Espandi menu
cerca

Ave, Cesare!

play

Regia di Ethan Coen, Joel Coen

Con Josh Brolin, George Clooney, Frances McDormand, Scarlett Johansson, Channing Tatum, Tilda Swinton, Jonah Hill, Ralph Fiennes... Vedi cast completo

Guardalo su
  • PS Store
  • Tim Vision
  • Chili
  • Tim Vision
In STREAMING

Trama

Nella Hollywood degli anni Cinquanta, Eddie Mannix (Josh Brolin) lavora per conto della Capitol Pictures. Il suo compito è quello di assicurarsi che tutto fili liscio e che i suoi attori non finiscano al centro di scandali mediatici. Una delle sue più faticose giornate si complica quando Baird Whitlock (George Clooney), attore di punta di un sandalone in produzione, viene sequestrato da un gruppo di rapitori che chiedono un ingente riscatto.

Approfondimento

AVE, CESARE!: LA DURA VITA DI UN FIXER NELLA HOLLYWOOD DEGLI ANNI CINQUANTA

Scritto e diretto dai fratelli Ethan e Joel Coen, Ave, Cesare! ruota intorno al mistero della scomparsa della più grande star hollywoodiana del mondo, sequestrata da un gruppo di rapitori che chiedono un enorme riscatto. Con ironia e una inaspettata dose di dramma, i Coen vanno dietro le quinte dell'industria cinematografica riportando in vita la Capitol Pictures, il finto studio cinematografico già presente nel loro Barton Fink - È successo a Hollywood (1991): alla Capitol lavora Eddie Mannix, che sin dall'alba deve gestire i problemi generati dalle sue star, a partire da quella che rischia di essere arrestata per problemi di pubblica moralità. Il suo lavoro non è mai noioso, del resto da uomo di punta deve trovare una soluzione per tutto ciò che gli si presenta. Una delle sue peggiori giornate, già iniziata per il verso sbagliato, si complica quando Baird Whitlock, forse la più grande macchina da soldi dello studio, viene sequestrato proprio nel bel mezzo della produzione di Ave, Cesare!, un epico sandalone, da un gruppo che si fa chiamare 'il Futuro'. Il riscatto richiesto ammonta alla cifra di 100 mila dollari e Mannix deve trovare una soluzione, evitando che la notizia trapeli all'esterno e arrivi all'orecchio dei giornalisti di gossip e, soprattutto, a quelle delle sorelle Thora e Thessaly Thacker.

Con la direzione della fotografia di Roger Deakins, le scenografie di Jess Gonchor, i costumi di Mary Zophres e le musiche composte da Cartel Burwell, Ave, Cesare! è un omaggio all'età d'oro di Hollywood e ne celebra la fabbrica di sogni mentre allo stesso tempo tenta di rivelare alcuni dei meccanismi tutt'altro che lusinghieri che si celano dietro le quinte. Ambientata nei primi anni Cinquanta, la commedia mostra come dietro la facciata glamour si nascondano crepe invisibili generati da un nuovo medium rivale - la televisione - e dal clima non proprio idilliaco del secondo dopoguerra, alimentato dall'isteria per la "Paura rossa". Ai timori reali o immaginari, Hollywood rispondeva con la produzione di film biblici, musical, western e sofisticati dramma da salotto, su cui vigeva il più stretto controllo da parte dei boss degli studios, chiamati a esercitare il proprio potere anche nella vita sia professionale sia privata dei loro attori. Nonostante ciò, qualche attore si rendeva protagonista di qualche gesto poco oculato e, per evitare che se ne diffondesse la notizia, nacque la figura del 'fixer', ovvero una sorta di ufficio stampa ante litteram che doveva occuparsi di coprire le indiscrezioni e conservare l'alone di glamour dei suoi assistiti. In Ave, Cesare!, Eddie Mannix è il 'fixer' della Capitol Pictures e la sua figura è ispirata a quella reale di Howard Strickling, che per anni ha risolto problemi e grane per conto della MGM.

I PERSONAGGI PRINCIPALI

Protagonista principale di Ave, Cesare! è l'attore Josh Brolin, chiamato a prestare il volto a Eddie Mannix, il risolutore di problemi della Capitol Pictures. Ex buttafuori, lo stressato Eddie lavora 24 ore su 24 e deve tenere sotto controllo ogni cosa. Nonostante lo stress, Eddie riesce al meglio nel suo lavoro grazie anche alla sua forza che manifesta in pubblico. Abile figura paterna con i suoi attori, in privato è un uomo incredibilmente insicuro ma in pubblico si mostra fermo grazie alla lealtà nei confronti dello studio e del suo capo Nick Schenk. Uno dei compagni di lavoro di Mannix è CC Calhoun, montatrice dello studio interpretata da Frances McDormand, con cui condivide segreti delicati e problemi a prima vista insormontabili.

Uno dei progetti all'attenzione di Mannix è il sandalone Ave, Cesare! di cui è protagonista l'attore Baird Whitlock, impersonato da George Clooney. Sotto contratto in esclusiva con la Capitol, Baird ha un rapporto lavorativo di lunga data con lo studio ma molte sono le grane generate dal suo essere un donnaiolo.

Il rapimento di Baird per mano del misterioso gruppo chiamato 'il Futuro' è l'evento che scatena un inferno senza precedenti per Mannix, già fin troppo impegnato nel gestire la figura di DeeAnna Moran. Supportata da Scarlett Johansson, DeeAnna è molto professionale ma, a causa di uno sfortunato evento accaduto lontano dai set, è a un vicolo cieco e necessita di aiuto. Bella, intelligente, talentuosa e dotata di grandi capacità acquatiche, DeeAnna ha bisogno di consigli per mantenere integra la facciata di purezza e innocenza che trasmette.

Ogni volta che ha bisogno di un testimone o di una terza presenza, Eddie si rivolge a Joe Silverman, portato in scena da Jonah Hill. Probabilmente l'uomo più affidabile del pianeta, Joe è bravo a tenere la bocca chiusa e a salvare le apparenze. Proprio come Baird, anche Burt Gurney è un grande attore della Capitol. Incarnato da Channing Tatum, Burt ha fatto breccia nel pubblico di tutto il mondo ma il suo astro non brilla più come un tempo. Abile nel canto e nella danza, è dotato di una folta chioma bionda e un segreto da mantenere ben custodito.

Un altro dei dilemmi al centro di Ave, Cesare! si concentra sui personaggi di Hobie Doyle, stella dei western di serie b della Capitol, e di Laurence Laurentz, regista di sofisticati film drammatici. Cowboy strappato al suo mestiere per divenire attore, Hobue lotta con le sue capacità di recitazione,  con la sua non perfetta dizione e la sua immagine (finge un fidanzamento con l'attrice Carlotta Valdez - impersonata da veronia Osorio - per il lancio di un suo film) quando si ritrova a doversi comportare da eroe dopo il rapimento di Baird. Interpretato dal giovane attore Alden Ehrenreich, Hobie viene convinto a recitare in un dramma del celebre Laurentz, supportato da Ralph Fiennes. Regista affermato e stimato, Laurentz ha una grande dose di pazienza ma Hobie è del tutto inappropriato per il suo film, tanto da spingerlo all'esasperazione.

Nemici giurati di Mannix sono invece le gemelle Thora e Thessaly Thacker, due esperte di gossip impersonate entrambe dal premio oscar Tilda Swinton. Ispirate alle figure di giornaliste realmente esistite (le grandi rivali Hedda Hopper e Louella Parsons ma anche le gemelle Abigail Van Buren e Ann Landers), le sorelle Thacker non si sopportano a vicenda e sono in continua competizione.

Leggi tuttoLeggi meno

Commenti (27) vedi tutti

  • Anche i ricchi piangono, anche i fratelli Coen riescono a produrre colossali demenzialità.

    leggi la recensione completa di maestro_farnese
  • Film senza infamia e senza lode..leggero e rilassante... episodi divertenti .. voto 6

    commento di nicelady55
  • Divertente sorta di "parodia" del cinema degli anni cinquanta. Irriverente e geniale, firmata dai fratelli Coen.

    leggi la recensione completa di Furetto60
  • Film divertente cast importante, riuscitissimo commedia intelligente e spassosa. Ottimo il ruolo di Brolin che colpisce.

    commento di Baccoperbacco
  • Noioso, inutile, quasi inguardabile.

    commento di paosca
  • Per essere un film dei Coen mi ha abbastanza deluso. Inconcludente.

    commento di corradop
  • Insensato, noioso come pochi; voto 1

    commento di stokaiser
  • I registi e alcuni attori destano interesse spento dopo poco l'inizio del film

    commento di Latoscana
  • Un parodistico e satirico ritratto della Hollywood anni'50 intriso dell'umorismo graffiante e sofisticato dei fratelli Coen, con ottimi attori e una sceneggiatura dai dialoghi divertenti e dai personaggi irresistibili. Ritmo altalenante, voto 7,5.

    commento di rickdeckard
  • Bravissimi gli interpreti

    commento di arcarsenal79
  • Splendida la messa in scena, ma per una storia scialba

    leggi la recensione completa di mgcgio
  • I fratelli Coen continuano, gentili e indefessamente ironici, a raccontarci questo pazzo mondo retto solo dalle regole del caso. Approfittano, en passant, per concedersi un sentito omaggio all'epoca dorata degli anni '50 a Hollywood.

    leggi la recensione completa di marcopolo30
  • Nostalgico, disincantato, esilarante e parodistico: l’ultimo film dei fratelli Coen si avvale di una semplice genialità, suscitando la risata più autentica senza far cessare di riflettere.

    leggi la recensione completa di Mabuse99
  • Una buffa sarabanda di tutte le stranezze dell'industria cinema.

    leggi la recensione completa di IlGranCinematografo
  • Film gigionesco e pieno d'ironia sulla Hollywood degli anni '50,con una seconda parte più appannata della prima ma nel suo complesso godibile.

    commento di ripley2001
  • Ave, Cesare è una farsa trattenuta dei cliché del cinema della grande Hollywood ma funestata dall’uso sopra le righe dei cliché cari ai suoi loro autori.

    leggi la recensione completa di ROTOTOM
  • Si ride molto alla passione di Eddie Mannix,produttore esecutivo della Capitol Pictures, crocifisso ai cast da salvare dai sceneggiatori comunisti rapitori..del resto il cinema non è una fede?

    commento di lao
  • Ave, Channing!

    leggi la recensione completa di Cruising
  • Il birignao alla Paolo Limiti dei Coen

    leggi la recensione completa di hallorann
  • Bella satira, che non svela trucchi banali, ma viviseziona la magia del cinema.

    leggi la recensione completa di matalacuria
  • Un film assolutamente inutile

    leggi la recensione completa di Springwind
  • I primi anni cinquanta degli Studios americani rivisitati dai fratelli Coen che ne approfittano per ripercorrere le loro tematiche predilette con un cast affollato di loro habituè. Più fumo che arrosto.

    leggi la recensione completa di supadany
  • Film nel film sul film. Coinvolgente a tratti, finisce per essere un lavoro autocelebrativo vanificando così le buone prove degli attori e la varietà delle ambientazioni. 

    commento di negro
  • Capitalismo e scienza invadono la folle comicità dei fratelli Coen, dando vita ad un maestoso omaggio al cinema (e non solo).

    leggi la recensione completa di AlbertoBellini
  • Dopo una buona prima parte, la pellicola inizia un po' a girare a vuoto, a sembrare fine a sé stessa.

    leggi la recensione completa di Carlo Ceruti
  • Celebrazione nostalgica e ironica della Hollywood anni 50, elaborata dai geniali fratelli Coen attraverso la rappresentazione della vita caotica dello studio di fantasia Capitol Pictures e dell'operato protettivo del produttore esecutivo. Da gustare come intrattenimento intelligente per gli amanti del cinema.

    leggi la recensione completa di bufera
  • Un complotto che va al di sopra dei soliti scandali da rotocalco, impegna le giornate e le nottate del risoluto Eddie Mannix: l'uomo che olia con grande impegno gli ingranaggi complessi con cui si arriva al concepimento di un film. Grande cast e facile ironia per un film leggero in cui i Coen paiono volersi rilassare parlando del loro mondo.

    leggi la recensione completa di alan smithee
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

bufera di bufera
8 stelle

    Una satira intelligente e nostalgica della vecchia Hollywood anni 50 quest’opera dei fratelli Coen AVE, CESARE! (2016).Il supercaotico mondo degli studios della Capitol  Pictures, già citata in Barton Fink-E’ successo a Hollywood ( 1991), ma non mostrata, qui viene presentata in tutto il suo splendore, nell'apparenza scintillante e nella sostanza… leggi tutto

24 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

alan smithee di alan smithee
6 stelle

FESTIVAL DI BERLINO 2016. FILM D'APERTURA Ancora fresco di strascichi berlinali, ove il film aveva l'onore di introdurre la kermesse tedesca, da tempo il primo festival internazionale di ogni nuovo anno civile e cinematografico, Ave, Cesare!, che potrebbe definirsi a mio avviso un debordante, maniacale ed accuratissimo capriccio "d'autori" (plurale d'obbligo, visto che i fratelli sono… leggi tutto

14 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

hallorann di hallorann
4 stelle

Dopo l’orripilante “petaloso” è possibile proporre alla Crusca “stiloso”? Possibilmente abbinato all’ultima opera dei f.lli Coen, AVE, CESARE! Sì perché pure loro non sono esenti, come Woody Allen, dall’incespicare in opere minori e tendenti all’esercizio di stile. HEIL, CAESAR! è una simpatica commedia in cui si rende… leggi tutto

4 recensioni negative

2021
2021

Recensione

maestro_farnese di maestro_farnese
5 stelle

Eddie Mannix è esistito davvero, era un produttore cinematografico degli anni '50 con il ruolo di "fixer", cioè risolutore di problemi scandalistici inerenti la vita privata delle star. In questo assurdo film dei fratelli Coen, Eddie, interpretato ottimamente da Josh Brolin, deve risolvere uno strano caso. Il centurione è stato rapito da un gruppo di…

leggi tutto
Recensione
Trasmesso il 2 gennaio 2021 su Italia 1
2020
2020
Trasmesso il 24 aprile 2020 su Rsi La2
Trasmesso il 14 gennaio 2020 su Iris
Trasmesso il 13 gennaio 2020 su Iris
2019
2019
Trasmesso il 30 dicembre 2019 su Iris

Recensione

YellowBastard di YellowBastard
7 stelle

Film meta-cinematografico e ultimo divertimento dei fratelli Coen, Ave, Cesare! è un film di critica allo star system hollywoodiano molto ironico e pungente ma che non riesce a nascondere il suo amore per un certo cinema del passato, seppur depurato da qualsivoglia nostalgia retrò, e che quindi ne ridimensiona la graffiante satira per stemperarla invece in un'opera…

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti

Recensione

jonas di jonas
7 stelle

Nella Hollywood degli anni ’50, il produttore Eddie Mannix (realmente esistito) lavora giorno e notte per gli studios, ha un tale senso del dovere da confessarsi per le più piccole manchevolezze e deve risolvere ogni tipo di problemi: il protagonista del peplum Ave, Cesare! viene rapito dai comunisti (!), un divo del western si rivela incapace di recitare in una commedia, una…

leggi tutto

Recensione

Furetto60 di Furetto60
7 stelle

Siamo negli anni cinquanta, nella tanto favolosa Hollywood dei tempi d’oro, quella che ha fatto sognare più di una generazione, presso la Capitol Pictures, Eddie Mannix è un "fixer" dello studio, sorta di factotum, supervisore, che si occupa dei problemi personali e artistici delle star, esperto nell’insabbiare scandali e nel proteggere l’immagine dei suoi divi. …

leggi tutto
Recensione
Utile per 11 utenti
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

GoonieAle di GoonieAle
6 stelle

Una satira della Hollywood degli anni 50, kitsch, barocca,  surreale, ironica e stramba. Ci sono film dei fratelli Coen che non riesco a farmeli amare - Fratello dove sei? - A serious man - A prova di spia- e questo... Non che sia brutto, è tutto al suo posto per chi conosce il loro cinema e l'intelligenza che mostrano ne l'infilare tanta roba da poter parlare fino a domani mattina…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Trasmesso il 15 luglio 2019 su Rsi La1
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 14 voti
vedi tutti
Trasmesso il 30 maggio 2019 su Iris
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti
Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito