Espandi menu
cerca
007: Spectre

Regia di Sam Mendes vedi scheda film

Recensioni

L'autore

tobanis

tobanis

Iscritto dal 21 giugno 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 27
  • Post 15
  • Recensioni 2282
  • Playlist 1
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su 007: Spectre

di tobanis
7 stelle

Classico Bond film, molta azione poca recitazione. Un Bond discreto, comunque, visibile.

Il tempo vola e questo è già il quarto 007 con protagonista Daniel Craig, che i cultori della serie non avrebbero mai voluto e che ora già rimpiangono (pare che Craig non ne possa più, di 007). Invece il nostro è un perfetto James Bond e questo è il classico action con Bond: un film fatto bene, senza badare a spese, tutta azione (e poca recitazione) e dà quello che promette, le consuete due ore di svago e adrenalina.

Le vicende contano poco, qua 007 affronta l’organizzazione SPECTRE, un vecchio nemico ma per lui è la prima volta (le cronologie vanno un po’ per aria, in questi film), l’azione si svolgerà anche a Roma (c’è pure la Bellucci in una piccola parte); il cattivo è il grande Christoph Waltz e la Bond - girl è la gnoccona (ma anche brava attrice) Lea Seydoux, una bellezza non immediata.

Costato come il PIL di un piccolo Stato (si fa per dire, ma è uno dei film più costosi della storia, si pensi che l’esplosione nel deserto è una vera gigantesca esplosione, che non so perché non l’hanno fatta in digitale), ha incassato bene ma solo bene, non arrivando al miliardo di dollari, e dunque non benissimo, per questi film, non ripetendo l’exploit inatteso del precedente Skyfall. Cosa incredibile a dirsi, ha vinto un Oscar…quello per la canzone.

Io sono perfettamente in linea con il grande pubblico, cioè sul 6/7.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati