Espandi menu
cerca
Il labirinto del silenzio

Regia di Giulio Ricciarelli vedi scheda film

Recensioni

L'autore

LAMPUR

LAMPUR

Iscritto dal 1 novembre 2006 Vai al suo profilo
  • Seguaci 153
  • Post 9
  • Recensioni 758
  • Playlist 333
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Il labirinto del silenzio

di LAMPUR
8 stelle

Alexander Fehling

Il labirinto del silenzio (2014): Alexander Fehling

 

Per l'analisi approfondita rimanderei alla rece di Spopola, veramente esaustiva e competente. A me preme sottolineare come il film vada a scovare, nell'innumerevole panorama di pellicole dedicate alla Memoria, un elemento di estrema attenzione. E cioè la scartavetratura della patina di assuefazione e ridimensionamento che l'intera Germania tentò di apporre alle sue responsabilità rispetto alle persecuzioni ed alla violenza razzista insensata verso milioni di persone indifese.

 

Il processo di Francoforte del 1963 rappresentò la presa di coscienza e la condanna di un'intera nazione rispetto agli eccidi dei campi di sterminio. Un qualcosa di mai avvenuto prima, e che il coraggio di pochi interpreti di un senso etico più che mai vivo, fece tornare a galla dall'apatia generale, dalla voglia di seppellire ricordi scomodi, insieme a responsabilità, per i più, semplicemente da accantonare, specie in un periodo di lenta ma decisa ripresa economica e politica.

 

Si trattò di mettere alla gogna chi aveva preso parte a quel periodo di vergogna totale, di riaccendere un minimo di amor proprio, di riguadagnarsi il rispetto di esseri umani di fronte al mondo intero, di far fronte alle proprie consapevolezze.

 

Grazie all'esempio ed alla dedizione di pochi, si riuscì - per la prima volta - a sensibilizzare un'intera nazione, tesa a sottacere eventi imperdonabili, in un labirintico silenzio.

 

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati