Trama

Una donna, Anima in pena, viaggia tra Terracina e Roma. Cammina, spesso è in pigiama, a volte sta seduta su un letto in mezzo alla strada. Parla con anziani e adolescenti: fa domande sulla morte e sulla scuola, sul sesso e sulla religione, vuole capire, tirare fuori dalle loro facce e dai loro corpi quello che sentono. E gli altri rispondono, naif o arrabbiati, disarticolati o ironici.

Note

Danco mette in posa gli interlocutori/burattini, allestisce comizi d’amore mezzo secolo dopo, non cerca rivelazioni e non tira conclusioni: intorno ai suoi botta & risposta con nonni e ragazzini, scintilla mesta la N di nulla (quello che già registrava per Radio3 nel doc a puntate Il vuoto - Anziani e adolescenti a confronto), la N di narcisismo. Ma, anche per raccontare quelle, serve essere capace.

Commenti (3) vedi tutti

  • Carina ed interessante l'idea di fondo,Pellicola Sperimentale che dopo un po' incomincia anche a stancare.voto.5.

    commento di chribio1
  • Un'anima in pena invita il mondo a spiegarsi. Con parole sue.

    leggi la recensione completa di OGM
  • Prova apprezzabile e interessante ma non perfettamente riuscita

    leggi la recensione completa di tobanis
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

supadany di supadany
8 stelle

Ecco la nitida conferma che qualcosa di diverso si può (ancora) fare; non si può certo parlare di miracolo, probabilmente (almeno per i tradizionalisti) il cinema è un’altra cosa, ma do atto a Eleonora Danco di aver offerto una paronamica efficace sugli usi e costumi degli italiani di ieri (gli anziani) e di oggi (i giovani) speziando il tutto con la propria presenza… leggi tutto

6 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

tobanis di tobanis
5 stelle

Film documentario parecchio particolare scritto diretto e interpretato da tale Eleonora Danco. E seguiamo allora questo filo conduttore. Scritto: la voce e i pensieri “off” sono molto interessanti, e venuti bene. Le interviste pure funzionano, ma soprattutto perché le persone sono molto “vere”, sono loro stesse, sono sincere; le domande non sempre invece le ho… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

2018
2018
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Trasmesso il 23 gennaio 2018 su Rai Movie
2017
2017

Recensione

OGM di OGM
7 stelle

Disadattata. Eleonora è l’anima in pena che vede la vita al contrario: la subisce per quello che non è, che forse è già stato, e non potrà più essere. Intanto il mondo, intorno a lei, non vuole saperne di immaginarsi diverso. C’è chi sta male, chi sta bene, ma tutti accettano quello che viene. I giovani guardano al futuro come se fosse…

leggi tutto

Recensione

tobanis di tobanis
5 stelle

Film documentario parecchio particolare scritto diretto e interpretato da tale Eleonora Danco. E seguiamo allora questo filo conduttore. Scritto: la voce e i pensieri “off” sono molto interessanti, e venuti bene. Le interviste pure funzionano, ma soprattutto perché le persone sono molto “vere”, sono loro stesse, sono sincere; le domande non sempre invece le ho…

leggi tutto
Recensione
2015
2015

Recensione

leporello di leporello
8 stelle

   E dire che mi ero fatto un nodo al fazzoletto quando avevo sentito, qualche mese fa, la puntata del radiofonico "Hollywood Party" in cui era ospite Eleonora Danco per presentare il suo film... Compresa la natura di “N-Capace” (e al tempo stesso molto preso dalla personalità dell’autrice/attrice che sentivo trapelare dalle sue risposte), mi ero fatto poche…

leggi tutto
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

barabbovich di barabbovich
10 stelle

"Me vojo sarva'!" sembra volerci urlare Eleonora Danco, regista teatrale, performer, iconoclasta per vocazione, qui al suo primo film da regista (ma come attrice, al cinema, la sia era già vista in Il nodo alla cravatta, Italia village, La cena, Ecco fatto, La balia, Controvento, La stanza del figlio e Romanzo criminale). Salvarsi dalla mediocrità di un mondo di adulti che la…

leggi tutto

Recensione

FilmTv Rivista di FilmTv Rivista
7 stelle

Fra la crisi economica e quella dei quarant’anni; fra la perdita delle radici e il dramma delle doppie punte;?fra le domande esistenziali e l’unica domanda che contasse, al mare con mamma, dopo pranzo: «Fra quanto posso fare il bagno?». In mezzo, proprio lì nel limbo, si incunea e si accoccola su se stessa l’opera prima dell’attrice, autrice e performer Eleonora Danco, qui nei panni…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Uscito nelle sale italiane il 16 marzo 2015
2014
2014
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

supadany di supadany
8 stelle

Ecco la nitida conferma che qualcosa di diverso si può (ancora) fare; non si può certo parlare di miracolo, probabilmente (almeno per i tradizionalisti) il cinema è un’altra cosa, ma do atto a Eleonora Danco di aver offerto una paronamica efficace sugli usi e costumi degli italiani di ieri (gli anziani) e di oggi (i giovani) speziando il tutto con la propria presenza…

leggi tutto
Recensione
Utile per 14 utenti

Recensione

alan smithee di alan smithee
8 stelle

32 TFF – TORINO 32   Eleonora Danco: una furia della natura. Arriva da Roma a Terracina; fa ritorno nella cittadina natale per ritrovare genitore vedovo e parenti, vecchi conoscenti, e, perennemente in pigiama o vestaglia, li intervista senza alcun pudore o ritrosia. Ricordi del passato, drammi familiari anche turpi come le botte che una moglie subisce dal marito, o tenere…

leggi tutto
scena
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito