vinny87
8 stelle

Hirokazu Koreeda è uno dei registi orientali più affermati e apprezzati degli ultimo anni, autore di film bellissimi ci regala un'altra opera praticamente perfetta e cioè "Little Sister".  E' un film che prende in esame grandi temi, e lo fa attraverso un nucelo familiare, per lo specifico di donne.  Il mondo visto con gli occhi delle donne orientali, ed ecco che…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

iPl4y di iPl4y
8 stelle

Film commediato giapponese con leggeri elementi drammatici su tre sorelle che decidono di ospitare la sorellastra. Lo stile registico è simile al precedente Father and Son, ossia piuttosto distaccato e poco introspettivo, anche se in questo caso il film gode di maggiore varietà e ariosità. Il piacevole spaccato di vita delle sorelle…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 20 voti
vedi tutti

Recensione

lao di lao
8 stelle

Un po' come una brezza quando c'è afa fa piacere entrare nella vecchia e calda casa delle sorelle Kouda: lì le baruffe italiote e i gorgheggi dei riti zaloniani non si sentono più. In effetti ci si siede in disparte, si ascolta, e si guarda: sostanzialmente non succede nulla,  quello che doveva succedere alle quattro giovani donne protagoniste è già…

leggi tutto

Recensione

port cros di port cros
8 stelle

Ancora un volta Kore eda torna ad esercitarsi sul tema centrale della sua filmografia, quello della famiglia. Questa volta l'occhio del regista maestro nell'osservazione delle dinamiche familiari e domestiche non si posa sulle relazioni tra generazioni diverse quanto quelle “orizzontali”, tra sorelle. Le tre sorelle Kouda, tra i 20 e i 30 anni, Sachi la maggiore, infermiera,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 8 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito