Trama

Fulvio (Alessandro Siani), tagliatore di teste senza scrupoli di una nota multinazionale, dopo aver fatto piazza pulita dei rami secchi dell’azienda viene a sua volta licenziato. La sua reazione non esattamente composta gli costa cara: un mese di servizi sociali da scontare nella casa famiglia di suo fratello Don Germano (Fabio De Luigi), parroco di un piccolo borgo del sud d’Italia. Da manager consumato e scaltro qual è, Fulvio non ci mette molto a capire che per aiutare suo fratello, i bambini e il paese, c’è bisogno di un vero e proprio “miracolo”. E quindi, all'insaputa di tutti, se ne inventa uno. L'idea all'inizio sembra funzionare a meraviglia e quel borgo dimenticato da Dio si trasforma in un luogo di culto e pellegrinaggio per migliaia di devoti. Ma quando il Vaticano invierà sul posto i vescovi a fare le verifiche del caso, il piano di Fulvio comincerà a vacillare…

Note

Siani si abbandona completamente al registro favolistico nel tentativo deliberato di distrarre lo spettatore e costruisce un rassicurante mondo da cinema parrocchiale fatto di una comicità tutta giocata sulla fisicità, oltre che su un gruppetto di bambini simpatiche canaglie, su Fabio De Luigi e sulle battute dello stesso Siani, spesso anticipate dallo spettatore per via della loro costruzione meccanica. E qui sta il difetto principale del film: nell’autocensura di Siani. Che si dimentica dell’improvvisazione da folletto imprevedibile del palcoscenico per rinchiudersi un rigida gabbia dorata che sa di déjà-vu a ogni inquadratura.

Commenti (7) vedi tutti

  • E te che paghi il canone per vedere sta roba... Voto 0

    commento di ILDIODELLERECENSIONI
  • Cast Femminile interessante ... quello Maschile non saprei cosa dire di Siani (De Luigi e' simpatico ) !voto.0.

    commento di chribio1
  • Tra i film più brutti che abbia mai visto. E ne ho visti tanti di film brutti. Chi ha osato paragonare Siani a Troisi pagherà le sue colpe.

    commento di silviodifede
  • Evitatelo come la peste.

    leggi la recensione completa di tobanis
  • Alessandro Siani vola qui bassissimo regalandoci un film dallo humour buonino buonino la cui colonna portante sono peraltro gags davvero scontate che finiscono col deludere anche i palati meno esigenti.

    leggi la recensione completa di marcopolo30
  • Seconda regia di Alessandro Siani, che non si migliora rispetto al pessimo debutto da autore. La confezione fiabesca malriuscita aumenta il senso di artificioso che si associa ad una regia didascalica ed una struttura che prova a dare spazio al protagonista a ogni costo. Poco originale, certamente prevedibile, a tratti irritante.

    leggi la recensione completa di scandoniano
  • Ho sempre dato ai film una lettera, per i capolavori assoluti, una A, poi a scendere, fino alla morte del cinema , i film di serie Z. Mi preme dire, che per questo film, anche la Z sarebbe quasi troppo. Non voglio dilungarmi oltre!

    commento di HoVistoIo
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

marcopolo30 di marcopolo30
1 stelle

Guardando film come “Si accettano miracoli” viene da chiedersi come mai un Paese capace in passato di produrre commedie assolutamente geniali non riesca oggidì ad affrancarsi da un cinema fatto solo di stereotipi e che sa solo presentare un'Italia tanto solare quanto inesistente. Perché Siani (Siani in questo caso, ma si potrebbe citare un nome a caso del cinema leggero… leggi tutto

10 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

Gangs 87 di Gangs 87
5 stelle

Ciò che distingue Siani da ogni altro comico nostrano è la naturale capacità di divertire già solo con lo sguardo. Secondo un commento sentito in giro, addirittura lui "fa’ ridere prima di aprir bocca" proprio grazie all’espressività che da sempre sfoggia con naturale rigore. L’inconveniente di questo suo ultimo lavoro è che da… leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

newpeppe di newpeppe
7 stelle

Non desidero essere partigiano. Il Siani di questo film non è lo stesso de' Il principe abusivo, dove mi sono sinceramente smascellato dalle risate. Però è sempre Siani. E a me è piaciuto. E spiace leggere recensioni che demoliscono questo film (per la cronaca, l'ho visto ieri pomeriggio) sulla base del fatto che, per una volta, non si ride con battutacce piene di… leggi tutto

1 recensioni positive

2019
2019
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2018
2018

Film da dimenticare

giansnow89 di giansnow89

B-movies, film artatamente beatificati dalla critica, film riusciti male, film pretenziosi, o anche solo lavori teneramente ignobili: il panorama dei film brutti è variegato, nonché, come è…

leggi tutto
2017
2017

Recensione

axe di axe
4 stelle

In questa commedia, Alessandro Siani interpreta un "tagliatore di rami secchi" aziendale, che viene a sua volta "tagliato". Dopo aver dato in escandescenze, è affidato a fratello e sorella, dei quali uno è prete di Rocca di Sotto, un paesino di montagna della Campania, ove si occupa di una casa-famiglia per piccoli orfanelli, e l'altra collabora con il suddetto. Durante la sua…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti
Nel mese di dicembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2016
2016

Recensione

tobanis di tobanis
1 stelle

Pare impossibile, ma sta roba è pure più schifosa di Il principe abusivo, già ributtante di suo. E qua dunque rispolvero il voto di 1, il minimo che si può dare su IMDB. Sì perché questo film è incredibilmente sbagliato, che uno dice, anche solo per un minimo di culo, qualcosa ti deve andare bene. Invece no, a cominciare da attori in gran parte…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti

Recensione

marcopolo30 di marcopolo30
1 stelle

Guardando film come “Si accettano miracoli” viene da chiedersi come mai un Paese capace in passato di produrre commedie assolutamente geniali non riesca oggidì ad affrancarsi da un cinema fatto solo di stereotipi e che sa solo presentare un'Italia tanto solare quanto inesistente. Perché Siani (Siani in questo caso, ma si potrebbe citare un nome a caso del cinema leggero…

leggi tutto
Nel mese di dicembre questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
2015
2015

Recensione

scandoniano di scandoniano
2 stelle

  Fulvio (Alessandro Siani), impiegato in un’azienda di successo, viene licenziato per tagli al personale. La sua reazione violenta lo porta in carcere, da dove lo tirano fuori i suoi fratelli, Germano (Fabio De Luigi) e Adele (Serena Autieri), per portarlo in un paesino sperduto dove lo stesso don Germano fa il parroco. La condizione economica precaria della parrocchia suggerisce…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Recensione

MarioC di MarioC
2 stelle

Film da gustare (mi si perdoni l'eufemismo) con birra gelata e frittatone di derivazione fantozziana (necessario del resto un diversivo alla visione); auspicabile anche l'accompagnamento del rutto libero, ovviamente non in funzione digestiva, bensì quale imperativo categorico kantiano di fronte al gusto ed alla decenza fatti a fettine. Visto da me in compagnia di minorenni, per…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Recensione

Fanny Sally di Fanny Sally
5 stelle

Fulvio Canfora (Alessandro Siani), ruspante quarantenne in carriera emigrato da un desolato paesino del meridione d’Italia alla più dinamica Milano, lavora presso un’azienda multinazionale, svolgendo con disinvoltura ed efficienza l’ingrato ruolo di tagliatore di teste. Finché il suo capo non gli comunica che anche lui è stato licenziato, e la sua vita…

leggi tutto
Recensione

Recensione

Carlo Ceruti di Carlo Ceruti
4 stelle

Lo spunto di partenza poteva dar vinta ad una feroce satira sul clero e sulla religione, invece Si accettano miracoli è solo una minestrina riscaldata banalissima, condita con molto buonismo stomachevole (in questo i bambini sono fondamentali) e gag di quart'ordine. E' un peccato perché dopo Il principe abusivo Siani mi aveva fatto ben sperare. De Luigi è bravo ma, come al…

leggi tutto
Recensione
Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti

Recensione

will kane di will kane
2 stelle

Atteso come uno dei probabili campioni di incasso di una stagione particolarmente moscia sotto il profilo del box-office,"Si accettano miracoli",un pò sull'onda del successo del precedente titolo diretto e interpretato da Alessandro Siani,"Il principe abusivo",è dichiaratamente una favola che punta a rasserenare il pubblico pagante.E fin qui,niente di male. La storiella del…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

Gangs 87 di Gangs 87
5 stelle

Ciò che distingue Siani da ogni altro comico nostrano è la naturale capacità di divertire già solo con lo sguardo. Secondo un commento sentito in giro, addirittura lui "fa’ ridere prima di aprir bocca" proprio grazie all’espressività che da sempre sfoggia con naturale rigore. L’inconveniente di questo suo ultimo lavoro è che da…

leggi tutto
Recensione
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 37 voti
vedi tutti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito