Espandi menu
cerca
Il tesoro della Sierra Madre

Regia di John Huston vedi scheda film

Recensioni

L'autore

daniele64

daniele64

Iscritto dal 17 agosto 2017 Vai al suo profilo
  • Seguaci 24
  • Post -
  • Recensioni 1162
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su Il tesoro della Sierra Madre

di daniele64
9 stelle

Un altro capolavoro del grande John Huston : un amaro apologo sull ' avidità innata dell' animo umano .

Dal romanzo di un misterioso scrittore anarchico , il grande John Huston trae un indimenticabile ed amarissimo film che è un duro apologo sulla cupidigia umana e sulla vacuità delle ricchezze terrene . Si tratta di un simil western ambientato nel Messico povero e selvaggio del primo Novecento , dove alcuni Yankees ancora più disperati vanno in cerca di fortuna . Ed è così che , in un clima di ottimistica fratellanza tra americani diseredati , si forma un composito gruppetto di aspiranti cercatori d' oro per setacciare le riarse rocce dell' aspra Sierra Madre . Ma quando , dopo improbe fatiche , raggiungono il successo , sorgono lentamente i problemi che il più anziano di loro aveva già pronosticato . E nonostante talora riemergano a fatica rari barlumi di umanità , è l' avidità a dominare la mente umana ( ormai abbacinata dalla febbre dell' oro ) ed a condurre la vicenda alle sue tragiche conseguenze . Infine , dopo che il destino cinico e baro avrà dato il colpo di grazia ai sogni di ricchezza dei protagonisti , non resta loro che rassegnarsi ad una vita povera ma forse dignitosa , con un' omerica risata liberatoria ... Tematica morale affascinante che si ritroverà molti anni dopo , in un altro capolavoro hustoniano , " L' uomo che volle farsi re ", pellicola a me molto cara . Punto di forza del film è il gran bel trio di protagonisti , con lo splendido vecchio Walter Huston ( meritatissimo il suo Oscar ! ) che tiene superbamente testa all' eccellente prova da eroe negativo di Humphrey Bogart e con il giovane Tim Holt che riesce a non farsi schiacciare tra i due titani . Da ricordare anche la magnifica colonna sonora di Max Steiner , il cui tema principale entra subito nelle orecchie . Complessivamente , secondo me , un film da 9 !

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati