Espandi menu
cerca
Susanna tutta panna

Regia di Steno vedi scheda film

Recensioni

L'autore

ethan

ethan

Iscritto dal 21 luglio 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 156
  • Post -
  • Recensioni 1580
  • Playlist 7
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su Susanna tutta panna

di ethan
7 stelle

La ricetta della torta Susanna, prodotta e tramandata artigianalmente da una famiglia di pasticceri da più generazioni con l'aggiunta di un ingrediente segreto conosciuto solo dalle donne della famiglia - l'austera madre (Anna Campori) e la figlia Susanna (Marisa Allasio) - fa gola alla concorrenza e un industriale invia una spia (Raffaele Pisu) per carpire tale mistero ma ciò, misto alla gelosia del fidanzato di Susanna Alberto (German Cobos) crea una girandola di equivoci a non finire!

'Susanna tutta panna' del prolifico Steno è una scoppiettante sarabanda comica con cui l'autore, da una esile e (volutamemte) sgangherata sceneggiatura scritta da Marchesi e Metz, trae un film ricco di trovate visive e riesce a fondere quella che è una trama che va appena oltre il semplice pretesto.

Dopo una voce fuori campo che introduce ironicamente il contesto della vicenda, si parte con degli azzeccati titoli di testa in cui la prosperosa Marisa Allasio, qui al massimo del suo splendore fisico, mentre fa il bagno ammicca maliziosamente al pubblico guardando in macchina, passando da una camera all'altra.

Da qui inizia una sarabanda di gag, dove si passa dalle comiche del cinema muto con il tipico effetto accelerato (il tassista (Giacomo Furia) che, vedendo i cambi di abito della prorompente protagonista, non riesce a controllare il suo mezzo) alla classica commedia degli equivoci (lo sketch con Mario Carotenuto), a quella di stampo teatrale con protagonisti il duo Gianni Agus - Sandra Mondaini alla parodia del cinema di rapina che addirittura anticipa di un anno 'I soliti ignoti', con un esilarante Nino Manfredi che pare un parente prossimo del Gassman / Peppe er pantera, per arrivare infine alla surreale scena nel teatro incentrata sullo scatenato trio di attori scespiriani che si fanno i dispetti a vicenda, interpretati con notevole autoironia dagli strepitosi Gianrico Tedeschi (scomparso in questi giorni alla veneranda età di 100 anni!), Alberto Bonucci e Bice Valori, dove la scombinata storia si conclude.

All'uscita, nel 1957, fu massacrato (Morando Morandini ne scrisse di tutti i colori...), non tutto funziona a dovere ma, rispetto ai tanto amati comici del nostro cinema attuale, per recitazione e trovate visive, 'Susanna tutta panna', accompagnata dalla si stucchevole canzone omonima del Quartetto Cetra, è due spanne sopra!

Voto: 7.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati