Trama

Siamo ad Anarene, la cittadina texana di L'ultimo spettacolo, storia di speranze e frustrazioni dei giovani locali anno 1951. Ora, trent'anni dopo, alcuni se ne sono andati, altri si sono ammogliati, altri sistemati più o meno bene. Ma le frustrazioni sono maggiori delle speranze. Bogdanovich , che aveva realizzato L'ultimo spettacolo ha firmato questo seguito, in cui si ritrovano alcuni personaggi (maturati, ma non proprio felici) di quella vicenda collettiva, e altri nuovi: ma il microcosmo è sempre quello, il tempo sembra non essere trascorso in questo angolo dell'America. Comunque il risultato di allora era meglio.

Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

jonas di jonas
6 stelle

L’ultimo spettacolo trent’anni dopo: qualcuno ha fatto fortuna, qualcuno meno, nessuno è veramente felice. Il film si potrebbe tranquillamente liquidare con una parola: inutile. Ma questo sarebbe solo il (peraltro legittimo) punto di vista dello spettatore, che prescindesse dal palpabile amore di Bogdanovich per i suoi personaggi e in particolare, inutile negarlo, per Cybill… leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

bradipo68 di bradipo68
8 stelle

L'ultimo spettacolo 33 anni dopo.In realtà tra questo Texasville e L'ultimo spettacolo di anni ne sono passati appena 20,ma non ha importanza.Tanto ad Amarene 20,33 o anche di più non cambia.E'tutto profondamente immutabile anche se tutto diverso:è un pò il concetto dell'evoluzione ne Il Gattopardo:cambiare tutto affinchè nulla cambi.Forse questo è il problema di tutta la provincia… leggi tutto

2 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

ed wood di ed wood
4 stelle

Un Bogdanovich impresentabile, Non solo non raggiunge i livelli dello splendido Ultimo Spettacolo (impresa disperata, dato che si tratta di uno dei momenti più riusciti nella Storia del grande cinema USA di tutti i tempi, anche se aprì una strada talmente sofisticata che non fu battuta a sufficienza negli anni a seguire), ma non ci prova nemmeno. Puntando tutto sulla… leggi tutto

2 recensioni negative

2014
2014

Recensione

jonas di jonas
6 stelle

L’ultimo spettacolo trent’anni dopo: qualcuno ha fatto fortuna, qualcuno meno, nessuno è veramente felice. Il film si potrebbe tranquillamente liquidare con una parola: inutile. Ma questo sarebbe solo il (peraltro legittimo) punto di vista dello spettatore, che prescindesse dal palpabile amore di Bogdanovich per i suoi personaggi e in particolare, inutile negarlo, per Cybill…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
2010
2010

Recensione

ed wood di ed wood
4 stelle

Un Bogdanovich impresentabile, Non solo non raggiunge i livelli dello splendido Ultimo Spettacolo (impresa disperata, dato che si tratta di uno dei momenti più riusciti nella Storia del grande cinema USA di tutti i tempi, anche se aprì una strada talmente sofisticata che non fu battuta a sufficienza negli anni a seguire), ma non ci prova nemmeno. Puntando tutto sulla…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2009
2009

Recensione

bradipo68 di bradipo68
8 stelle

L'ultimo spettacolo 33 anni dopo.In realtà tra questo Texasville e L'ultimo spettacolo di anni ne sono passati appena 20,ma non ha importanza.Tanto ad Amarene 20,33 o anche di più non cambia.E'tutto profondamente immutabile anche se tutto diverso:è un pò il concetto dell'evoluzione ne Il Gattopardo:cambiare tutto affinchè nulla cambi.Forse questo è il problema di tutta la provincia…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2008
2008

Recensione

movieman di movieman
4 stelle

Inutile sequel di “L’ultimo spettacolo”. Impossibile riprendere il discorso vent’anni dopo: il contesto è cambiato, così come quel tipo di cinema. Difatti e inevitabilmente il film prende una strada meno amara e meno crepuscolare, ma risulta solo vacuo e poco ispirato.

leggi tutto
Recensione
2006
2006

Recensione

Vegeta85 di Vegeta85
8 stelle

Il sequel de "L'Ultimo Spettacolo" non delude le aspettative. In meno c'è la nostalgia dell'originale verso un mondo, e un modo di fare cinema, ormai persi per sempre, ma resta l'ambiguo, e pessimista, ritratto, di una società, e di un paese, rimasto immutato e fossilizzato, con poche speranza da riporre nei giovani. Più ironico rispetto al precedente, e solo per chi sa a memoria…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2002
2002

Recensione

strangelove di strangelove
6 stelle

Peter Bogdanovic nel 1972 realizzò un bellissimo e grande film:"L' ultimo spettacolo".Quel film è rimasto la tessera di riconoscimento di questo autore americano.Cosi',quasi 20 anni dopo,ha voluto girare una specie di sequel.In "Texasville" buona parte della malinconia che si respirava in "L' ultimo spettacolo" sparisce,per dar spazio ad un pizzico di umorismo in più.Ma questo "Texasville" si…

leggi tutto
Recensione
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito