Espandi menu
cerca
Trappola di cristallo

Regia di John McTiernan vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Roberto T.

Roberto T.

Iscritto dal 22 aprile 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 2
  • Post -
  • Recensioni 247
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Trappola di cristallo

di Roberto T.
8 stelle

Il film che ha fatto di Bruce Willis una star dei film d'azione.

 

Una banda di ladri armati tiene in ostaggio in un grattacielo un gruppo di dirigenti di una quotata compagnia giapponese al fine di impossessarsi dei tesori chiusi in una superblindatissima cassaforte. Ma non hanno messo in conto la presenza nello stesso stabile di John McClane (Bruce Willis), poliziotto tosto che non sta con le mani in mano...

Nonostante la sceneggiatura un po' banale e moralistica nei dialoghi il regista John McTiernan (reduce dal successo di Predator) gioca abilmente le carte che ha in mano e riesce a mantenere un buon livello di suspense, per puntare poi tutto sull'azione e sfruttare al meglio le scenografie e gli SFX che il robusto budget gli aveva messo a disposizione.

Nonostante gli ottimi incassi esteri Trappola di cristallo alla sua prima uscita italiana, nell'autunno del 1988, passò praticamente inosservato e l'anno successivo la 20th Century-Fox lo fece riuscire in sala con un titolo diverso (A un passo dall'inferno). Col tempo, grazie all'home video e ai passaggi televisivi, è diventato un classico del genere, generando anche vari seguiti. 

Curiosità: le riprese iniziarono con una sceneggiatura ancora non completata, al punto che varie scene furono improvvisate direttamente sul set.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati