Trama

Desmond Spellacy (Robert De Niro), segretario dell'arcivescovo della sua diocesi, è sensibile al fascino del potere, anche se esercitato con la tonaca del prete. Suo fratello Tom (Robert Duvall) è un poliziotto che fa il suo dovere, ma non è immune da compromessi poco onorevoli. L'assassinio di una prostituta mette in conflitto il sacerdote ammanicato coi potenti e lo "sbirro" che indaga sul delitto.

Note

Apparentemente, lo si potrebbe definire un thriller, ma è invece un film ben costruito sulla drammatica inadeguatezza a vivere due diverse impegnative "missioni". Robert De Niro e Robert Duvall a pari merito in una sfida fra grandi protagonisti.

Commenti (4) vedi tutti

  • Buon film interpretato benissimo.

    leggi la recensione completa di Carlo Ceruti
  • ..Estremamente deludente, totalmente letargico senza ritmo, la storia per come è trattata genera scarso interesse.

    commento di wang yu
  • Un film di altissimo professionismo (i nomi del cast parlano da soli), seppure senza particolari guizzi.

    commento di sasso67
  • noiosissimo! senza azione.

    commento di nudles
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

Lord Holy di Lord Holy
8 stelle

Dal romanzo omonimo – pubblicato in Italia come Verità confessate – di John Gregory Dunne, curatore della sceneggiatura assieme alla moglie Joan Didion, prende origine questo film, che solo in apparenza si potrebbe ascrivere fra i polizieschi. Uno sguardo attento e meno superficiale, d'altro canto, riscontrerà evidenza di una cinica meditazione su ciascuna di quelle… leggi tutto

4 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

emil di emil
6 stelle

sono rimasto un po deluso da questo film,"L'assoluzione".Affrontare un tema come la corruzione della Chiesa ed il suo coinvolgimento non proprio ligio all'interno dello Stato, senza cadere nello scontato ,non è cosa facile.Si ha la sensazione di trovarsi davanti ad una sceneggiatura ben meditata e costruita a dovere,ma forse proprio per questo un po macchinosa.Avere delle idee originali ok, va… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

2018
2018

Recensione

Carlo Ceruti di Carlo Ceruti
8 stelle

De Niro è un sacerdote un po' materialista e fin troppo ambizioso. Suo fratello Duvall è un poliziotto. Quando quest'ultimo indagherà sull'omicidio di una prostituta, metterà nei guai anche il fratello... Ulu Grosbard non è mai stato un grande regista ma qui può avvalersi delle interpretazioni di De Niro e Duvall, davvero credibili ed incisivi. Per…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2016
2016
2014
2014

Recensione

Lord Holy di Lord Holy
8 stelle

Dal romanzo omonimo – pubblicato in Italia come Verità confessate – di John Gregory Dunne, curatore della sceneggiatura assieme alla moglie Joan Didion, prende origine questo film, che solo in apparenza si potrebbe ascrivere fra i polizieschi. Uno sguardo attento e meno superficiale, d'altro canto, riscontrerà evidenza di una cinica meditazione su ciascuna di quelle…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2011
2011
2009
2009
2008
2008

Tonache e misfatti

spopola di spopola

Il ritorno verso un oscurantismo repressivo privo di pietà e di comprensione, di stampo quasi medioevale sembra ormai acclarato e inarrestabile.. sta portando inesorabilmente verso la negazione di molte (troppe)…

leggi tutto
Playlist
2005
2005

Recensione

bickle di bickle
8 stelle

Un bel film, semplice, "vecchio". Molto rilassato, con due grandi attori perfettamente in parte. Un De Niro "inedito", molto in sordina ed un Duvall, corretto, senza sbavature.

leggi tutto
Recensione

Tutte le stronzate

bickle di bickle

Quante se ne sentono in giro. Venerdì scorso all'uscita di THE BRIDGE OF SAN LUIS REY. Un critico americano: "fuori ruolo De Niro, un GOODFELLA non è credibile in abiti da prete". Ah no?

leggi tutto
Playlist
2004
2004

Recensione

emil di emil
6 stelle

sono rimasto un po deluso da questo film,"L'assoluzione".Affrontare un tema come la corruzione della Chiesa ed il suo coinvolgimento non proprio ligio all'interno dello Stato, senza cadere nello scontato ,non è cosa facile.Si ha la sensazione di trovarsi davanti ad una sceneggiatura ben meditata e costruita a dovere,ma forse proprio per questo un po macchinosa.Avere delle idee originali ok, va…

leggi tutto
Recensione
2003
2003

Recensione

will kane di will kane
8 stelle

Una sceneggiatura riuscita è spesso un buon punto di partenza per fare un bel film,è un assioma elementare nel cinema.Ci sono film che fanno intuire di fondarsi su una bella sceneggiatura e magari non sono venuti granché bene,altri soffrono un po'di esser anche troppo "scritti".Forse è questo il caso de "L'assoluzione", giallo ambientato nell'America degli anni '30,con due fratelli…

leggi tutto
Recensione
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito