Espandi menu
cerca
Il traditore

Regia di John Ford vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Carlo Ceruti

Carlo Ceruti

Iscritto dal 16 maggio 2004 Vai al suo profilo
  • Seguaci 29
  • Post -
  • Recensioni 3600
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Il traditore

di Carlo Ceruti
8 stelle

Il traditore è una perla del cinema di Ford, un capolavoro narrativo dai toni mistici. Vediamo allora un'Irlanda cupa, oscura, nebbiosa e popolata da personaggi orribili, violenti ed avvinazzati. Qui il protagonista, un morto di fame che ha sposato la causa dei ribelli, tradisce un suo compagno per racimolare i soldi e scappare in America con la sua donna. I sensi di colpa lo spingeranno all'alcool, alla violenza e lo faranno scoprire. Ciò che colpisce di più, come detto, è il paesaggio irlandese terribilmente tetro, simile quasi ad un purgatorio in cui delle anime (oppresse dagli inglesi) cercano la loro salvezza; tra cui il protagonista: un uomo violento, stupido e sgradevole, ma che è anche in grado di sentire una grande pietà ed umanità verso il suo prossimo e che prova un sincero amore verso una donna. La sottile ambiguità con cui è tratteggiato, la sua lotta interiore tra il bene ed il male, lo rendono autenticamente umano e comune. I personaggi che lo circondano, seppur secondari, vivono la sua stessa condizione e si sforzano di sopravvivere allo stesso modo, utilizzando la violenza per difendersi da una civiltà violenta, perdendosi nell'alcool per evitare di vedere quello che gli sta attorno. La suspense è presente dall'inizio alla fine, inizialmente si basa sulla psicologia del protagonista e sulla sua lotta interiore, poi, quando viene scoperto, su un travolgente inseguimento degno di Hitchcock. Tabellino dei punteggi di Film Tv ritmo:3 impegno:3 tensione:3

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati